Capoluoghi >> GIORNATA A PREZZA

Editoriali

Guida TV

GIORNATA A PREZZA
GIORNATA A PREZZA

Prezza, 1 ottobre 2019 - Si è conclusa la giornata tanto attesa dedicata allo sport e al divertimento del progetto +SPORT+DIVERTIMENTO+VITA, incentrata in particolar modo sulla gara ciclistica di Xcross organizzata dalla Pavind Bike Team. È stata una giornata lunga e densa di attività, realizzate grazie alla collaborazione e alla sinergia, oltre che delle due associazioni che gestiscono il progetto ministeriale, la GS Volley 78 e la Pavind Bike Team, anche del Comune di Prezza, della Pro Loco e della Consulta Giovanile.

La giornata è iniziata con la gara di Xcross, con partenza al campo sportivo di Prezza. Vi hanno preso parte circa 50 atleti, sia uomini che donne, i quali hanno percorso un circuito tra strade asfaltate e sterrate, sbucando tra le vie del centro del paese.

Il trofeo targato Pavind Bike Team è stato vinto dal giovanissimo Giannicola Di Nella della GS Gulp Pool della Val Vibrata, seguito da Davide Caroselli della Faga Gioielli Racing Team e da Matteo Aloisi sempre della GS Gulp Pool Val Vibrata. Per la categoria femminile si è classificata Angela Campanari della Superbike Bravi Platform Team. Al termine della gara si è festeggiato con un Pasta Party allestito dalla Pro Loco. Dopo il momento della premiazione, tutta una serie di giochi popolari e dimostrazioni sportive si sono svolte nel centro storico del Paese. Il primo pomeriggio i ragazzi della Consulta Giovanile hanno organizzato una Caccia al Tesoro per bambini: vi hanno preso parte 6 squadre di ragazzi di età compresa tra i 4 e i 16 anni, che, scorrazzando per i vicoli del paese, sono andati alla ricerca degli indizi che portavano al tesoro.

Quasi in contemporanea, si sono scontrati a carte alcuni rappresentanti del centro Anziani di Pratola Peligna, Prezza e Sulmona. Tra una partita e l’altra, si è mangiato formaggi ed affettati e bevuto del vino. A vincere il torneo di carte è stato il gruppo del Centro Anziani di Pratola Peligna. È stata poi allestita una gimkana per bambini: i piccoli del posto e dintorni hanno provato l’ebrezza di scendere giù per le pedane con le loro bike muniti di caschetto. E c’è da dire che ci hanno davvero preso gusto!

Quindi è stata la volta della esibizione di Taekwondo da parte dei ragazzi dell’associazione di Amilcare Tollis, che hanno dato dimostrazione delle loro capacità nell’esercitare questa arte marziale. a giornata è stata allietata dalla presenza di Radio Evolution con Francesca Milone e Riccardo Merolli, i quali, tra una canzone e l’altra, hanno seguito l’intero programma raccogliendo interviste tra i presenti. Tra gli intervistati c’è stato l’ospite d’onore il pratolano Ciro Pace, che lo scorso mese di agosto ha raggiunto San Pietroburgo in bicicletta partendo da Pratola Peligna. A lui è stata dedicata una piccola festa finale e l’Amministrazione di Prezza lo ha omaggiato con una targa. La giornata di sport e divertimento ha avuto anche un risvolto sociale, in quanto alcuni ragazzi di cooperative sociali locali e di una Casa Famiglia hanno dato il loro attivo contributo gestendo un punto di ristoro per gli atleti durante la gara. Inoltre, sono intervenuti anche i ragazzi del centro Psichiatrico di Pratola Peligna, per i quali i soggetti attuatori del progetto hanno ideato la realizzazione di un laboratorio di “Nozioni di base di giornalismo”, con la finalità, appunto, di osservare gli eventi e raccogliere informazioni e foto per poter redigere un loro piccolo articolo.

La giornata si è conclusa con altri giochi della tradizione popolare, come il tiro alla fune e la corsa ai sacchi, a cui anche gli adulti ed alcuni degli organizzatori si sono divertiti a partecipare. Tutti gli organizzatori si ritengono soddisfatti dell’ottima riuscita della giornata, che è stata favorita anche dal sole e dalle gradevoli temperature. Non è escluso, dunque, che la collaborazione tra i soggetti attuatori del progetto +SPORT+DIVERTIMENTO+VITA e l’amministrazione comunale e le associazioni locali possa ripetersi in futuro con la finalità di valorizzare questi territori e sostenerne anche ad un turismo e ad una frequentazione legata allo sport, sempre con un occhio rivolto al sociale e alla promozione dell’inclusione attraverso lo sport.


Fabienne Giovannucci