economia & lavoro

Editoriali

Guida TV

FASHION COORDINATOR

FASHION COORDINATOR

Pescara, 19 luglio 2019 - È stato pubblicato il bando per il nuovo corso biennale gratuito post-diploma come FASHION COORDINATOR proposto dallaFondazione Its Moda di Pescara. Il corso prevede 1000 ore di formazione in aula e 800 ore di stage in azienda per formare la figura professionale che fa da punto di raccordo tra l’area design e quella del marketing.

 

SERVIZI CREDITIZI SU PIATTAFORMA

SERVIZI CREDITIZI SU PIATTAFORMA

Pescara, 18 luglio 2019 -

Nella sede di Confindustria Chieti Pescara, è stata presentata la convenzione sottoscritta con Mediocredito Centrale allo scopo di fornire servizi creditizi su piattaforma online con tempistiche ridotte e costi agevolati.  Alberto Liotta, Responsabile Direzione Commerciale del Mediocredito Centrale, ha illustrato i termini della convenzione, che sarà poi gestita in Confindustria dall’area Credito diretta dal Dott. Calabrese.

 

STATO D'EMERGENZA

STATO D'EMERGENZA

Pescara, 12 luglio 2019 -

"Un'emergenza senza precedenti. Proprio per questo è necessario chiedere lo stato di emergenza. Mentre è in corso la conta dei danni, sembra già un bollettino di guerra: non solo i danni provocati dalla grandine, cioè auto distrutte, tendoni danneggiati e vetrine infrante, ma anche quelli causati dalla tanta acqua caduta, che ha allagato locali e negozi in tutta la città. Se lo stato di emergenza viene disposto dal Governo, c'è una decisione che il Comune può e, a nostro avviso, deve prendere in autonomia: il blocco delle tasse per un anno per tutti i commercianti e gli artigiani che hanno subito danni". Lo affermano il presidente ed il direttore di Confartigianato Imprese Pescara, Giancarlo Di Blasio e Fabrizio Vianale.
 
"In un momento ancora delicato dell'economia locale, con molti negozi che continuano a chiudere e il turismo che, nonostante la bella stagione non decolla - sottolineano - l'ondata eccezionale di maltempo registrata ieri rischia di rappresentare il colpo di grazia per le attività commerciali. Artigiani e negozianti hanno subito danni ingenti, non solo nelle proprie attività, ma anche nelle loro abitazioni e sulle automobili. Ci sono cittadini messi letteralmente in ginocchio da quanto accaduto ieri".


"Proprio per questo - dicono Di Blasio e Vianale - è necessario che gli operatori tornino subito a nutrire fiducia nelle istituzioni, affinché ci siano volontà e condizioni per rimboccarsi le maniche e ripartire al più presto. Un primo segnale, in tal senso, sarebbe il blocco per un anno della tassazione locale, prevedendo, trascorsi i 12 mesi, un sistema di contribuzione o un'eventuale compensazione attraverso una riduzione delle tasse".
"La nostra associazione è a disposizione di tutti gli operatori e delle istituzioni per collaborare affinché si trovino le migliori soluzioni che consentano all'economia locale di risollevarsi in fretta, per far sì che la città possa sfruttare al meglio tutte le opportunità derivanti dall'estate", concludono presidente e direttore di Confartigianato Pescara, ringraziando "i soccorritori, le forze dell'ordine, i volontari, gli operai e tutti coloro che hanno profuso il proprio impegno per aiutare i cittadini e limitare i danni".

 

INIZIA LA CONTA DEI DANNI

INIZIA LA CONTA DEI DANNI

Chieti, 12 luglio 2019 - Grandine, pioggia torrenziale e forti raffiche di vento. Il maltempo che nella giornata di ieri ha colpito l’Abruzzo, scagliandosi con furia soprattutto sulla costa adriatica, ha avuto effetti devastanti sull’agricoltura, in un momento molto delicato dell’anno. I chicchi di grandine caduti, grandi come palline da tennis, hanno distrutto capannoni, serre, alberi da frutto, ortaggi ma anche colture cerealicole rendendo impossibile la raccolta. Cia Chieti Pescara sta monitorando la situazione nei campi per verificare la precisa entità dei danni sulle coltivazioni, alcune in procinto di essere raccolte, altre invece in piena maturazione.

 

TURISMO DEL VINO ABRUZZO

TURISMO DEL VINO ABRUZZO

Entra nel vivo la stagione estiva 2019 e come ogni anno si fanno più intense le attività di promozione del Movimento Turismo del Vino Abruzzo presieduto da Nicola D’Auria. Tutto pronto per domenica 14 luglio con la quarta edizione del “Treno del Vino” realizzato in collaborazione con l’associazione “Le Rotaie” che vedrà arrivare sul binario 1 della stazione di Sulmona centinaia di winelovers provenienti da tutta Italia che hanno deciso di scoprire quella che viene definita la Transiberiana d’Italia con 22 cantine di MTV Abruzzo.

 

TUA NELL'ASSTRA

TUA NELL'ASSTRA

Chieti, 10 luglio 2019 - Il presidente di TUA Spa, Gianfranco Giuliante, entra a far parte della Giunta di ASSTRA (Associazione Trasporti), l’associazione datoriale delle aziende di trasporto pubblico locale in Italia, sia di proprietà degli enti locali che private. Il presidente di Tua Spa, dunque, è uno dei 16 membri dell’Esecutivo Asstra presieduto da Andrea Gibelli.

 

ROADSHOW DI FONDIMPRESA ABRUZZO

ROADSHOW DI FONDIMPRESA ABRUZZO

L'Aquila, 6 luglio 2019 -

L’Aquila: location della terza tappa del Roadshow di Fondimpresa Abruzzo “Fondimpresa: finanzia la competitività della tua azienda”che si è svolto in data odierna, presso la sede di Confindustria L’Aquila Abruzzo Interno. Il Presidente di OBR ABRUZZO Articolazione Territoriale di Fondimpresa, dott. Luigi Di Giosaffatte, ha introdotto i lavori della tavola rotonda “Il Fondo visto dalle Imprese, dai Lavoratori e dalle Istituzioni”, presentando il Fondo, la struttura regionale ed introducendo le opportunità a misura di impresache il Fondo dedica alle imprese aderenti ed ai lavoratori.

 

CONNEXT CHIETI PESCARA

CONNEXT CHIETI PESCARA

Pescara, 5 luglio 2019 -

È stato presentato ufficialmente in Via Raiale questa mattina Connext Chieti Pescara, l'incontro di partenariato industriale di Confindustria, organizzato per rafforzare l'ecosistema del business del territorio e per favorire una contaminazione con il mondo delle startup nonché la crescita delle filiere produttive.


Marco Belisario – Vice Presidente di Confindustria Chieti Pescara con delega per le reti di impresa ha dichiarato: "Il prossimo 29 novembre svolgeremo il nostro primo Connext Chieti Pescara. Confindustria Chieti Pescara è infatti tra le prime 13 Associazioni del Sistema Confindustria che hanno aderito a CONNEXT, iniziativa di networking di Confindustria.

 

LE ECCELLENZE MANIFATTURIERE REGIONALI

LE ECCELLENZE MANIFATTURIERE REGIONALI

Guardiagrele, 1 luglio 2019 -

Dal 1° al 25 agosto torna a Guardiagrele la Mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese, la manifestazione dedicata alle eccellenze manifatturiere regionali. Giunta alla sua 49esima edizione, l’iniziativa è organizzata dall’Ente Mostra Artigianato Artistico Abruzzese con il patrocinio della Regione Abruzzo, Assessorato alle Attività Produttive, della Camera di Commercio Chieti-Pescara e del Comune di Guardiagrele.

 

OSCAR GREEN 2019

OSCAR GREEN 2019

L'Aquila, 1 luglio 2019 -

C’è la stalla hi-tech per il rilancio del pecorino di Farindola, il tessuto natural fashion allo zafferano di Navelli o il salame al luppolo delle campagne teramane. Ma anche l’orto a misura di carrozzina, il salame alle bucce biologiche e la cialda energetica di vuole rinvigorire il corpo e non solo la mente. È una agricoltura del futuro con una forte inclinazione alla “solidarietà” e al senso di “riscatto” la protagonista dell’edizione abruzzese 2019 di Oscar Green, il concorso sull’innovazione promosso da Coldiretti Giovani Impresa che, nella selezione regionale, ha premiato 6 imprenditori con meno di 40 anni che hanno deciso di fare agricoltura nel periodo del dopo sisma. I risultati sono stati svelati questa mattina a L’Aquila, in piazza del Duomo, nella giornata conclusiva della manifestazione L’Aquila made in Italy promossa da Coldiretti Abruzzo alla presenza del presidente di Coldiretti Abruzzo Silvano Di Primio che ha ricordato l’importanza del cibo per Coldiretti, del delegato regionale di Coldiretti Giovani Impresa Giuseppe Scorrano e della delegata nazionale di Coldiretti Giovani Impresa Veronica Barbati che ha rimarcato che “sono i giovani agricoltori i grandi protagonisti del dopo sisma perché hanno conservato la voglia e la volontà di fare impresa, nonostante tutto”.

Presenti anche il vicesindaco del Comune dell’Aquila Raffaele Daniele e l’assessore regionale alle politiche agricole della Regione Abruzzo Emanuele Imprudente e il direttore di Coldiretti Abruzzo Giulio Federici. “Un concorso che si dimostra molto sentito dai giovani agricoltori – dice Silvano Di Primio, presidente di Coldiretti Abruzzo – l’interesse dimostrato dai partecipanti dimostra concretamente la presenza e l’entusiasmo del nuovo tessuto imprenditoriale che si impegna per produrre prodotti e progetti nuovi con una buona dose di inventiva e di creatività”. Soddisfatto anche il delegato di Coldiretti Giovani Impresa Giuseppe Scorrano, che ha ribadito “come l’agricoltura sia una grande opportunità per i giovani, sia in termini economici che di soddisfazione personale. Lo dimostrano i numeri di un concorso che, ogni anno, vede sempre più aziende partecipanti dimostrando che l’agricoltura è un settore vitale e sempre più apprezzato. Anche l’identikit del giovane agricoltore è cambiato. Si tratta di giovani molto spesso laureati che scelgono, non solo per tradizione familiare, di cimentarsi in questo settore. Basti pensare che sono state ben 1200 le domande presentate in occasione dei due bandi pubblicati dalla Regione Abruzzo per il primo insediamento. È necessario però – ha aggiunto il delegato – sostenere e supportare in questo percorso chi sceglie di fare l’agricoltore diventando artefice di una rinascita che riguarda l’intera economia regionale”.

Riportiamo di seguito i vincitori dell’edizione 2019 dell’oscar green Abruzzo.

CAMPAGNA AMICA - salame al luppolo

La vincitrice è Antonella Marrone, 37 anni di Roseto degli Abruzzi, titolare dell’azienda agricola Hopera situata a Roseto degli Abruzzi (TE). È una azienda che produce e trasforma il luppolo che viene usato per la produzione di birra da cui l’azienda ottiene insoliti derivati. Tra i prodotti particolari che vengono realizzati con il luppolo rigorosamente a chilometro zero c’è il salame al luppolo, in cui sposa il gusto erbaceo del luppolo con la sapidità della carne stagionata, e la marmellata di birra, prelibato accompagnamento per formaggi che è andata sold out in poche settimane.

CATEGORIA FARE RETE – NATURAL FASHION ALLO ZAFFERANO

Il vincitore della categoria Fare Rete, l’unica aperta ad aziende non agricole, è Gianluca Nappo, 30 anni, titolare dell’omonima ditta individuale, di L’Aquila. Produce accessori uomo/donna natural fashion colorati con eccellenze enogastronomiche abruzzesi tra cui principalmente zafferano fornito da produttori di Navelli. Non utilizza additivi chimici per cui il risultato è un prodotto ecosostenibile realizzato in maniera artigianale con il massimo rispetto dell'ambiente. Gli unici ingredienti usati sono gli scarti delle produzioni agroalimentari. Tra gli accessori, particolarmente gettonati le scarpe e i foulard, rigorosamente e naturalmente “color oro”.

Categoria CREATIVITÀ – LA CIALDA ENERGETICA

Il vincitore della categoria è Davide Assogna, 26 anni, dell’azienda agricola La Collina di Francesca Assogna di Pineto (TE). L’azienda, a gestione familiare, produce un particolare snack a forma di cialda che contiene fiocchi di avena, semi di sesamo, girasole e di lino, noci e mandorle, olio evo, uvetta, pinoli, miele e mosto cotto che conferisce al prodotto una particolare sentore oltre a proprietà antiossidanti. Lo snack, chiamato Cialda energetica a chilometro zero, ha quindi un alto potere energetico presentandosi con una forma curata e particolare.

CATEGORIA SOSTENIBILITÀ – SALAME ALLE BUCCE

Il vincitore è Roberto Fracassa della Società agricola Fracassa, 34 anni, di Sant’Egidio alla Vibrata (TE). Produce un particolare salame che, affogato nel vino Montepulciano per 48 ore, viene messo a riposo e confezionato con vinacce biologiche. Questa procedura consente di conservare il prodotto nel tempo grazie alle sostanze antiossidanti presenti naturalmente nel vino mantenendo il salume morbido e fresco. Caratteristico il sentore e il profumo che richiama gli odori fruttati delle uve tra le più amate nel mondo.

CATEGORIA IMPRESA 4. TERRA – AGNELLAIA HI TECH

Il vincitore è Pietropaolo Martinelli, 39 anni, titolare dell’omonima azienda produttrice del Pecorino di Farindola (Pe). Il progetto di innovazione si riferisce alla realizzazione di una stalla per agnelli ad alta tecnologia. La struttura, realizzata dopo il terremoto del 2017 durante il quale morirono oltre 400 agnelli, incarna il senso della rinascita e della volontà di chi vuole riscattarsi dalle conseguenze del sisma. È divisa in 4 ambienti a temperatura controllata dotati di camini automatici di estrazione dell'aria per garantire il ricircolo e la salubrità della stalla in cui il singolo agnello viene seguito dalla nascita fino all'accrescimento. L'aria espulsa viene convogliata in un fienile per l'essiccazione del fieno che è più proteico determinando la maggiore lattazione delle pecore e quindi la maggiore produzione.

CATEGORIA NOI PER IL SOCIALE – L’ORTO “SUPER-ABILE”

Il vincitore è Bruno Petrini dell’azienda agricola Il Bruco di Roseto degli Abruzzi. È una azienda nata per essere “sostenibile” in ogni suo aspetto, caratterizzata da 85 pezzi di terra coltivati in comune da persone che non si conoscono attraverso un contratto di subaffitto e una fattoria da riciclo creativo ottenuta con il materiale di scarto, altamente ecologica e a basso impatto ambientale. Fiore all'occhiello è poi il giardino aromatico "a misura di carrozzina" con un pavimento di materiale da riciclo che permette al disabile di percorrere e coltivare l’orto “ad apposita altezza” grazie ad appositi “cassoni” rialzati. La categoria Noi per il sociale è l’unica categoria senza limite di età.

I risultati sono stati svelati questa mattina a L’Aquila, in piazza del Duomo, nella giornata conclusiva della manifestazione L’Aquila made in Italy promossa da Coldiretti Abruzzo alla presenza del presidente di Coldiretti Abruzzo Silvano Di Primio che ha ricordato l’importanza del cibo per Coldiretti, del delegato regionale di Coldiretti Giovani Impresa Giuseppe Scorrano e della delegata nazionale di Coldiretti Giovani Impresa Veronica Barbati che ha rimarcato che “sono i giovani agricoltori i grandi protagonisti del dopo sisma perché hanno conservato la voglia e la volontà di fare impresa, nonostante tutto”. Presenti anche il vicesindaco del Comune dell’Aquila e l’assessore regionale alle politiche agricole della Regione Abruzzo Emanuele Imprudente e il direttore di Coldiretti Abruzzo Giulio Federici. “Un concorso che si dimostra molto sentito dai giovani agricoltori – dice Silvano Di Primio, presidente di Coldiretti Abruzzo – l’interesse dimostrato dai partecipanti dimostra concretamente la presenza e l’entusiasmo del nuovo tessuto imprenditoriale che si impegna per produrre prodotti e progetti nuovi con una buona dose di inventiva e di creatività”. Soddisfatto anche il delegato di Coldiretti Giovani Impresa Giuseppe Scorrano, che ha ribadito “come l’agricoltura sia una grande opportunità per i giovani, sia in termini economici che di soddisfazione personale. Lo dimostrano i numeri di un concorso che, ogni anno, vede sempre più aziende partecipanti dimostrando che l’agricoltura è un settore vitale e sempre più apprezzato. Anche l’identikit del giovane agricoltore è cambiato. Si tratta di giovani molto spesso laureati che scelgono, non solo per tradizione familiare, di cimentarsi in questo settore. Basti pensare che sono state ben 1200 le domande presentate in occasione dei due bandi pubblicati dalla Regione Abruzzo per il primo insediamento. È necessario però – ha aggiunto il delegato – sostenere e supportare in questo percorso chi sceglie di fare l’agricoltore diventando artefice di una rinascita che riguarda l’intera economia regionale”.

Riportiamo di seguito i vincitori dell’edizione 2019 dell’oscar green Abruzzo.

CAMPAGNA AMICA - salame al luppolo

La vincitrice è Antonella Marrone, 37 anni di Roseto degli Abruzzi, titolare dell’azienda agricola Hopera situata a Roseto degli Abruzzi (TE). È una azienda che produce e trasforma il luppolo che viene usato per la produzione di birra da cui l’azienda ottiene insoliti derivati. Tra i prodotti particolari che vengono realizzati con il luppolo rigorosamente a chilometro zero c’è il salame al luppolo, in cui sposa il gusto erbaceo del luppolo con la sapidità della carne stagionata, e la marmellata di birra, prelibato accompagnamento per formaggi che è andata sold out in poche settimane.

CATEGORIA FARE RETE – NATURAL FASHION ALLO ZAFFERANO

Il vincitore della categoria Fare Rete, l’unica aperta ad aziende non agricole, è Gianluca Nappo, 30 anni, titolare dell’omonima ditta individuale, di L’Aquila. Produce accessori uomo/donna natural fashion colorati con eccellenze enogastronomiche abruzzesi tra cui principalmente zafferano fornito da produttori di Navelli. Non utilizza additivi chimici per cui il risultato è un prodotto ecosostenibile realizzato in maniera artigianale con il massimo rispetto dell'ambiente. Gli unici ingredienti usati sono gli scarti delle produzioni agroalimentari. Tra gli accessori, particolarmente gettonati le scarpe e i foulard, rigorosamente e naturalmente “color oro".

Categoria CREATIVITÀ – LA CIALDA ENERGETICA

Il vincitore della categoria è Davide Assogna, 26 anni, dell’azienda agricola La Collina di Francesca Assogna di Pineto (TE). L’azienda, a gestione familiare, produce un particolare snack a forma di cialda che contiene fiocchi di avena, semi di sesamo, girasole e di lino, noci e mandorle, olio evo, uvetta, pinoli, miele e mosto cotto che conferisce al prodotto una particolare sentore oltre a proprietà antiossidanti. Lo snack, chiamato Cialda energetica a chilometro zero, ha quindi un alto potere energetico presentandosi con una forma curata e particolare.

CATEGORIA SOSTENIBILITÀ – SALAME ALLE BUCCE

Il vincitore è Roberto Fracassa della Società agricola Fracassa, 34 anni, di Sant’Egidio alla Vibrata (TE). Produce un particolare salame che, affogato nel vino Montepulciano per 48 ore, viene messo a riposo e confezionato con vinacce biologiche. Questa procedura consente di conservare il prodotto nel tempo grazie alle sostanze antiossidanti presenti naturalmente nel vino mantenendo il salume morbido e fresco. Caratteristico il sentore e il profumo che richiama gli odori fruttati delle uve tra le più amate nel mondo.

CATEGORIA IMPRESA 4. TERRA – AGNELLAIA HI TECH

Il vincitore è Pietropaolo Martinelli, 39 anni, titolare dell’omonima azienda produttrice del Pecorino di Farindola (Pe). Il progetto di innovazione si riferisce alla realizzazione di una stalla per agnelli ad alta tecnologia. La struttura, realizzata dopo il terremoto del 2017 durante il quale morirono oltre 400 agnelli, incarna il senso della rinascita e della volontà di chi vuole riscattarsi dalle conseguenze del sisma. È divisa in 4 ambienti a temperatura controllata dotati di camini automatici di estrazione dell'aria per garantire il ricircolo e la salubrità della stalla in cui il singolo agnello viene seguito dalla nascita fino all'accrescimento. L'aria espulsa viene convogliata in un fienile per l'essiccazione del fieno che è più proteico determinando la maggiore lattazione delle pecore e quindi la maggiore produzione.

CATEGORIA NOI PER IL SOCIALE – L’ORTO “SUPER-ABILE”

IL vincitore è Bruno Petrini dell’azienda agricola Il Bruco di Roseto degli Abruzzi. È una azienda nata per essere “sostenibile” in ogni suo aspetto, caratterizzata da 85 pezzi di terra coltivati in comune da persone che non si conoscono attraverso un contratto di subaffitto e una fattoria da riciclo creativo ottenuta con il materiale di scarto, altamente ecologica e a basso impatto ambientale. Fiore all'occhiello è poi il giardino aromatico "a misura di carrozzina" con un pavimento di materiale da riciclo che permette al disabile di percorrere e coltivare l’orto “ad apposita altezza” grazie ad appositi “cassoni” rialzati. La categoria Noi per il sociale è l’unica categoria senza limite di età. Nel corso dell’incontro è stato premiato anche Romeo Pulsoni, medico e agricoltore aquilano, per la sua grande disponibilità e impegno della realizzazione della manifestazione L’Aquila made in Italy.