ambiente

Editoriali

Guida TV

BIKE TO WORK 2018

BIKE TO WORK 2018

Pescara, 22 settembre 2018 -

I volontari hanno contato in 16 punti nevralgici della città di Pescara ben 3.266 persone che si sono recate al lavoro e/o a scuola in bicicletta. Rispetto al conteggio del 2016 (nel 2017 non è stato svolto) le stesse postazioni hanno rilevato ben il 22% in più di ciclisti segnando un aumento deciso in 8 degli 11 check point del 2016. I maggiori incrementi si sono avuti alla Madonnina (+87% con 222 ciclisti), in Viale Regina Margherita (+66% con 300 ciclisti) e in Piazza Pierangeli (+67% con 175 ciclisti). Filippo Catania, Presidente di FIAB Pescarabici afferma che "Il dato di Viale Regina Margherita conferma che le bici aumenterebbero molto se si circolasse in modo più sicuro e siamo certi che, con la costruzione del cordolo che delimiterà la pista, il flusso potrà essere maggiore".

 

SULLE TRACCE DELL’ELMO OSTROGOTO

SULLE TRACCE DELL’ELMO OSTROGOTO

Roseto degli Abruzzi, 22 settembre 2018 -

Il giorno 23 settembre 2018 alle ore 16.45 avrà luogo una nuova escursione organizzata nella Riserva Borsacchio con il fine di esplorare i siti archeologici nella riserva Borsacchio con focus sull’elmo ostrogoto custodito nel museo di storia di Berlino e sulle rovine di un’antica abbazia. Sarà un grande evento di divulgazione scientifica nel Comune di Roseto degli Abruzzi, offrendo, gratuitamente, un’opportunità di scoperta del territorio e dei luoghi storici della città con focus sulla storia locale partendo dagli insediamenti del VI secolo e il famoso ritrovamento dell’elmo ostrogoto. Percorreremo i sentieri battuti, durante le guerre gotiche, in una facile e breve camminata con arrivo nel punto esatto della famosa scoperta, ascoltando la voce diretta degli eredi dello scopritore. Organizzato da, WWF, Guide Del Borsacchio e Roseto Cammina. In collaborazione con le grandi associazione ambientaliste: Legambiente, Italia Nostra, Centro Studi Cetacei e con le associazioni di tutela ambientale come le Guardie Ambientali e delle Giacche Verdi e con l’Oasi WWF Calanchi di Atri, FIAB. Con la partecipazione del Circolo Chaikana, Abruzzo Beni Comuni, No Triv, Guide del Cerrano, Brucare, Positivamente e con l’aiuto dei richiedenti asilo del Residence Felicioni. Con il Patrocinio del Comune d Roseto Degli Abruzzi e dell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano.

 

LA QUARTA VASCA NON SI FARÀ

LA QUARTA VASCA NON SI FARÀ

Cupello, 21 settembre 2018 - “La quarta vasca non si farà”. Non ha alcun dubbio il Sottosegretario d’Abruzzo Mario Mazzocca sull’esito dell'iter procedurale relativo alla proposta della società privata “Cupello Ambiente srl” di costruire una nuova discarica accanto a quelle del consorzio pubblico dei rifiuti “Civeta”.

 

ATTIVITÀ ESTRATTIVE

ATTIVITÀ ESTRATTIVE

Pescara, 20 settembre 2018 - Il Sottosegretario d’Abruzzo Mario Mazzocca ha annunciato che, con delibera 683 del 6 settembre 2018, è stato finalmente adottato il Piano Regionale Attività Estrattive (PRAE) contenente il Rapporto Ambientale e la Valutazione di Incidenza Ambientale. “L’adozione del Piano Regionale Attività Estrattive - commenta il Sottosegretario Mazzocca - rappresenta un nuovo importante tassello del mosaico che l’esecutivo ha disegnato nella prospettiva dell’economia circolare.

 

ARRIVANO I FONDI

ARRIVANO I FONDI

Atri, 19 settembre 2018 - “Ancora una volta ci troviamo, nostro malgrado, a dover tornare su una vicenda dall’iter chiarissimo, che però gli amministratori atriani continuano a utilizzare in forma strumentale senza pensare al fatto che, dietro a cose come queste, ci sono prima di tutto gli interessi dei cittadini”.

Rispondono così il consigliere regionale del Partito Democratico Luciano Monticelli e il Sottosegretario alla Presidenza della Regione Abruzzo Mario Mazzocca alle provocazioni lanciate dopo la pubblicazione dell’ordinanza del Commissario per la Ricostruzione De Micheli, che consentirà di procedere speditamente per ciò che concerne il risanamento della frana di Casoli di Atri, alla quale sono destinati 4,5 milioni di euro. La notizia è stata infatti commentata, tra gli altri, anche dall’assessore ai Lavori Pubblici ed ex sindaco del Comune di Atri Gabriele Astolfi, che non ha mancato di cogliere la palla al balzo per denunciare una presunta ‘distanza’ da parte della Regione Abruzzo che, a suo dire, non avrebbe supportato economicamente l’ente comunale nella risoluzione della vicenda.

“Torniamo a precisare una serie di posizioni – lamenta Luciano Monticelli – permettendoci, a questo punto, di invitare prossimamente il Comune di Atri a un’apposita conferenza stampa, in modo da assicurarci una volta per tutte che non facciano più confusione. La Regione Abruzzo ha messo in campo tutta la strategia necessaria per arrivare al finanziamento in questione che, dunque, se oggi approda nelle casse del Comune della città ducale, è merito dell’impegno profuso dalla giunta di Luciano D’Alfonso. La somma era stata infatti programmata da quest’ultima, come più volte reso noto e mancava esclusivamente la bollitura della Corte di Conti, che ha impiegato 11 mesi. Passaggi tecnici, insomma, che un amministratore dovrebbe conoscere benissimo. O non è forse anche Astolfi un amministratore con una esperienza decennale alle spalle?”.

Al consigliere Monticelli fa eco il Sottosegretario d'Abruzzo Mario Mazzocca, che già nella serata di ieri aveva reso noto sul suo profilo social l'avvenuta pubblicazione dell’ordinanza in questione e che precisa: “Il nuovo governo, ringraziato pubblicamente dal sindaco Ferretti, non ha avuto alcuna voce in capitolo sulla vicenda Casoli di Atri (si attendeva esclusivamente il visto della Corte dei Conti), meno che meno sia il vecchio che il nuovo sindaco di Atri. L’ordinanza in questione, infatti, porta la firma del Commissario Paola De Micheli, che ad oggi, ricordo agli amministratori locali atriani, risulta essere ancora in carica, dal momento che l'attuale governo, che non gradisce la figura della De Micheli, non ha ancora provveduto alla nomina del nuovo Commissario, nonostante, ahimè, siano ormai trascorsi oltre cinque mesi dalla formazione della compagine governativa nazionale. Ciò significa, dunque, che l’attività del governo sul tema della Ricostruzione è di fatto bloccata”.
 
foto  AbruzzoLive

 

IL TAGLIO DEL NASTRO

IL TAGLIO DEL NASTRO

Montereale, 16 settembre 2018 -

Si è tenuta nella mattinata di venerdì scorso, l'inaugurazione del Centro di raccolta intercomunale a servizio di Montereale, Capitignano e Campotosto, realizzato dal Comune di Montereale in zona artigianale Piedicolle e affidato alla gestione di Aciam, l'azienda consorziale d'igiene ambientale marsicana. Il taglio del nastro, attuato da Massimiliano Giorgi, sindaco di Montereale, Maurizio Pelosi, sindaco di Capitignano, Luigi Cannavicci, sindaco di Campotosto, insieme a Lorenza Panei, presidente di Aciam, si è tenuto in un clima di festa, alla presenza delle autorità militari locali, delle Pro loco e degli alunni delle classi 4ª e 5ª della scuola di Montereale, presenti con le insegnanti, che hanno partecipato con entusiasmo anche a un'attività didattica sul posto.

 

Al Parco botanico il 16 settembre per riconoscere le piante

Al Parco botanico il 16 settembre per riconoscere le piante

Loreto Aprutino, 14 settembre 2018 - Si svolgerà il 16 settembre, a partire dalle 17:00, la lezione con visita guidata nel giardino botanico Parco dei Ligustri a Loreto Aprutino (PE), sede del CEA di interesse regionale, per imparare a riconoscere piante e alberi.  Sono tantissime le specie botaniche custodite dentro al giardino loretese, un patrimonio di grande valore ambientale con alberi e arbusti sempreverdi, caducifoglie, palmizi, conifere, erbacee perenni e  da fiore, arbusti ornamentali.

 

CICLOTURISTICA DELLA CASTAGNA

CICLOTURISTICA DELLA CASTAGNA

Sante Marie, 12 settembre 2018 -

Ciclisti, famiglie e bambini scaldate i motori torna la Cicloturistica della castagna a Sante Marie. La asd Sport Emotion, in collaborazione con il Comune di Sante Marie e la Pro Loco, ancora una volta vi stupirà con percorsi mozzafiato adatti a ogni preparazione atletica che attraverseranno boschi di castagne e le lunghe vallate avvolte dai colori dell'autunno. Dopo il successo della scorsa edizione, che ha visto una partecipazione vastissima di appassionati, gli organizzatori hanno deciso di ampliare l'offerta e creare un fine settimana dedicato esclusivamente agli amanti delle due ruote. La cicloturistica della castagna animerà il borgo autentico di Sante Marie domenica 21 ottobre e darà il via ai festeggiamenti dedicati alla regina d'autunno. Come sempre la partenza sarà in piazza Aldo Moro nel cuore di Sante Marie. Alle 7.45 si ci ritroverà per le iscrizioni e poi si partirà alle 9.30 per questa splendida avventura.

 

AUTUNNO BANDIERE ARANCIONI

AUTUNNO BANDIERE ARANCIONI

Dal 22 settembre al 14 ottobre si gusta l’Italia dei borghi bandiera arancione del Touring. Il Touring Club Italiano continua il suo viaggio nel cuore del nostro Paese. Dal 22 settembre al 14 ottobre, infatti, invita a scoprire le piccole eccellenze dell’entroterra con l'iniziativa "Autunno Bandiere arancioni: Aggiungi un borgo a tavola”.  Quattro "weekend arancioni", quindi, dove enogastronomia, cultura e natura saranno protagoniste grazie a una serie di attività e iniziative per far conoscere sapori e tradizioni dei tesori nascosti della nostra penisola e promuovere un nuovo modo di viaggiare, slow e sostenibile. Una grande festa, da nord a sud e in oltre 100 borghi Bandiera arancione, che ha come obiettivo quello di mostrare le bellezze e le tipicità di questi territori attraverso degustazioni di prodotti tipici in un luogo insoliti, per concludere l'Anno dedicato al cibo italiano.

Così da Ala, in Trentino Alto Adige, dopo una passeggiata tra corti barocche, giardini e meravigliosi palazzi, si potrà visitare - il weekend del 6/7 ottobre - il museo del pianoforte (dove si ricorda il passaggio di Mozart) per poi scoprire il centro storico in compagnia di figuranti in costume. Per tutti gli appassionati del Nocino, invece, il weekend da segnare in calendario è quello del 29-30 settembre quando a Castelvetro di Modena andrà in scena l’appuntamento con questo liquore di antica tradizione. Scendendo verso sud, invece, d’obbligo è una visita a Zungoli in provincia di Avellino. Una perla della Campania con un centro storico arroccato e attraversato da viuzze acciottolate che nasconde un segreto: sotto l’intricato dedalo di scale si snodano, infatti, grotte di tufo sviluppate su più livelli e tra loro comunicanti. Nel weekend del 22-23 settembre sarà possibile partecipare a una visita guidata non solo del borgo e delle grotte, ma anche al Castello Normanno e al Santuario della SS. Madonna Incoronata.

L’Autunno Bandiere arancioni quest'anno si arricchisce anche della Festa Nazionale del PleinAir, dedicata a tutti gli appassionati di turismo itinerante, che andrà in scena nel weekend del 29-30 settembre in collaborazione con il mensile PleinAir. Sono 230 le piccole località dell’entroterra che, ad oggi, hanno ricevuto la Bandiera arancione: marchio di qualità turistico - ambientale che il Touring Club assegna ai borghi eccellenti dell’entroterra con meno di 15.000 abitanti e che soddisfano più di 250 rigorosi criteri di valutazione. Luoghi autentici dove arte, natura, buona cucina, sostenibilità e accoglienza sono espressioni della cultura del territorio.

La Bandiera arancione porta benefici reali e tangibili (+ 45% arrivi e + 83% di strutture ricettive in media, dall’anno di assegnazione) e supporta un vero e proprio “circolo virtuoso”: i dati raccolti restituiscono un quadro estremamente positivo, in molti casi in controtendenza rispetto al resto del Paese. “Le Bandiere arancioni sono l’espressione virtuosa dei beni materiali e immateriali che qualificano la nostra identità plurale – afferma Franco Iseppi, Presidente del Touring Club Italiano – e la loro valorizzazione porta beneficio ai cittadini e ai visitatori, e permette una economia locale che diviene opportunità di presidio territoriale, anche in termini di contrasto al dissesto e all’abbandono, favorendo occupazione e rivitalizzazione locale.” L’iniziativa “Autunno Bandiere arancioni: aggiungi un borgo a tavola” è realizzata in collaborazione con Associazione dei Paesi Bandiera arancione e Feries.

 

FARE SQUADRA

FARE SQUADRA

Cupello, 11 settembre 2018 - Troviamo incoraggiante la forte mobilitazione mediatica di quest’ultimo periodo di forze politiche, amministratori di varia coloritura politica, Sindaci ed esponenti dal glorioso passato sul pericolo che incombe nel territorio circa la possibile realizzazione di una nuova vasca da parte della “Cupello Ambiente s.r.l.” a ridosso di quella che attualmente gestisce definita “di servizio” (!) all’attività del consorzio CIVETA.