Capoluoghi >> LA TERAPIA DEL SORRISO

Editoriali

Guida TV

LA TERAPIA DEL SORRISO
LA TERAPIA DEL SORRISO

Casoli, 7 novembre 2019 - Vedere il mondo con nuove emozioni e nuovi colori per portare gioia e allegria a chi soffre.  E’ l’esperienza che vivranno alcuni studenti del terzo anno dell’Istituto “Algeri Marino" di Casoli (Chieti) partecipando a "Con-Tatto", workshop sulla terapia del sorriso in programma il 7 e l’8 novembre, nella Sala Rossa del plesso scolastico. Il corso sarà tenuto dai volontari dell’associazione WillClown di Pescara (partner) nell'ambito del progetto sociale “Star bene sui fiumi della memoria”, che l’associazione pescarese “Domenico Allegrino” Onlus (capofila)  sta realizzando sulla base di un finanziamento del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali (Finanziamento di iniziative e progetti di rilevanza regionale promossi da Organizzazioni di Volontariato e Associazioni di Promozione Sociale per la realizzazione attività di interesse sociale di cui all'art.5 del Codice del Terzo Settore, Determina N. DPF014/114 del 02/09/2019, Piano operativo DGR n 191 del 15/04/2019).

Il  workshop “Con-Tatto”  proporrà ai giovanissimi un approccio alla vita tipico della clownterapia, con modalità positive di percezione, accettazione e accoglienza. L'obiettivo sarà quello di spingerli a guardare il mondo esterno, e soprattutto interiore, con uno sguardo "a colori", in grado di produrre effetti duraturi sul benessere e sulla qualità della propria esistenza. Attraverso questa modalità potranno interagire e comunicare con chi affronta sofferenze e/o disabilità che impongono limiti e vincoli. Gli strumenti necessari per avvicinarsi agli altri saranno il saper ridere di se stessi, l'ilarità e l'allegria. "Dopo i corsi di sensibilizzazione al volontariato e di prevenzione delle dipendenze, che abbiamo già realizzato con gli studenti dell'Istituto Algeri-Marino, il workshop rappresenterà un'ulteriore opportunità per creare interesse intorno al tema della solidarietà, del volontariato e della corresponsabilità - spiega Antonella Allegrino, Presidente della 'Domenico Allegrino' onlus - Un sorriso, una risata e un abbraccio possono aiutare chi si trova ad affrontare situazioni di sofferenza fisica e psicologica. I ragazzi avranno modo di avvicinarsi a questi concetti fondamentali della clownterapia e potranno decidere di intraprendere un'esperienza di volontariato”. Il workshop prevede le seguenti attività: esecuzione di esercizi corporei, risveglio del clown che è in noi, contatto con le emozioni, esercizi di comunicazione emotiva, la figura del clown, principi di truccabimbi, manipolazione palloncini, rieducazione all’abbraccio, il saluto del cuore.
 

Le lezioni saranno tenute da Francesco Calsolaro e Monica Isabella Ventura. Calsolaro, in arte Francis (formatore nazionale WillClown), è volontario e artista-mimo, da anni impegnato nella clown care, fondatore di WillClown in diverse città d’Italia. Francis è un mimo che presta la sua attività sociale di volontariato dal lontano 1988. Ha realizzato progetti internazionali in India, Nepal, Bangladesh, Polonia, Romania, Cambogia ed in altri paesi dell’Est, in Albania, Marocco ecc. Ha lavorato come attore-mimo all' Arena di Verona con Franco Zeffirelli nella “Carmen” e con Carla Fracci nel “Macbeth”. Monica Isabella ventura è laureata in Psicologia Clinica all’Università “La Sapienza” di Roma, specializzata in psicoterapia Bioenergetica presso l’IIFAB, è “Expert in Disaster Management” e presidente P.E.A Psicologia Emergenza Abruzzo dal 2009. Collabora con associazioni di Protezione civile, associazioni territoriali, ordini professionali, Comuni, Regione, Ausl. in favore di operatori e vittime delle emergenze, nuove povertà, disagio. Nel 2009 incontra Francis Casolaro a L’Aquila nel campo di piazza D'Armi e inizia la collaborazione con l’Associazione WillClown divenendone formatore e supervisore.

L'associazione WillClown è operante dal 2006 per la promozione e la diffusione della “Clown Care” come approccio di alleviamento della sofferenza e di alleggerimento di situazioni di disagio. Opera negli ospedali, nelle case di riposo, negli istituti per disabili, nelle case famiglia e in contesti di strada. Crede fermamente nel valore del volontariato, ma ugualmente crede nell’importanza della formazione per i suoi volontari. Il progetto "Star bene sui fiumi della memoria", che coinvolge giovani e over 65 del territorio del Basso Sangro-Trigno, è realizzato dall'associazione "Domenico Allegrino" Onlus  in partnership con l'associazione "WillClown" di Pescara, le Avis di Casoli , Pennadomo (Chieti), Torricella Peligna e Atessa e in collaborazione con i Comuni di Casoli e Gessopalena, l'Istituto di istruzione statale superiore 'Algeri Marino' di Casoli, le Avis di Lama dei Peligni (Chieti) e Gessopalena, la Asl di Lanciano-Vasto-Chieti con l'Unità operativa di Medicina generale 2 di Chieti e l'associazione "New Sounds and Beyond" di Pescara.