Notizie in evidenza

MOBILITÀ CICLISTICA

Lettera alle istituzioni

Pescara, 21 agosto 2018 - Da quanto emerso durante gli Stati Generali della Mobilità Urbana nonché da quanto diffuso dagli organi di informazione, prendiamo atto dell’intensa attività pianificatoria e progettuale che l’Amministrazione comunale sta attuando sul fronte della mobilità sostenibile ed in particolare ciclistica. Ovviamente la cosa non può che farci piacere. Con la presente nota intendiamo fornire un contributo aggiuntivo rispetto a quanto già in atto, partendo da quegli interventi straordinari di riqualificazione viaria per cui quasi sempre viene trascurata la componente ciclo infrastrutturale. In ultimo, in ordine di tempo, l’annuncio della diversa ubicazione del pronto soccorso in una posizione più favorevole per l’accesso alle ambulanze e la conseguente sistemazione dell’incrocio tra via Fonte Romana e via Monte Faito.


Apprendiamo dei lavori dalle pagine dei quotidiani locali, come anche della progettazione, che, seppur indicativa delle opere, desta in noi qualche preoccupazione. Non ne conosciamo il dettaglio, di cui ci piacerebbe prendere visione in tempo, ma la cosa che appare evidente è che si tratta di un “intervento straordinario” di sistemazione viaria; come tale deve sottostare all’art. articolo 10 della legge 366 del 1998, ripreso dal codice della strada, che prevede che in questi casi debba obbligatoriamente essere riservato uno spazio specifico alla mobilità ciclistica.


Ma la permessa fatta a questa riflessione ci impone di andare oltre l’intervento richiamato. Siamo in presenza di una zona ad alta intensità di traffico, determinato sia dal flusso del personale lavorativo che dagli utenti: migliaia di persone ogni giorno, e quindi migliaia di automobili. E di posti auto.


Crediamo di poter dire che da questo punto di vista poco si sia ad oggi ragionato sulla possibilità di ridurre il flusso automobilistico, offrendo al personale lavorativo e agli utenti una modalità diversa di accesso alle strutture. Anzi. Sì è sempre cercato di assecondare il flusso automobilistico suddetto, costruendo parcheggi a silos e sistemando gli spazi interni per ospitare più auto possibile. In più tutta l’area stradale circostante gli edifici è dedicata a parcheggi per automobili, per di più gratuiti, e ogni tentativo ci sembra proteso ad aumentare detti spazi non appena se ne riscontri la possibilità (si veda l’ex area Yale, oggi diventata parcheggio a pagamento).


Non significherà molto, anzi, ma non siamo in una zona industriale, bensì in prossimità di due strutture sanitarie in cui il tema della salute è centrale rispetto alle attività che vi vengono svolte e che rimanderebbe ad un contesto di prevenzione e di qualità dell’ambiente, a partire da quella dell’aria, a cui ci si aspetterebbe venisse riservata attenzione. Ma così non ci sembra.


A tal proposito ci sentiamo di fare alcune proposte.


Sappiamo che tutte le strutture coinvolte, sia quelle sanitarie che quella comunale, sono dotate ognuna di un mobility manager (se n’è discusso nell’ambito degli Stati Generali della Mobilità Urbana). Si potrebbe partire da questi, per chiedere l’elaborazione immediata di un “piano spostamenti casa lavoro” che consentirebbe, senza nessuna opera infrastrutturale, di modificare da subito le mobilità sistematica dei dipendenti, quella dell’ingresso e dell’uscita dal lavoro. Allo stesso modo si potrebbe chiedere di intervenire sulla mobilità degli utenti, che invece si svolge in altre fasce orarie della giornata. Si tratta di migliaia di persone che non possono continuare ad arrivare in prossimità di queste strutture con l’automobile, soprattutto se consideriamo dipendenti e utenti che provengono da dentro la città e che quindi si spostano per brevi distanze.


Pensare di intervenire con l’interruzione del traffico nelle giornate festive per mitigare l’impatto dell’inquinamento da polveri sottili sappiamo avere poco senso, quando invece si dovrebbe porre attenzione alle situazioni quotidiane e ordinarie come quelle che si verificano nella zona in esame.
Realizzare parcheggi non fa altro che creare traffico, e non prevedere alternative a questa unica offerta di mobilità rende inevitabile l’utilizzo all’automobile.


Ma le alternative possono essere diverse. Al di là di quanto modificabile dal punto di vista delle modalità di spostamento dei dipendenti, tutto lavoro per i mobility managers (si pensi al car pooling, ad esempio, o a misure di incentivazione economica e remunerativa), non si può non considerare il fronte del trasporto pubblico e men che meno dell’uso della bicicletta.
Mentre al primo è possibile e quindi necessario ricorrere in termini di riorganizzazione dei servizi (uso di navette dedicate, ad esempio), per il secondo è difficile prescindere da interventi infrastrutturali, che prevedono corsie e piste ciclabili e stalli. Ma in numero massiccio, ovviamente, almeno quante sono le auto che fanno da anni pressione sulle strutture. Parliamo di centinaia e centinaia di posti, non decine.


E dal punto di vista infrastrutturale, la prossima sistemazione viaria da prevedersi per la nuova localizzazione del pronto soccorso non può che essere una occasione imperdibile per dare testimonianza della reale volontà di cambiare direzione e di puntare dritto all’orizzonte della mobilità sostenibile. E noi diciamo e aggiungiamo “attiva”, di chi si sposta con le proprie gambe, che significa anche salute e soprattutto prevenzione, ma anche risparmio economico e promozione sociale.


In ultimo. Per tutti questi motivi, e non potendo come associazione rincorrere tutte le situazioni in cui crediamo possa essere utile e indispensabile un nostro contributo, si ritiene necessario costituire quanto prima una cabina di regia per la mobilità ciclistica congiuntamente a una consulta tra le associazioni, nonché l’organizzazione di uno specifico ufficio per la mobilità ciclistica del Comune di Pescara. Una richiesta già espressa in occasione di un consiglio comunale aperto sul Piano Urbano della mobilità sostenibile (PUMS) e che qui rinnoviamo con fermezza e determinazione.

www.pescarabici.org 

 

Editoriali

Guida TV

SETTIMANA INTERNAZIONALE DELL'AFFRESCO

SETTIMANA INTERNAZIONALE DELL'AFFRESCO

Treglio, 21 agosto 2018 - Dodici artisti e allievi, da tutto Abruzzo, ma anche da fuori regione, sono, quest'anno, i protagonisti della “Settimana internazionale dell'affresco” che ha preso il via oggi, a Treglio (Chieti), per continuare fino al 25 agosto prossimo. Saranno realizzati 7 nuovi affreschi, tra cui un muro scuola. Le opere si andranno ad aggiungere agli 80 affreschi che già abbelliscono i muri delle case e degli edifici pubblici di Treglio, in un suggestivo percorso d'arte. 

   

Primo piano

TELEMACO NON SI SBAGLIAVA

TELEMACO NON SI SBAGLIAVA

Luco dei Marsi, 21 agosto 2018 - È in programma per domani, martedì 21 agosto, nell'ambito della rassegna "Vacanze luchesi", l'incontro culturale con don Luigi Maria Epicoco, per la presentazione dell'opera "Telemaco non si sbagliava. O del perché la giovinezza non è una malattia". Una riflessione sui giovani, sui ruoli genitoriali e sulle dinamiche familiari attraverso lo sguardo illuminante di don Epicoco, parroco della parrocchia universitaria San Giuseppe Artigiano dell'Aquila e docente di Filosofia alla Pontificia università Lateranense e all'ISSR "Fides e ratio" dell'Aquila, molto seguito e apprezzato anche per gli spunti quotidiani di riflessione, sulla base delle sacre scritture, che offre ogni giorno attraverso i social.

   

L'EREMO SOTTO LE STELLE

L'EREMO SOTTO LE STELLE

Fano Adriano, 21 agosto 2018 -

Un'altra bella manifestazione targata Delegazione FAI Teramo, in collaborazione con le associazioni locali, è giunta a conclusione, lo scorso 17 Agosto a Fano Adriano con l'apertura straordinaria della Chiesa dei SS. Pietro e Paolo e presepe permanente, l'apertura della Mostra su Guido Montauti "Un percorso di creatività con estemporanea a lui dedicata, la presentazione dello studio "Sulla via delle sette sorelle, tra leggenda e realtà": chiese montane dedicate al culto mariano ed infine l'apertura dell'eremo dell'Annunziata e osservazioni astronomiche al telescopio (in collaborazione con l'Unione Astrofili Teramo).

   

AL CENACOLO DEI SAPORI 2018

AL CENACOLO DEI SAPORI 2018

Francavilla al mare, 21 agosto 2018 -

Tutto pronto per "Al cenacolo dei sapori, Francavilla e l'estate di Michetti", manifestazione prevista nei giorni 24, 25 e 26 agosto al Paese Alto di Francavilla al Mare e che al suo interno vedrà anche il Premio Culturale MuMi. «Questo è l’appuntamento del quale sono innamorato – ha confessato il sindaco Antonio Luciani – quello che ho sempre definito l’appuntamento più bello dell’estate francavillese, una rievocazione dei tempi della Belle Époque, i tempi in cui Michetti, D’Annunzio, la Serao, Tosti, Barbella, si riunivano a poche centinaia di metri da qui, esattamente dove facciamo la manifestazione, trascorrevano le loro vacanze, creavano, ognuno nella propria arte e disciplina.

   

STRADE DISSESTATE IN ABRUZZO

STRADE DISSESTATE IN ABRUZZO

Pescara, 21 agosto 2018 - La Regione Abruzzo ha stanziato, a beneficio delle reti stradali delle Province abruzzesi, risorse per oltre 100 milioni di euro fra fondi Masterplan, Fondo Sviluppo e Coesione, e finanziamenti straordinari, sopperendo così (almeno in parte) ai progressivi tagli dei trasferimenti governativi. Oltre a ciò, con il Decreto Delrio-Gentiloni del 28 aprile scorso, il Governo ha dato attuazione alla decisione di ritrasferire ad Anas la titolarità di oltre 500 km di strade provinciali.

   

Altre notizie

ADRIATICO:POESIA TRA LE ONDE - Recital poetico sul mare

ADRIATICO:POESIA TRA LE ONDE - Recital poetico sul mare

Giulianova, 21 agosto 2018 - Il porto di Giulianova sarà magico scenario naturale per ospitare una serata interamente dedicata alla poesia del mare, in particolar modo del mare Adriatico con i suoi personaggi, i racconti e le emozioni che da sempre suscita nei marinai ed in chi lo ammira. Giovedì 23 agosto 2018 alle ore 21, nelle sede della Lega Navale Italiana sul porto di Giulianova, le associazioni culturali “Il Faro” di Cologna Spiaggia ed “Euterpe” di Jesi, organizzano l’evento “Adriatico: Poesia tra le onde”, inserito nel calendario di iniziative “Terre&Mare” a cura dell’Ente Porto di Giulianova.

   

PRESTIGIOSI APPUNTAMENTI

PRESTIGIOSI APPUNTAMENTI

Il 24 agosto a Bratislava, al "Viva Musica! Festival", con una delle più grandi star hollywoodiane, John Malkovich, il 28 agosto al Festival di Ljubljana e il 30 agosto a Merano con Egberto Gismonti, leggendario chitarrista, nell'ambito delle Settimane Musicali Meranesi.

   

PIANE D’ARCHI VINCE

PIANE D’ARCHI VINCE

Archi, 20 agosto 2018 -

Grande partecipazione all’evento di ieri che si è tenuto in una suggestiva area verde ai piedi dell’antico borgo

 

Piane d’Archi si è aggiudicata il podio della seconda edizione del “Palio delle Quintane” che si è tenuto ieri ad Archi in località Canala. La contrada ha vinto una somma non in denaro ma da investire per apportare delle migliorie o realizzare un’opera nella contrada stessa. Grande partecipazione alla gara di ieri quando dieci rioni si sono sfidati nella competizione che ha coinvolto numerosi archesi, accorsi come pubblico a sostenere i propri quartieri, e molti cavalieri anche da fuori regione.

 

“È stata una bella edizione – ha commentato il sindaco Mario Troiloringrazio tutti quanti hanno contribuito alla perfetta riuscita della manifestazione che negli anni ha sicuramente una grande prospettiva di crescita”.

   

L’ARTE DI FABIO MAURI ILLUMINA L’ABRUZZO

L’ARTE DI FABIO MAURI ILLUMINA L’ABRUZZO

Castellalto, 20 agosto 2018 -

L’arte di Fabio Mauri per Castelbasso 2018, mostra allestita dalla Fondazione Malvina Menegaz per le arti e le culture (presieduta da Osvaldo Menegaz), illumina l’Abruzzo fino al 2 settembre. Il percorso tra le opere di Fabio Mauri, fotografie, installazioni, proiezioni e disegni scelti dalla curatrice Laura Cherubini esposti nelle ampie sale di palazzo De Sanctis, permette una sintesi del pensiero dell’artista nel decennio 1968-1978.  Il nucleo delle iniziative, allestite dalla Fondazione Malvina Menegaz, presieduta da Osvaldo Menegaz, è sempre l’arte contemporanea e, oltre alla fondamentale e unica esposizione delle opere di Mauri, trova spazio quest’anno un artista abruzzese di nascita (Pescara, 1979) ma di livello internazionale come Matteo Fato. Attraverso il progetto Sarà presente l’artista, Fato prende spunto da un antico ritratto di un astronomo, presente nella Collezione permanente della Fondazione, per costruire una riflessione sul modo di osservare (e quindi percepire) la realtà. Da questo punto di partenza si snoda il percorso espositivo della mostra, a cura di Simone Ciglia, che comprende opere di autori dal secondo Ottocento al Novecento – fra cui Boille, Festa, Michetti, Spalletti, Turcato – posti in dialogo con le opere di Matteo Fato a palazzo Clemente.

   

PROGETTO SUD FESTIVAL 2018

PROGETTO SUD FESTIVAL 2018

San Salvo, 20 agosto 2018 -

Planet Funk, Marlene Kuntz, Rocco Hunt, Mistura Louca, Santino Cardamone e Motolov d’Irpinia sono gli ospiti dell’evento che si terrà il 24, 25 e 26 agosto a San Salvo Marina

 

 

Si scaldano i motori per “Progetto Sud Festival” che si terrà il prossimo fine settimana a San Salvo Marina. Il 24, 25 e 26 agosto andrà in scena la quinta edizione dell’evento rivelazione del Centro Sud Italia organizzato dall’Associazione Culturale “Progetto Sud” con il Comune di San Salvo ed Eventi e Servizi.  Il lungomare Cristoforo Colombo sarà anche quest’anno il protagonista dell’iniziativa gratuita che, in soli quattro anni, si è ritagliata un posto di primo piano tra le manifestazioni musicali di calibro nazionale.  Di grande qualità è il programma musicale di quest’anno che sarà così strutturato: venerdì 24 agosto si partirà con i Mistura Louca, patchanka orchestra del Salento, il cui nome (“miscuglio pazzo”) esprime al meglio la grande varietà di stili musicali proposti negli spettacoli della giovane band: reggae, punk, ska e gypsy punk e qualche sonorità popolare tipica della Grecia salentina.

   

VENERE D’ITALIA

VENERE D’ITALIA

Ripa Teatina, 20 agosto 2018 -

La sera di domenica scorsa si è svolta nell’Azienda Agrituristica Torre Blaga, una tappa della Selezione Regionale Abruzzo del Concorso Nazionale di Bellezza “Venere d’Italia”, presentata da Francesco Catenacci, con la Direzione Artistica di Marjorie Maranca e la Direzione Tecnica di Ignazio Calò. L'iniziativa è stata organizzata col patrocinio del Comune di Ripa Teatina e la collaborazione di “Sia Moda”, “Manzitti Motors” e “7va”. In giuria, presente, oltre al Direttore di “Sia Moda Magazine” il Giornalista Cristiano Vignali, anche l'insegnante di danza orientale a Chieti Mariana Dan, l'operatrice olistica ed estetista specializzata Fausta La Rovere, sempre di Chieti, Maurizio D'Onofrio, titolare di un noto forno di Chieti, i rappresentanti della Compagnia del Castello di Ortona, quelli dell'etichetta discografica “Mea Records” Sana Burda e Angelo Anselmi e un rappresentante per i padroni di casa di Torre Blaga.

   

VORAGINE IN VIA STANAZZO

VORAGINE IN VIA STANAZZO

Lanciano, 20 agosto 2018 -

Sul manto stradale di Via per Stanazzo la vecchia voragine si è riaperta. CasaPound chiede una soluzione concreta e finale o, in alternativa, la chiusura della strada stessa. “Ci troviamo ancora a parlare di questa strada, ormai insicura e strutturalmente instabile. queste le parole di Marco Pasquini, responsabile lancianese del movimento – "La strada aveva ceduto dopo il maltempo e venne chiusa, anche se per poco.

   

LA CELESTINIANA

LA CELESTINIANA

L'Aquila, 20 agosto 2018 - La macchina organizzativa de La Celestiniana-Memorial Prof. Aldo Biancofiore sta lavorando senza soluzione di continuità anche nel pieno delle vacanze estive per allestire una manifestazione di qualità e per il piacere di fare un salto indietro nel tempo con il ciclismo che fu! La manifestazione, in data domenica 9 settembre, è connotata da un’ambientazione storico-ciclistica consistente in una pedalata su biciclette e con abbigliamento d’epoca che prende spunto da manifestazioni analoghe e particolarmente in voga nel resto d’Italia.