Archivio appuntamenti

Editoriali

Guida TV

Appuntamenti

A SAN GIOVANNI IN VENERE LA 2^ EDIZIONE DELLA FESTA DELLA MUSICA

Nella cornice dell'Abbazia di San Giovanni in Venere l'arrivo dell'estate sarà accolto dalla Festa della Musica, giunta alla sua seconda edizione per il Comune di Fossacesia. L'evento, promosso dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, prenderà il via alle ore 20. Sul palco si esibiranno artisti appartenenti a diversi generi musicali, dal rock al pop, dal jazz alla musica leggera, fino ad arrivare alla disco music. Concerti gratuiti, valore del gesto musicale, spontaneità, disponibilità, curiosità, tutte le musiche appartengono alla Festa. Dilettante o professionista, ognuno si può esprimere liberamente, la Festa della Musica appartiene, prima di tutto, a coloro che la fanno. Per il Sindaco Enrico Di Giusseppantonio, “l’importante evento è un palcoscenico aperto a tutti, soprattutto ai nostri giovani. Si tratta di una grande occasione per portare la musica live, legando le espressioni artistiche alle bellezze del nostro territorio. Anche la musica, può essere un ottimo strumento di promozione e Fossacesia ha tante particolarità e bellezze da mostrare”. “Queste manifestazioni hanno un’importanza non indifferente. La musica è veicolo di emozioni, è condivisione, è davvero l’unico mezzo che unisce e cancella ogni disuguaglianza, qualunque essa sia - afferma l’Assessore alla Cultura Maria Vittoria Tozzi -. Abbiamo scelto, inoltre, questa occasione, per premiare anche le due vincitrici del Concorso, indetto in occasione del Maggio dei Libri, “Un Libro d’aMare”. Insomma, una serata all’insegna della Cultura e del divertimento”. Questi i nomi dei cantanti che parteciperanno alla Festa nel Comune di Fossacesia: Marco Di Carlantonio, MPC & Sara Bellisario, Giò Vescovi, Avenude, Grey's Band, Marcello Graduato, Ilaria Laudadio & Francesco Verì, Michael Pat.

 

Il Gigante Egoista da Oscar Wilde

Uno spettacolo del gruppo A. L. PSG Avezzano
repliche ore 18, 19, 20 e 21

 

Con: Barbara D’Angeli, Rita Santucci, Mauro Ranalletta,Maia
Ranalletta, Valentina Paoloni, Fabiana Iacovitti, Natascia Pietrangeli,
Gianpiero Lolli, Mario Fracassi, Beatrice Fracassi, Emanuele Agostini,
Margherita Garramone, Marilisa Facchetti, Chiara Ranalletta.
Canzoni e musiche di Paolo Capodacqua eseguite dal vivo da Vito
Pacchiarotta, Dino Paoloni, Fabrizio Capodacqua e Antonella Di Camillo
e con la partecipazione straordinaria di Cecilia Capodacqua
Ideazione e regia Mario Fracassi
 
 
 
 
Il numero dei posti è numerato
È assolutamente necessaria la prenotazione
cell 320 61 30 253 (Candida D’Abate)
 
Un gigante vieta ai bambini di giocare nel giardino di sua proprietà, ma
si accorge che senza di loro gli appare triste e gli uccellini non
volevano cantare e …la neve ricoprì l'erba con il suo grande manto
bianco e il ghiaccio dipinse d'argento tutti gli alberi.. Permette di
nuovo l'ingresso ai bambini, che torneranno tutti all'infuori di uno, il
più piccolo, verso il quale il gigante nutre un affetto particolare.
Quando il gigante lo vedrà ancora, dopo una lunghissima attesa, lo
riconoscerà come Gesù. Sarà Gesù a condurlo nel "suo" giardino, ovvero
in paradiso: per il gigante, infatti, è arrivata la morte.
 
Un racconto di luce e di speranza, in cui Oscar Wilde ha voluto,
attraverso la leggerezza di una fiaba, porre la necessità di credere in
un messaggio di speranza cui aderire attraverso gesti d'amore per
aiutare il nostro mondo ad essere un mondo migliore.
 
Uno spettacolo di narrazione e suggestioni sensoriali con canzoni, suoni
e odori ... per un gruppo di spettatori bendati, che tenta di
focalizzare lo sguardo non più solo sull'apparenza figurativa
dell'attore, ma soprattutto sui ritmi, gli andamenti, le scivolate, "gli
arricciamenti" delle partiture fisiche e sonore della nostra proposta di
spettacolo, per cercare le sollecitazioni ad un ascolto sempre più
attento delle risonanze e delle modificazioni che racconto, sensi,
movimento, forma e materia producono nello spettatore permettendogli di
camminare sul confine tra il concreto e l'illusorio, lasciandosi
prendere con piacere dalla propria immaginazione.
Uno spettacolo con cui tendiamo di indagare il senso profondo di questa
dimensione conosciuta, temuta, interrogata, rimossa che è l’ascoltare le
storie al buio. Proprio quel “buio che può rappresentare il terrore, il
nulla, ciò che si oppone violentemente alla chiarezza della parola, alla
trasparenza di ciò che si vede, alla luce che esplora la conoscenza,
ogni conoscenza. E invece è qualcosa di oscuro e di nascosto che deve
essere portato in superficie, perché questo è il cammino della
conoscenza. in cui capita di sognare quando la coscienza diurna si mette
da parte. Come nella scienza che si muove dall’oscurità per portare
alla luce quel barbaglio che ci permette di capire e decifrare la
realtà.
 
 
 
 
 
 
Dedicato ai ragazzi dagli 8 ai 14 anni
Uno spettacolo del gruppo A. L. PSG Avezzano
 
“Il Gigante Egoista”
da Oscar Wilde
 
-
... Si tratta di uno spettacolo di narrazione e suggestioni sensoriali,
con canzoni, suoni e odori Sette attori, un musicista ed un piccolo
gruppo di spettatori. Questo tipo di spettacolo non vuole essere una
celebrazione degli attori bensì degli spettatori, che sono i veri
protagonisti di tutto il percorso. Gli attori diventano semplicemente
uno strumento attraverso il quale il pubblico si mette in scena. Chi
avrà il piacere di vivere questa esperienza, avrà la possibilità di
liberare la mente per tornare in luoghi, incontrare persone, provare
sensazioni che probabilmente ciascuno di noi ha nascosto in chissà quale
angolino sperduto nei meandri della mente. Il racconto, scritto da un
“empio”, è capace di filtrare ai bambini il senso del divino attraverso
una storiella semplice, lineare e suggestiva, con un improvviso finale a
sorpresa, commovente e paradisiaco. Un racconto di luce, di speranza, in
cui Oscar Wilde ha voluto, attraverso la leggerezza di una fiaba, porre
l’accento sulla necessità di credere in un messaggio di speranza a cui
aderire con gesti d’amore per aiutare il nostro mondo ad essere
migliore.
 
Gianluca Rubeo
 

 

PATTO PER IL MARE Sabato 23 giugno la presentazione

Roseto degli Abruzzi, 19 giugno 2018 - Si svolgerà sabato prossimo 23 giugno presso il porto turistico di Roseto la manifestazione FESTESTATE organizzata dall’associazione nazionale di protezione ambientale “Ambiente e/è Vita”. L’evento avrà inizio alle ore 16 con gli interventi dei coordinatori regionali dell’associazione con il segretario nazionale ing. Fernando Ferrara;

Alle ore 17,30 saranno consegnati gli attestati di benemerenza ai Sindaci convenzionati con l’associazione. Alle ore 18 si terrà la presentazione del PATTO PER IL MARE con il Presidente dell’Associazione Avv. Benigno D’Orazio con l’intervento di: Massimo Bastiani-coordinatore nazionale contratti di fiume; Giuseppe Spartà- presidente Aiace- associazione consumatori; Alessandro Fiumani- presidente Caccia Pesca Ambiente; Giovanni Di Mattia presidente COGEVO; Bernardo Savini Giosia Bernardi Pres. Confagricoltura TE; Bruno Pierandozzi Cooperativa  Balneatori Lido Delle Rose; Giuseppe Olivieri presidente Associazione  Operatori Turistici Roseto.

 Parteciperanno inoltre Sindaci, rappresentanti politici, delle istituzioni, delle categorie e dell’associazionismo.

“Abbiamo voluto, in occasione dell’inizio della stagione estiva, invitare tutti i soggetti che possono contribuire alla salute del nostro mare ad un confronto e, se possibile, all’adesione alla nostra proposta di PATTO PER IL MARE che, sullo schema dei contratti di fiume e dei contratti di costa, intende avviare iniziative concrete per salvaguardare Mari e Fiumi d’Italia –dichiara D’Orazio”;

“Registro con grande soddisfazione le sempre più numerose adesioni alla nostra iniziativa: tutto ciò ci darà la forza per costruire insieme ai vari aderenti al Patto una realtà in grado di cambiare realmente le cose in Italia e nella nostra Regione”.

La manifestazione si concluderà con la cena spettacolo (a base di pesce con Battisti Tribute Band: costo 15 euro) a partire dalle ore 21. Info e prenotazioni: Ristorante Porto Rose tel.3889718897.

In caso di avverse condizioni climatiche la manifestazione si terrà presso il Lido d’Abruzzo, in Via Makarska 1, sempre a Roseto degli Abruzzi.

Da "Annarita Iachini" Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
A "Benigno D'Orazio" Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Cc
Data Mon, 18 Jun 2018 11:19:13 +0200
Oggetto comunicato stampa_ Festestate_ sabato 23 giugno_Rosetodegli Abruzzi

 

In allegato comunicato stampa, 
corredato di programma e locandina,
sull’evento che si svolgerà
sabato 23 giugno 2018 a Roseto degli Abruzzi.
Si ringrazia per la divulgazione.
 
 Ufficio Stampa
Ambiente e/é Vita
tel 340 1005877

 

Green EcoMoney

 Economia circolare e finanza verde. Concrete opportunità

 
L'Associazione Accademia Primo Levi nell'ambito del programma di Alta formazione politica, saperi e innovazione ecologica solidale, presieduta da Michele Fina, organizza a L'Aquila per il prossimo venerdì 29 giugno, alle ore 17.30 presso la sala convegni del Palazzetto dei Nobili in piazza Santa Margherita, un convegno, introdotto e coordinato da Elisabetta Vicini, in tema di economia circolare e finanza verde.
Prenderà parte all'Iniziativa l'ex Ministro della Giustizia e dell'Ambiente, Andrea Orlando, insieme a Fabrizio Marinelli, professore dell'Università degli Studi dell'Aquila e Marco Ravazzolo di Confindustria.
L'obiettivo dell'incontro è quello di ricondurre ad un linguaggio e ad una percezione di prossimità un tema che viene percepito ancora dalle comunità locali come distante, illusorio e decisamente problematico.
Analizzare e comprendere le concrete opportunità che per cittadini, imprenditori, investitori, risparmiatori ed enti territoriali, possono derivare dalla transizione dell'economia verso la sostenibilità ambientale, è il solo modo per orientare i comportamenti collettivi verso scelte ecologicamente virtuose ed economicamente vantaggiose.
Lo sviluppo ambientale coincide oggi con lo sviluppo industriale e con il rilancio dell'economia. Le imprese e le realtà locali che capiranno per prime il ruolo e la centralità dell'economia circolare, saranno quelle che giocheranno il ruolo di protagonista nel prossimo futuro.
 

 

Riforma del Terzo Settore

convegno conclusivo all’università.Pichini (CSV): tante richieste di chiarimento sul tavolo del nuovo governo
 

“Il cambiamento del Terzo Settore alla luce della riforma” è il titolo del convegno, in programma venerdì 15 giugno, alle ore 17, nell'aula tesi della facoltà di Giurisprudenza, che il Centro Servizi per il volontariato di Teramo ha organizzato a chiusura del ciclo di seminari sulla riforma introdotta con il decreto legislativo 117 del 3 luglio 2017. Un’iniziativa promossa in collaborazione con l’ateneo teramano e l’Ordine dei commercialisti della provincia di Teramo. Lo scopo è quello di comprendere meglio il nuovo quadro che, con le tante novità introdotte dai Governi Renzi e Gentiloni (dalla definizione di enti di Terzo Settore agli adempimenti del registro unico nazionale, dal bilancio sociale al 5x1000), l’attuazione della riforma prevede.
 

Nel convegno di venerdì si farà il punto su tutti i cambiamenti in corso. Il programma prevede gli interventi del presidente del CSV, Massimo Pichini, dei docenti Christian Corsi, Annalisa Pace, Raffaella Rametta e dei ricercatori Silvia Di Pietro e Federico Valentini. Coordinerà i lavori il docente Salvatore Cimini. “Tireremo le conclusioni – è il commento del presidente del CSV, Massimo Pichini - di un percorso di approfondimento con cui intendevamo aiutare soprattutto le piccole associazioni di volontariato, che si sentono discriminate rispetto alle sigle nazionali rispetto alle previsioni contenute nella riforma. Perplessità hanno espresso anche i Centri Servizi per il volontariato, ai quali il nuovo codice chiede di offrire servizi, con esigue risorse, a una platea più ampia di utenti. Ci sono inoltre da sciogliere i nodi relativi alla sovrapposizione di norme e all’armonizzazione fiscale. In generale, registriamo continue richieste di correzioni e chiarimenti che il nuovo governo nazionale dovrà sicuramente affrontare”.
 

Il convegno è valido ai fini della formazione professionale continua dei dottori commercialisti e degli esperti contabili.

 

MOVIDA ALL’INSEGNA DEL DECORO E DELLA SICUREZZA

A FOSSACESIA VERTICE IN COMUNE

 Movida all’insegna della tranquillità a Fossacesia. La località turistica frentana ogni anno propone un vivace cartellone di eventi estivi con serate musicali, spettacoli e intrattenimenti vari che animano la vita notturna. Per una vacanza all’insegna del divertimento, della spensieratezza ma anche in sicurezza, il Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, ha convocato, nella consiliare del Comune, una riunione con i titolari degli stabilimenti balneari e dei locali pubblici, che propongono serate danzanti e musicali. All’incontro, presenti Michelangelo Donvito, Comandante della Stazione dei Carabinieri di Fossacesia e il Comandante della Polizia Urbana, Fiorenzo Laudadio. Il vertice si è tenuto dopo la riunione, svoltasi giorni addietro a Chieti, del Comitato provinciale sull’Ordine e la Sicurezza, voluto dal Prefetto, Antonio Corona, proprio per parlare con i sindaci delle località turistiche al fine di assicurare un’estate tranquilla ai villeggianti. Il Sindaco Di Giuseppantonio ha richiamato i presenti al rispetto dell’ordinanza del 2012, che regola appunto le attività di esercizio pubblico e svago nelle aree private, pubbliche e demaniali.  “Lo spirito dell’incontro è stato quello di ricercare la massima collaborazione in considerazione della notevole affluenza che abbiamo registrato negli anni passati - sottolinea il Sindaco -. Ho trovato massima disponibilità da parte dei gestori non solo per quanto riguarda la sicurezza ma anche per assicurare adeguati livelli di pulizia in caso di eventi, soprattutto per evitare l’accumulo di bottiglie di vetro sulle strade e spiaggia della Marina. C’è da parte loro l’assoluto impegno al divieto di vendita e somministrazione di bevande alcoliche ai minori. I Carabinieri, che ringrazio sentitamente per la loro disponibilità, rafforzeranno i servizi di controllo, predisponendo pattugliamento in borghese. La Polizia Urbana, che abbiamo potenziato in questo periodo, vigilerà ogni giorno la zona della Marina, fino alle ore 24”.   

 

IL GIORNO CHE MI PIACE

Con danza, musica e spettacoli
 
Teramo, 14 giugno 2018 - Venerdì 15 e sabato 16 giugno il Comitato di quartiere “Anfiteatro” e l’Asd Dance Project, con il patrocinio del Comune di Martinsicuro, organizzano l’evento “Il Giorno che mi piace” che si svolgerà in piazza delle Cooperative (in caso di pioggia presso il Palazzetto dello Sport). La manifestazione, con una forte connotazione artistica, prevede due giorni di laboratori creatici, arte, scrittura, “reading” in inglese, spettacoli, musica, danza e animazione varia. 
 
“Proseguono le iniziative messe in campo dai Comitati di quartiere sul nostro territorio, un segnale di grande vitalità e che testimonia la collaborazione proficua tra Amministrazione comunale e territorio nella promozione di eventi che richiamino tanta gente nella nostra Città” sottolineano il Sindaco di Martinsicuro, Massimo Vagnoni, il Consigliere delegato ai rapporti con i Comitati di Quartiere, Umberto Tassoni, il Consigliere delegato allo sport, Alessandro Casmirri ed il Consigliere delegato al Commercio, Riccardo Fedeli. “Questa iniziativa, promossa dal Comitato di quartiere “Anfiteatro” in collaborazione con l’Asd Dance Project, rappresenta un grande tributo all’animo artistico di Martinsicuro e Villa Rosa e proporrà, nella splendida cornice di piazza delle Cooperative (nel Quartiere Anfiteatro), animazione e spettacoli di grande valore a testimonianza di quanto sia ricco e vario lo scenario artistico e culturale del nostro comprensorio”.
 

 

IL GIGANTE EGOISTA

L’Associazione culturale ClasseMista Teatro e la Cooperativa Teatrale FANTACADABRA, nell’ambito delle attività dell’Abruzzo Open Day Summer 2018 della DMC Terre d’Amore domenica 17 Giugno presso il Complesso dell’Annunziata Sulmona  presentano uno spettacolo del gruppo A. L. PSG Avezzano. repliche ore 18, 19, 20 e 21.
 
 
“Il Gigante Egoista”
da Oscar Wilde
Con: Barbara D’Angeli, Rita Santucci, Mauro Ranalletta,Maia
Ranalletta, Valentina Paoloni, Fabiana Iacovitti, Natascia Pietrangeli,
Gianpiero Lolli, Mario Fracassi, Beatrice Fracassi, Emanuele Agostini,
Margherita Garramone, Marilisa Facchetti, Chiara Ranalletta.
Canzoni e musiche di Paolo Capodacqua eseguite dal vivo da Vito
Pacchiarotta, Dino Paoloni, Fabrizio Capodacqua e Antonella Di Camillo
e con la partecipazione straordinaria di Cecilia Capodacqua
Ideazione e regia Mario Fracassi
 
 
 
 
Il numero dei posti è numerato
È assolutamente necessaria la prenotazione
cell 320 61 30 253 (Candida D’Abate)
 
Un gigante vieta ai bambini di giocare nel giardino di sua proprietà, ma
si accorge che senza di loro gli appare triste e gli uccellini non
volevano cantare e …la neve ricoprì l'erba con il suo grande manto
bianco e il ghiaccio dipinse d'argento tutti gli alberi.. Permette di
nuovo l'ingresso ai bambini, che torneranno tutti all'infuori di uno, il
più piccolo, verso il quale il gigante nutre un affetto particolare.
Quando il gigante lo vedrà ancora, dopo una lunghissima attesa, lo
riconoscerà come Gesù. Sarà Gesù a condurlo nel "suo" giardino, ovvero
in paradiso: per il gigante, infatti, è arrivata la morte.
 
Un racconto di luce e di speranza, in cui Oscar Wilde ha voluto,
attraverso la leggerezza di una fiaba, porre la necessità di credere in
un messaggio di speranza cui aderire attraverso gesti d'amore per
aiutare il nostro mondo ad essere un mondo migliore.
 
Uno spettacolo di narrazione e suggestioni sensoriali con canzoni, suoni
e odori ... per un gruppo di spettatori bendati, che tenta di
focalizzare lo sguardo non più solo sull'apparenza figurativa
dell'attore, ma soprattutto sui ritmi, gli andamenti, le scivolate, "gli
arricciamenti" delle partiture fisiche e sonore della nostra proposta di
spettacolo, per cercare le sollecitazioni ad un ascolto sempre più
attento delle risonanze e delle modificazioni che racconto, sensi,
movimento, forma e materia producono nello spettatore permettendogli di
camminare sul confine tra il concreto e l'illusorio, lasciandosi
prendere con piacere dalla propria immaginazione.
Uno spettacolo con cui tendiamo di indagare il senso profondo di questa
dimensione conosciuta, temuta, interrogata, rimossa che è l’ascoltare le
storie al buio. Proprio quel “buio che può rappresentare il terrore, il
nulla, ciò che si oppone violentemente alla chiarezza della parola, alla
trasparenza di ciò che si vede, alla luce che esplora la conoscenza,
ogni conoscenza. E invece è qualcosa di oscuro e di nascosto che deve
essere portato in superficie, perché questo è il cammino della
conoscenza. in cui capita di sognare quando la coscienza diurna si mette
da parte. Come nella scienza che si muove dall’oscurità per portare
alla luce quel barbaglio che ci permette di capire e decifrare la
realtà.
 
 
 
 
 
 
Dedicato ai ragazzi dagli 8 ai 14 anni
Uno spettacolo del gruppo A. L. PSG Avezzano
 
“Il Gigante Egoista”
da Oscar Wilde
 
-
... Si tratta di uno spettacolo di narrazione e suggestioni sensoriali,
con canzoni, suoni e odori Sette attori, un musicista ed un piccolo
gruppo di spettatori. Questo tipo di spettacolo non vuole essere una
celebrazione degli attori bensì degli spettatori, che sono i veri
protagonisti di tutto il percorso. Gli attori diventano semplicemente
uno strumento attraverso il quale il pubblico si mette in scena. Chi
avrà il piacere di vivere questa esperienza, avrà la possibilità di
liberare la mente per tornare in luoghi, incontrare persone, provare
sensazioni che probabilmente ciascuno di noi ha nascosto in chissà quale
angolino sperduto nei meandri della mente. Il racconto, scritto da un
“empio”, è capace di filtrare ai bambini il senso del divino attraverso
una storiella semplice, lineare e suggestiva, con un improvviso finale a
sorpresa, commovente e paradisiaco. Un racconto di luce, di speranza, in
cui Oscar Wilde ha voluto, attraverso la leggerezza di una fiaba, porre
l’accento sulla necessità di credere in un messaggio di speranza a cui
aderire con gesti d’amore per aiutare il nostro mondo ad essere
migliore.
Gianluca Rubeo

 

LA FESTA DI SANT'ANTONIO A FRANCAVILLA AL MARE

Il 12 e 13 giugno, si celebra a Francavilla al Mare la tradizionale festa di sant’Antonio di Padova presso la chiesa attigua al convento Michetti. Domani, martedì 12 giugno, alle ore 12.00, è prevista l’apertura dei festeggiamenti con salve di bombe, alle ore 19.00 la santa Messa con la lettura del transito del santo e alle ore 21.00 in piazza Michetti l’esibizione del coro folkloristico “Francesco Paolo Tosti” diretto dal m° Loretta D’Intino con la partecipazione degli alunni dell’istituto comprensivo Filippo Masci. Mercoledì 13 giugno, alle ore 8.00, è prevista l’apertura dei festeggiamenti con salve di bombe e giro della banda di Ripa Teatina. Alle ore 8.30 si celebra la santa Messa e viene benedetto il pane dei poveri. Di seguito, alle ore 10.30, viene celebrata la santa Messa solenne con la benedizione dei bambini battezzati nell’ultimo anno. Alle ore 19.00 ha luogo la celebrazione della Messa vespertina, sempre nella chiesa di sant’Antonio, e la processione con l’effigie del santo, con la partecipazione della confraternita del ss.mo Sacramento e del complesso bandistico. L’itinerario della processione sarà il seguente: chiesa di sant’Antonio, viale Michetti, via Gallucci, villaggio UNRRA, via Cirillo, piazza Michetti, chiesa di sant’Antonio. In serata, alle ore 21.00 in piazza Michetti, musica e divertimento con l’orchestra Lu Pizzicott del m° Lucio Cupido. I fuochi saranno incendiati dalla ditta Paciocco di Francavilla al Mare, mentre gli stand gastronomici in piazza Michetti saranno allestiti dalla ditta Amicone di Miglianico. Le luminarie saranno curate dalla ditta Altobelli di San Vito Chietino. Il parroco, considerata la necessità di tutelare la sicurezza pubblica, di salvaguardare l’interesse pubblico e di dover disciplinare la circolazione stradale nelle zone e vie interessate alla festa, ha richiesto al dirigente della polizia municipale:

  1. occupazione del suolo pubblico con divieto di sosta e chiusura al traffico di piazza Michetti, dalle ore 8.00 del 12 giugno alle ore 24.00 del 13 giugno;
  2. divieti di sosta in via Gallucci, villaggio UNRRA e via Cirillo dalle ore 18.00 alle ore 21.00 del 13 giugno.

 

A Tollo il 30 settembre una pregiata giornata di valorizzazione enogastronomica

#AnnodelCibo2018 #Tollo 
Grande novità a #Tollo con la giornata dedicata a #CiboèNatura il prossimo 30 Giugno 
Un’intera giornata dedicata alla scoperta delle bellezze del nostro territorio e dei nostri cibi autoctoni di qualità.
Il programma a forte impatto innovativo e di grande originalità si svolgerà in tre momenti/eventi:
1. #Vignabike passeggiata non competitiva in mountain bike attraverso la pista ciclabile che stiamo realizzando lungo il Fiume Arielli con pranzo finale a base di piatti tipici.
Quando: dalle ore 9,30 alle 13.30.
Costo d’iscrizione: 10 € incluso colazione e pranzo. 
Dove: Lungofiume Arielli.
2. Visita e degustazione guidata nell’EnoMuseo di #Tollo e proseguendo con il percorso “Guardando la Majella”.
Quando dalle 16.00 alle 19.00 ogni ora. 
Dove: EnoMuseo di Tollo.
Costo: bicchiere di vino gratuito, bicchiere di vino e assaggio di prodotti 3 €.
3. Infine la tanto attesa “Cena tra i vigneti” a Pergola caratteristici del nostro territorio.
Quando: dalle 20,30 in un luogo caratteristico del nostro territorio.
Costo: 40 € a persona solo 50 posti disponibili. 
Dove: Nei pressi di un Vigneti a Pergola abruzzese. 
#Tollotursimo #Tolloinnova #Enogastronomia

 
Pagina 1 di 113