Capoluoghi >> PRIMI IN TRASPARENZA

Editoriali

  • I VERI PERICOLI

    Dal vanto dell’ipocrisia alla bizzarra intolleranza. Come si riciclano i vecchi tromboni democristiani … anche localii

  • SETTEMILIONI

    IL NOSTRO GIORNALE ON LINE SUPERA SETTE MILIONI DI VISITATORI UNICI

  • A CALDO

Guida TV

PRIMI IN TRASPARENZA
PRIMI IN TRASPARENZA

Teramo, 11 ottobre 2017 - Il Ministero per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione ha stilato la classifica della trasparenza dei siti web delle PA. Vi si accede tramite la Bussola della Trasparenza (http://bussola.magellanopa.it) dove è possibile analizzare e monitorare le informazioni inserite dalle varie amministrazioni e partecipare quindi al miglioramento continuo della qualità delle informazioni on line e dei servizi digitali. L’iniziativa del Ministero è in linea con i principi dell’Open Government e mira a rafforzare la trasparenza, la partecipazione e l’Accountability.

La Bussola della Trasparenza è utile per i lavoratori della pubblica amministrazione che possono verificare on line, in tempo reale, il sito della propria PA analizzandone i risultati, confrontandolo con i siti di altre amministrazioni e in caso adeguarlo alle linee guida e alla trasparenza. È utile ai cittadini che possono, ad esempio, consultare il sito del comune di residenza e capire quanto è trasparente sul web. Ed è utile ai giornalisti e agli studiosi che possono interrogare i siti web d’interesse, scaricare i dati ed effettuare statistiche in tempo reale.

La classifica della trasparenza dei siti web è realizzata in base ad un monitoraggio automatico che verifica il rispetto dei nuovi adempimenti del Decreto Legislativo n. 33/2013 che, da aprile 2013, disciplina in un unico testo normativo tutti gli obblighi di trasparenza per le pubbliche amministrazioni. Il decreto, modificato ulteriormente nel mese di giugno 2016 dal d.lgs. 97/2016, ha standardizzato la modalità di pubblicazione dei contenuti sul web, indicando per ognuno di essi l’esatta posizione e denominazione all’interno dei siti istituzionali delle Pubbliche Amministrazioni.

L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise “G. Caporale” è al primo posto nella categoria degli IIZZSS con un 100%, ovvero con 84 sezioni trovate su 84 tra cui: Piano triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza; Bandi di concorso; Piano e Relazione sulla Performance.