Capoluoghi >> I LATIN MOOD

Editoriali

Guida TV

I LATIN MOOD
I LATIN MOOD

Chieti, 5 dicembre 2019 - Nel cuore del Parco Archeologico “La Civitella”, sul palcoscenico dell’Auditorium V. Cianfarani, venerdì scorso si sono esibiti i Latin Mood per il Teate Winter Festival. I sei musicisti hanno conquistato e coinvolto il pubblico dando vita ad un’esperienza unica, autentica e che in pochi riusciranno a dimenticare. 

Il pubblico presente ha apprezzato fino in fondo di un vero e proprio spettacolo di altissimo livello con un sestetto di astri del jazz del panorama nazionale ed internazionale: Fabrizio Bosso alla tromba, Javier Girotto ai sax, Natalio Mangalavite al pianoforte e tastiere, Lorenzo Tucci alla batteria, Luca Bulgarelli al basso elettrico e Bruno Marcozzi alle percussioni. La performance è stata contagiosa dalla prima all’ultima nota proprio per la loro costante capacità di passare dal ballabile al tribale, dalle suggestioni struggenti alle riscosse battagliere.

Il concerto è stato travolgente: un mix di ritmi latini incalzanti su cui duettano i sax di Girotto e la tromba di Bosso quasi a sembrare dialogo tra loro. La sezione ritmica, costituita da un Lorenzo Tucci - resident artist per Teate Winter Festival - più che mai maestoso alla batteria, Luca Bulgarelli e Bruno Marcozzi, è stata esplosiva e travolgente, di elevato livello tecnico e di feeling. Il pianista Natalio Mangalavite si è ritagliato uno splendido momento in cui ha intonato una delicatissima melodia con una stupefacente e morbida voce supportata dalle sue tastiere. Il numeroso pubblico arrivato da tutto il centro sud Italia ha applaudito con grande entusiasmo il sestetto, dimostrando che quando viene presentata un’offerta culturale di elevato livello si riesce ad attirare gente anche da fuori città. E questa volta gli organizzatori la scommessa l’hanno vinta.