Capoluoghi >> MOBILITÀ ECOSOSTENIBILE

Editoriali

Guida TV

MOBILITÀ ECOSOSTENIBILE
MOBILITÀ ECOSOSTENIBILE

Chieti, 14 settembre 2018 - “Si concretizza l’installazione delle colonnine per la ricarica di vetture e mezzi ad alimentazione elettrica grazie all’accordo formalizzato nello scorso mese di giugno tra l'Amministrazione Comunale e la Società ENEL X nell'ambito del progetto ENEL SOLE”. Lo rende noto l’Assessore al Traffico e Viabilità, Mario Colantonio.

«Il progetto, coordinato dall'Ufficio Traffico e Viabilità, Polizia Municipale e dall'Ufficio Urbanistica e Pianificazione – aggiunge l’Assessore Colantonio – implementa gli interventi previsti dal PUMS (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile) e dalla SUS (Sviluppo Urbano Sostenibile). La Città di Chieti è stata scelta dal Gruppo ENEL, unitamente ad altri Comuni italiani, per l'installazione delle colonnine di ricarica, ormai sempre più diffuse in ragione della rapida evoluzione tecnologica. Sono numerose le case automobilistiche che hanno annunciato la fine della produzione dei veicoli alimentati a gasolio (motori diesel) e l'incremento di mezzi a propulsione elettrica, in linea con gli impegni mondiali tesi alla tutela e salvaguardia dell'ambiente. Chieti beneficerà di 15 impianti di ricarica costituiti da una colonnina che permette l'approvvigionamento elettrico distinto per due mezzi.

I lavori inizieranno oggi secondo il seguente crono programma:

venerdì 14 e lunedì 17 - Via Maestri del Lavoro Piazzale Piscina: n. 3 Impianti di Ricarica per un totale di 6 posti auto;

lunedì 17 e–martedì 18–Via Papa Giovanni Paolo II (Zona Villaggio del Mediterraneo):– n. 3 impianti di ricarica per un totale di 6 posti auto;

mercoledì 19 Piazza Paolo IV° (Piazza Carafa): n. 1 impianto di ricarica;

Via Verdi: n. 1 impianto di ricarica (per un totale di 2 posti auto);

giovedì 20 Via Verdi (Zona Quartiere Levante): n. 1 impianto di ricarica (per un totale di 2 posti auto);

giovedì 20 e-–venerdì 21 Piazza Matteotti: n. 1 impianto di ricarica (per un totale di 2 posti auto).

A questi primi 9 impianti seguirà, nelle prossime settimane, la collocazione di altri 6 colonnine per le quali le aree prescelte sono in corso di verifica dei siti. Durante le lavorazioni i luoghi di intervento verranno opportunamente segnalati; le lavorazioni riguarderanno la realizzazione dei cavidotti di alimentazione, la posa dell'impianto, la delimitazione dei posti macchina con le segnaletiche di riferimento e, in ultimo, l'attivazione degli impianti.