economia & lavoro

Editoriali

Guida TV

OSCAR GREEN ABRUZZO Ecco le idee premiate in agricoltura

OSCAR GREEN ABRUZZO  Ecco le idee premiate in agricoltura

Chieti, 14 dicembre 2018 - C’è il biscotto alla birra, lo sciroppo alla propoli e miele e la salsiccia di capra per chi non vuole eccedere con i grassi animali. Ma anche la piattaforma digitale per gli acquisti dallo smartphone consegnati su due ruote, la fattoria etica che impiega i diversamente abili o il vivaio per combattere la depressione. È una agricoltura del futuro con una forte inclinazione al “sociale”, alla sostenibilità e all’umanesimo la protagonista dell’edizione abruzzese 2018 di Oscar Green, il concorso sull’innovazione promosso da Coldiretti Giovani Impresa che, nella selezione regionale, ha premiato 6 imprenditori con meno di 40 anni.

 

CROLLO DELL’OCCUPAZIONE

CROLLO DELL’OCCUPAZIONE

Pescara, 14 dicembre 2018 - Il sensibile calo dell’occupazione in Abruzzo risente della frenata dell’economia a livello nazionale, ma è figlio anche di ritardi regionali più volte denunciati e mai affrontati. È questo in sintesi il commento di Michele Lombardo, segretario Uil Abruzzo, ai dati Istat sul lavoro relativi al terzo trimestre, che parlano di una diminuzione degli occupati nella nostra regione del 5,1 per cento rispetto al 2017 e una risalita del tasso di disoccupazione al 12,1 per cento rispetto al 9,7 per cento di un anno fa.

 

DALLE PAROLE AI FATTI

DALLE PAROLE AI FATTI

Incontro formativo sabato 15 dicembre 2018, ore 10, Sala Buozzi, Giulianova

Giulianova, 13 dicembre 2018 - Sabato 15 dicembre 2018, nella Sala Buozzi di Giulianova alle ore 10, si terrà l’incontro formativo “ZES - Zona Economica Speciale Abruzzese. Dalle parole ai fatti”. Le zone economiche speciali sono state l’elemento trainante dell’eccellenze economiche mondiali degli ultimi 20 anni. Solo per fare un esempio Dubai ed Hong Kong sono Zes. Sono oltre 2700 nel mondo le Zone Economiche Speciali (soprattutto in Cina), di cui 77 solo in Europa, per la maggior parte in Polonia, dove hanno mostrato tutta la loro efficacia in termine di accelerazione dell’economia.

Di fatto l’Abruzzo sta costituendo la propria zona economica speciale in forte ritardo e purtroppo, distaccato ed isolato dalla sinergia con le altre zone Zes italiane ubicate nel Mezzogiorno (ad esempio Bari, Napoli, Sardegna) – spiega Gian Luca Grimi presidente Assoturismo – Confesercenti Teramo - Quanto caratterizza una Zes è un capitale attrattivo fondamentale. Parliamo di decontribuzione, defiscalizzazione e soprattutto una grande facilitazione burocratica nell’avviamento di nuovi progetti industriali. Con queste caratteristiche si capisce perfettamente che l’occasione della Zes debba essere sfruttata a pieno, poiché segnerà di fatto la politica industriale abruzzese per i prossimi vent’anni. Nulla deve essere trascurato affinché la nostra regione, finalmente, metta a segno una svolta economica che possa rivelarsi epocale, se ben sfruttata, quanto invece esiziale se non avviata.”

A relazionare sull’argomento sarà Stefano Cianciotta, esperto mondiale sul tema, economista e docente universitario di Crisis Management. Aprirà l’incontro Daniele Erasmi, presidente di Confesercenti Abruzzo. All’intervento del professor Cianciotta, seguirà una tavola rotonda, alla quale parteciperanno Giovanni Lolli presidente vicario della Regione Abruzzo, Diego Di Bonaventura presidente della Provincia di Teramo, Gloriano Lanciotti presidente della Camera di Commercio di Teramo, Giuliano Galiffi sindaco del comune di Mosciano Sant’Angelo e Gian Luca Grimi presidente Assoturismo-Confesercenti Teramo.

Modera l’incontro la giornalista Azzurra Marcozzi.

 

UN PROTOCOLLO DI COLLABORAZIONE PER IL RILANCIO

UN PROTOCOLLO DI COLLABORAZIONE PER IL RILANCIO

L'economia circolare diventa realtà con i progetti di riciclo chimico del Pet e il trattamento dei reflui industriali a zero scarichi – nuovi investimenti per oltre 7 mln euro

Il Parco Scientifico nasce ed è stato mantenuto come strumento aperto alla partecipazione di imprese che ne condividano la strategia e vogliano utilizzarlo per l'attuazione di progetti di innovazione e ricerca. Su questa premessa viene sottoscritto un protocollo di collaborazione con Confindustria Chieti-Pescara, strumento di riconnessione del Parco con il tessuto produttivo della regione e non solo.

 

NATALE IN ABRUZZO

NATALE IN ABRUZZO

Abruzzo, 9 dicembre 2018 -

Studio Confartigianato: "Vocazione artigiana food economy, qui 148 prodotti tradizionali". L’associazione: "Acquistare prodotti locali"

 

In Abruzzo, a dicembre, mese delle festività di Natale, le famiglie, secondo le stime, spenderanno 294 milioni di euro per prodotti alimentari e bevande, cioè 49 milioni in più rispetto alla media annuale. Del totale, 87 milioni di euro verranno spesi in provincia di Chieti, 69 milioni nell'Aquilano, 71 milioni in provincia di Pescara e 68 milioni nel Teramano.

 

LA CITIGAS CELEBRA 40 ANNI DI STORIA

LA CITIGAS CELEBRA 40 ANNI DI STORIA

Giulianova, 9 dicembre 2018 -

Momenti di commozione e di grande condivisione quelli che si sono alternati nel corso di un grande evento per festeggiare l’anniversario dei 40 anni dalla nascita di Citigas Coop Spa, una delle realtà lavorative locali più interessanti, che nel tempo è stata in grado di affermarsi come un’azienda orientata al futuro, instaurando un dialogo continuo di fiducia e vicinanza con il territorio.

 

RICERCA, IMPRESA ED ECONOMIA CIRCOLARE

RICERCA, IMPRESA ED ECONOMIA CIRCOLARE

Pescara, 8 dicembre 2018 -

Confindustria Chieti Pescara e Parco Scientifico e Tecnologico D'Abruzzo sottoscriveranno un protocollo di intesa, allo scopo di avviare una stretta collaborazione per favorire il rilancio del Parco, realtà attiva e vitale, a disposizione delle imprese vocate all'innovazione e alla ricerca sperimentale. Si tratterà della situazione attuale del Parco, delle prospettive di crescita ed apertura al territorio, della sua connessione con il sistema delle imprese e degli enti di ricerca. Saranno inoltre presentati due importanti progetti di ricerca industriale, relativi al riciclo chimico del pet e al trattamento dei reflui industriali a zero scarichi, con investimenti per oltre 7 milioni di euro che saranno avviati a breve presso la struttura del PST in Chieti Scalo.

 

RIQUALIFICAZIONE SISMICA DEGLI IMMOBILI DELLO STATO

RIQUALIFICAZIONE SISMICA DEGLI IMMOBILI DELLO STATO

Roma, 8 dicembre 2018 -

Parte dalla Calabria il piano per la riduzione del rischio sismico attraverso la riqualificazione degli immobili di proprietà dello Stato, avviato dall’Agenzia del Demanio, per il quale la Legge di Bilancio 2017 ha destinato 950 milioni di euro per i prossimi 10 anni. Si tratta dell’inizio di un percorso che si svilupperà in diverse fasi nel corso del tempo, articolato in tre macro attività: le indagini di vulnerabilità sismica ed energetica (audit) e i progetti di fattibilità tecnico ed economica (PFTE), la progettazione definitiva ed esecutiva degli interventi necessari e, infine, i lavori sugli immobili, a partire da quelli più critici. Entro la fine dell’anno saranno avviati i primi 24 bandi di gara rivolti a professionisti del settore, per un importo complessivo di circa 58 milioni di euro, per le indagini di vulnerabilità sismica ed energetica (audit), i progetti di fattibilità tecnico ed economica (PFTE), e in alcuni casi la progettazione definitiva ed esecutiva. Le gare coinvolgeranno oltre 800 immobili, che si trovano prevalentemente nelle zone sismiche 1 e 2, a più elevato rischio, distribuiti in 15 Regioni, per un totale di circa 1,6 milioni di mq.

 

CONTRO IL CARO-PEDAGGI

CONTRO IL CARO-PEDAGGI

Pescara, 5 dicembre 2018 - Ci sarà anche la Cgil Abruzzo, che ha aderito all’iniziativa, alla manifestazione di stamattina a Roma davanti al Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti. Una manifestazione indetta per le ore 10:30 da numerosi sindaci di Abruzzo e Lazio, dai sindacati, dalle associazioni degli imprenditori, dalle organizzazioni dei trasporti e da quelle dei pendolari per protestare contro il caro-pedaggi e per sollecitare gli interventi necessari alla messa in sicurezza delle autostrade A24 e A25, le grandi arterie che collegano l’Abruzzo alla Capitale e al Lazio.

Inutile sottolineare, da parte nostra, l’importanza che queste autostrade rivestono non soltanto per la vita delle migliaia di pendolari abruzzesi che ogni giorno si muovono per la capitale (dai lavoratori agli studenti, a coloro che viaggiano per le più diverse ragioni) ma anche per la stessa economia abruzzese, che nel sistema economico romano trova un grande serbatoio commerciale e turistico, nonché un centro promotore di investimenti che coinvolgono l’intero territorio abruzzese. A fronte di tutto ciò è davvero impensabile continuare nella politica tariffaria messa in atto finora da Strada dei Parchi, che di anno in anno applica un aumento dei pedaggi autostradali che non è più sostenibile sia dai pendolari che dalle aziende che operano con la Capitale.

Un costo che può avere conseguenze molto pesanti se il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti non si deciderà (insieme alla società concessionaria) a trovare finalmente una soluzione definitiva, e non interventi-tampone, al problema del continuo aumento dei pedaggi. Come deve trovare una soluzione anche alla vicenda della messa in sicurezza delle due autostrade, per le quali il ministro Toninelli ha più volte annunciato l’avvio delle opere necessarie. Nel Decreto Genova infatti sono stati stanziati a questo scopo 192 milioni, relativi alla seconda fase di adeguamento sismico delle due autostrade (dichiarate dal 2012 arterie strategiche in caso di sisma), che però ancora non sono disponibili per far partire realmente i cantieri e vedere al lavoro tanti operai oggi in cassa integrazione.

CGIL ABRUZZO
 
 
foto  Cinque Quotidiano

 

PER L’ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

PER L’ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

Pescara, 4 dicembre 2018 - Ieri Confindustria Chieti Pescara e Fastweb hanno ospitato oltre 40 studenti delle quarte e quinte classi del Liceo Scientifico “L. Da Vinci” di Pescara e dell’Istituto Industriale “Di Savoia” di Chieti per un’esperienza di alternanza scuola lavoro per parlare dell’innovazione tecnologica che negli ultimi venti anni ha trasformato il nostro modo di vivere. Dopo i saluti del Vice Presidente di Confindustria Chieti Pescara, Silvano Pagliuca, gli studenti delle quarte classi delle scuole intervenute hanno partecipato ad una gara che ha permesso loro di conoscere il mondo Fastweb.