Capoluoghi >> VACANZA NON PIÙ VIETATA

Editoriali

Guida TV

VACANZA NON PIÙ VIETATA
VACANZA NON PIÙ VIETATA

Teramo, 1 agosto 2020 -

Appresa la notizia della sospensione del servizio estivo per l’anno 2020, giustificata dal fatto che alcune regioni avrebbero dato per scontato che la cosidetta dialisi turistica non fosse proponibile a causa del covid, ANED ha ritenuto inaccettabile che fosse abolito il diritto irrinunciabile alla mobilità. Così ora anche la ASL di Teramo accoglie  i pazienti emodializzati provenienti da tutta italia. Il Direttore Generale della Asl Dr Maurizio di Giosi insieme alla Direttrice Sanitaria Dr Maria Mattucci e il Direttore dell’U.O.C di Nefrologia e Dialsi Dr Luigi Amoroso hanno  trovato una soluzione idonea aprendo un turno serale di 6 posti rene presso il nosocomio di Giulianova e così, sal prossimo 4 agosto, gli ospiti nefropatici potranno sottoporsi regolarmente al trattamento. 

Il Segretario Regionale Marina Stoppani afferma. “Tutto questo è possibile senza sottovalutare le difficoltà organizzative della contingenza specifica, ma non è accettabile negare un diritto fondamentale universale delle persone malate a muoversi nell’ambito del territorio nazionale e non solo, per lavoro, ricongiungimento familiare o vacanza vera e propia.”

 

Dopo la riunione, tenutasi presso la sede di Circonvallazione Ragusa, Eleonora Corona, consigliere nazionale di ANED,  conclude dicendo: “ Ci teniamo a esprimere il nostro ringraziemnto ai vertici dela Asl di Teramo che si sono impegnati al massimo in un momento in cui la sanità è al collasso. Lo spiraglio aperto è un traguardo importantissimo. La nostra gioia maggiore è stata poter comunicare a soci e non che potranno raggiungere la costa teramana certi di ricevere tutta l’assistenza necessaria”