AbruzzoEmotions >> LO SCRIGNO NELLA ROCCIA

Editoriali

Guida TV

LO SCRIGNO NELLA ROCCIA
LO SCRIGNO NELLA ROCCIA

Abruzzo, 11 settembre 2020 -

Cari lettori, si è quasi conclusa l'estate e con immensa gioia posso dirvi che in questi mesi ho potuto riscoprire tutta la bellezza delle montagne della mia regione.

 

Se nello scorso viaggio infatti vi avevo portato sul Gran Sasso, Monte Camicia per la precisione, questa volta vi porterò nel cuore della Majella, in un posto quasi fuori dal mondo: L' Eremo di San Giovanni all'Orfento.

 

Visitare oggi l´Eremo è un´esperienza indimenticabile, a partire dalla bellezza dei panorami che circondano l´escursionista durante il cammino. 

La partenza del mio itinerario è Decontra, frazione di Caramanico Terme (PE) che si raggiunge facilmente in macchina, da cui s'intraprende il sentiero B1 che conduce fino a Pianagrande, nei pressi dell´eremo.

 

Il sentiero B1 sale gradualmente tra praterie secondarie un tempo frequentate da contadini e pastori che conducevano le proprie greggi al pascolo, tra muretti e resti di tholos in pietra a secco, successivamente si addentra in una stupenda faggeta e raggiunge l´eremo in una ventina di minuti.

 

Una volta giunti in prossimità dell´eremo ciò che si vede per prima è la Grotta di San Giovanni.

 

É difficile capire dove finisca la grotta e inizi l’Eremo, tanto quest'ultimo sia parte della montagna, letteralmente scavato in essa. Dopo una piccola gradinata (quella che potete vedere nel mio scatto) si giunge al suo ingresso, decisamente fuori dal comune: per entrare e accedere alla cavità bisogna infatti sdraiarsi a terra e strisciare per qualche metro sulla roccia, sospesi a dieci da terra! Insomma una di quelle cose che vi faranno salire l'adrenalina a mille!

 

Per guardare l´eremo nella sua interezza invece bisogna passare sotto lo sgrottamento e poi girarsi. Quando si arriva in luoghi così non si fa molta fatica a capire perché i monaci scegliessero proprio questi per ritirarsi in una vita di pace e meditazione, da vivere in tutt'uno con la Natura.

 

L' Eremo di San Giovanni all'Orfento è solo uno dei diversi eremi che costituiscono "Il sentiero dello spirito", ma sicuramente è tra i più suggestivi.  Non mi stancherò mai di dirlo, il mio Abruzzo è davvero una terra meravigliosa e merita di esser esplorata, vissuta ed ammirata in ogni suo angolo.

 

Eugenia Casamassima