Capoluoghi >> EMERGENZA IDRICA

Editoriali

Guida TV

EMERGENZA IDRICA
EMERGENZA IDRICA

Cupello, 14 gennaio 2020 - Nel pomeriggio del 10 gennaio si è tenuto in Regione un tavolo tecnico per discutere dell’emergenza idrica che continua a creare disagi in particolare ai comuni del vastese.  Erano presenti quasi tutti i sindaci dei comuni interessati: non è passata inosservata, tuttavia, l’assenza dai lavori del sindaco di Cupello, Graziana Di Florio. Non è la prima volta che l’amministrazione comunale di Cupello si dimostra disinteressata al problema della carenza idrica.

 Già nello scorso mese di agosto, quando era stata formalizzata la richiesta di costituire il tavolo tecnico, nell’elenco dei sindaci del vastese firmatari della proposta mancava il nome del sindaco di Cupello.

L’assenza al tavolo del 10 gennaio, però, fa ancora più rumore, alla luce delle recenti interruzioni della fornitura idrica che per quasi tre giorni hanno privato del servizio anche i cittadini di Cupello, per giunta nel mezzo delle festività natalizie. Probabilmente dallo scranno più alto di Palazzo Marchione ci diranno che fosse sufficiente la presenza del consigliere regionale Marcovecchio; il quale, però, è rappresentante della Regione e non può di certo interpretare simultaneamente anche il ruolo di rappresentante dell’interesse di Cupello. Significherebbe ammettere (ma su questo già non abbiamo dubbi) che di fatto la nostra cittadina è amministrata dall’Aquila e non da Palazzo Marchione.

Il Comitato di garanzia “Insieme per Cupello”