Capoluoghi >> CITTADELLA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Editoriali

Guida TV

CITTADELLA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
CITTADELLA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Chieti, 10 settembre 2019 - Proseguono spediti i lavori del IV e V lotto all’ex Caserma Berardi. Venerdì 6 settembre sottoscritto anche il contratto dei lavori della nuova sede dell’Archivio di Stato di Chieti presso l’Ex Ospedale Militare. L’Assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice, questa mattina, presso la sede del Comune, ha presieduto la quinta riunione del Collegio di Vigilanza costituito lo scorso febbraio per coordinare le attività riguardanti la Cittadella della Pubblica Amministrazione presso la ex Caserma Berardi.

Alla riunione hanno preso parte il Prefetto di Chieti, Giacomo Barbato, il Direttore dell’Agenzia del Demanio/Direzione Regionale Abruzzo e Molise, Raffaella Narni, il Vicedirettore dell’Agenzia del Demanio/Direzione Regionale Abruzzo e Molise, Marcello Bosica, i Responsabili dell’Unità Operativa Sviluppo Servizi presso l’Agenzia del Demanio/Direzione Regionale Abruzzo e Molise, Chiara Margani e Massimo Scaglione, il Dirigente dell’Ufficio Lavori Pubblici del Comune di Chieti, Paolo Intorbida e il funzionario dell’Ufficio Urbanistica del Comune di Chieti, Lucia Morretti.

Nel corso dell’incontro, il Collegio ha preso atto della ratifica approvata dal Consiglio Comunale il 26 agosto scorso, riguardante l’integrazione (l’Addendum) all’Accordo di Programma per il recupero funzionale degli immobili della ex Caserma di via Ferri, in seguito alla sottoscrizione fatta il 30 luglio tra il Sindaco Di Primio e il Direttore dell’Agenzia del Demanio.

Un atto per il quale ha mostrato piena soddisfazione l’intero Collegio di Vigilanza e in particolar modo il Prefetto Barbato che lo ha definito un esempio di buona pratica politica e amministrativa. «I 25 voti favorevoli espressi dal Consiglio Comunale – ha commentato il Prefetto – dimostrano che il progetto di recupero della ex Caserma Berardi sta a cuore, in maniera trasversale, a tutte le parti politiche cittadine. Le forze presenti sul territorio e non da meno le istituzioni condividono appieno la linea e gli obiettivi prefissati su questo grande progetto cittadino il cui Accordo di Programma è stato sottoscritto il 16 dicembre 2015. Solo le radici e la cultura possono far sopravvivere le città e Chieti, su questo fronte, sta dimostrando di credere profondamente in questa rifunzionalizzazione che come modus operandi ha scelto la trasparenza e la chiarezza».

 

«Il “Progetto Chieti”, primo esempio in Italia di Federal Building, che consentirà agli uffici periferici dello Stato di azzerare gli affitti passivi e sul cui modello l’Agenzia del Demanio sta replicando programmi analoghi in tutta Italia – commenta l’Assessore Di Felice - procede secondo gli accordi sottoscritti tra le parti. L’importo complessivo dell’operazione, passata da 15 milioni di euro a 31 milioni 270mila euro costituisce una grande opportunità per la città di Chieti, i cui lavori prevedono non solo la ristrutturazione edilizia degli immobili e la manutenzione ordinaria e straordinaria del complesso ma anche interventi da parte del Comune di Chieti e, in particolare, la realizzazione di un grande parcheggio interrato con fondi a valere sul Programma Straordinario per la riqualificazione delle Periferie e un parcheggio a raso in una porzione dell’ex Caserma, in stretta adiacenza funzionale con via Padre A. Valignani, via Pantalone Rapino e via Ferdinando Ferri. Aree al servizio della comunità e degli stessi uffici che saranno ubicati all’interno della ex caserma.

 

Come appreso nel corso della riunione odierna – evidenzia l’Assessore – sulla ex Caserma Berardi procedono spediti gli interventi del Lotto IV e del Lotto V riguardanti l’allocazione degli uffici della Ragioneria Territoriale, dell’Ispettorato del Lavoro e di un altro ufficio di pertinenza della Prefettura nonché la costruzione del nuovo Liceo Scientifico Filippo Masci e dell’annessa palestra. Per quanto riguarda gli altri importanti interventi di rifunzionalizzazione di un altro ex sito militare cittadino, quelli pertinenti l’ex Caserma Bucciante situata alla Villa Comunale – conclude l’Assessore -  a seguito dell’espletamento degli atti, lo scorso venerdì 6 settembre è stato sottoscritto il contratto dei lavori riguardanti la realizzazione della nuova sede dell’Archivio di Stato di Chieti».

Il Collegio di Vigilanza si aggiornerà nel corso del mese di dicembre al fine di verificare lo stato di avanzamento dei lavori che comunque saranno monitorati dal Tavolo Tecnico Operativo – TTO composto da tecnici del Comune di Chieti e Agenzia del Demanio.