Capoluoghi >> IL CAMMINO DEL PERDONO

Editoriali

Guida TV

IL CAMMINO DEL PERDONO
IL CAMMINO DEL PERDONO

Sulmona, 19 agosto 2019 -

Tra le spoliazioni che da secoli Sulmona sta subendo a tutto vantaggio della città dell'Aquila quella delle manifestazioni dedicate al Santo che ha scelto il territorio della Valle Peligna per maturare e approfondire il suo credo spirituale è la più eclatante e, proprio in questi giorni, ha raggiunto il suo culmine. Nella cartellonistica che indica i percorsi del cammino del perdono, infatti, il nome della città di Sulmona non compare da nessuna parte. Il tutto come se l'eremo e L'abazia da lui eretti non facessero parte del corredo storico di questo straordinario personaggio. L'Associazione di Promozione Sociale JAMM MO a tutto questo dice basta!

Non è possibile, infatti, che gli sfarzosi scenari che caratterizzano il ricco cartellone degli eventi legati alla perdonanza siano circoscritti alla sola città dell'Aquila mentre a Sulmona non sono riservate neanche le briciole. Pensare altresì che il ricordo di Celestino V debba essere limitato esclusivamente alla emanazione della bolla papale da lui resa editto durante il suo breve pontificato in quel dell'Aquila è secondo noi estremamente riduttivo.

Bene sarebbe coinvolgere, nelle ricorrenze e quindi nei festeggiamenti a lui dedicati, tutte le realtà che hanno permesso a questo grande Santo di elaborare l'idea del Giubileo quale forma di redenzione di ciascun cristiano. Nel momento in cui si prendono   contatti attraverso i componenti della Giostra ignorare Sulmona perfino nelle indicazioni dei percorsi di Celestino rasenta lo sberleffo per antonomasia. Il tutto come se il Santo non avesse vissuto più diversi decenni a Sulmona. L'Aps JAMM MO si batterà affinché a questo scempio venga posta la parola fine. Intanto oggi iniziamo con l'evidenziare la clamorosa quanto indelicata omissione.