ambiente

Editoriali

Guida TV

IL PARCO IN FIORE

IL PARCO IN FIORE

Assergi, 20 aprile 2019 -

Si parte il 1 maggio con la passeggiata dell’ADONIS. Torna “Parco in fiore”, la rassegna di eventi, giunta alla quarta edizione, che si aprirà il 1 maggio 2019 con la storica passeggiata alla scoperta dell’Adonis vernalis. L’iniziativa promossa dal Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga in collaborazione con l’Università di Camerino, trasformerà il Centro Ricerche Floristiche dell'Appennino, polo d'eccellenza per le ricerche sulla flora, in uno spazio d'incontro, socializzazione ed attrazione culturale sulle tematiche inerenti la botanica.

 

Il Centro, con i suoi laboratori, il Museo del Fiore, il centro congressi e l'Orto Botanico, immersi in una natura rigogliosa e incontaminata, offre occasioni di suggestione che ben si prestano ad accogliere quelle realtà che sul territorio si impegnano nel fare cultura. Numerose Associazioni hanno risposto alla richiesta di manifestazione d'interesse pubblicata dall'Ente Parco al fine di costruire il programma de “Il Parco in Fiore” 2019. 

 

APPELLO AI CITTADINI

APPELLO AI CITTADINI

Roseto degli Abruzzi, 19 aprile 2019 - Vandali e lacune hanno portato alla distruzione di tutti i nidi. Giornata di volontariato e formazione. Appello ai cittadini e volontari per difendere la Riserva Borsacchio e prevenire l’abbandono della specie bandiera dell’area protetta.  “Salviamo il Fratino nella Riserva Borsacchio” 20 aprile 2019

In ambito del progetto “SalvaFratino”, che coinvolge il Comune di Roseto da oltre 8 anni, si terrà il 20 aprile 2019 l’evento “Salviamo il Fratino nella Riserva Borsacchio”. Il 2018 è stato, secondo il progetto di tutela “SalvaFratino” curato per la parte scientifica dalla AMP Torre del Cerrano e WWF, un anno difficile per la specie protetta da ben due direttive Europee. Il Fratino è la specie più rara e protetta a livello mondiale presente sul nostro territorio e la sua presenza ha motivato la nascita della Riserva Borsacchio. Vandali, malcostume ed i ritardi nell’affissione dei cartelli di divieti obbligatori hanno portato a perdere tutti i nidi censiti e protetti da noi volontari nel 2019. La metà dei nidi sono stati distrutti da cani lasciati liberi e senza guinzaglio.

La presenza del meraviglioso trampoliere è a rischio ma tutti possono dare un contributo. La giornata del 20 aprile, appuntamento alle 9.30 al lido Bora Bora di Roseto, ha lo scopo di fornire poche ma chiare informazioni su come riconoscere e dove segnalare la loro presenza. Daremo dei vademecum, numeri utili e faremo un mini corso gratuito adatto a tutti, anche per bambini. Tutti, partecipando alla giornata, possono dare il loro contributo per salvare il simbolo della Riserva Borsacchio. Chiunque passeggi sulla costa può dare un contributo volontario. Basta una passeggiata di mezzora e sapere come segnalare. La giornata ha questo scopo, rendere ogni cittadino informato.

Abbiamo bisogno di aiuto. Anche un bagnate con un telefonino può salvare un nido se ha le informazioni necessarie e noi volontari delle Guide del Borsacchio siamo sfiniti e lavoriamo senza nessun contributo.

Torniamo a sollecitare il comune ad autorizzare il nostro progetto di cartellonistica totalmente finanziato dalle Guide del Borsacchio e dal WWF per dare informazioni su obblighi e divieti previsti dalla normativa con tutti i numeri utili in caso di emergenze incendio o ritrovamento di animali feriti. L’evento è inserito nel progetto #GenerAzioneMare del WWF per proteggere le coste ed il mare dai rifiuti. Come sempre l’evento è patrocinato dal Comune di Roseto Degli Abruzzi ed hanno aderito le grandi associazioni ambientaliste e le associazioni locali. Ognuno può dare una mano. Bastano un paio di ore per capire come essere utili. Insieme possiamo salvare il Fratino che, purtroppo, ad oggi rischiamo di perdere dalla nostra costa.

Marco Borgatti, presidente Guide Del Borsacchio

 

PASQUETTA AL PARCO

PASQUETTA AL PARCO

Loreto Aprutino, 17 aprile 2019 - In occasione della Pasquetta torna il consueto appuntamento della Caccia al Tesoro Botanico dei Grandi Giardini Italiani dedicata alle famiglie e ai bambini. In Italia l’iniziativa è proposta in 39 giardini, quelli aderenti al network nazionale.  Il Giardino Botanico e CEA di interesse regionale Parco dei Ligustri a Loreto Aprutino, unico in Abruzzo a far parte del network, organizza l’evento tra gli alberi e le siepi alla ricerca del “Tesoro del Grande Albero”.

 

IL PIATTO DEL PARCO

IL PIATTO DEL PARCO

Assergi, 16 aprile 2019 - Un concorso tra Istituti alberghieri il 17 aprile a Teramo. Un progetto a sostegno dell’economia locale, dell’integrazione culturale e dell’educazione alimentare per le giovani generazioni. Giunge al termine l’iniziativa “Menù per le scuole del Parco” promossa dall’Ente Parco e finanziata dal Ministero dell’Ambiente nell’ambito del progetto “La Biodiversità per la Ri-Scossa del Parco -Promozione e Valorizzazione della Biodiversità Agricola e Zootecnica”, i cui risultati verranno presentati il prossimo 17 aprile presso l’Istituto Alberghiero “Di Poppa Rozzi” a Teramo a partire dalle ore 10.30. Gli alunni degli Istituti Professionali di Stato delle province del Parco si metteranno in gioco per presentare il “Piatto del Parco”, realizzato rigorosamente con materie prime del territorio e con un elemento comune: la carne ovina.

Un’attenta e variegata giuria, composta da chef stellati, giornalisti e nutrizionisti, una bambina e un bambino di una scuola del Parco, rappresentanti del Ministero dell’Ambiente e della Ristorazione Collettiva, il Presidente e il Direttore del Parco e Amministratori Locali, avrà il compito di valutare il prodotto elaborato dagli studenti. Ai fini della premiazione si terrà conto non solo della presentazione e della bontà del piatto, ma anche della possibilità di inserirlo nel menù delle mense scolastiche quale “Piatto Unico”, una vera novità per i nostri bambini. Si tratta di un importante incontro conclusivo in cui il “Piatto del Parco” sarà presentato alle amministrazioni locali, alla ristorazione collettiva, agli esperti nutrizionisti e a quanti vorranno intervenire all'incontro.

È importante che i giovani, sin dall'età scolare, possano accedere al cibo di qualità e di assoluta eccellenza del loro territorio” sottolinea il Presidente del Parco Tommaso Navarra, “accorciando le filiere e sostenendo i produttori del Parco che, con grande tenacia, svolgono un ruolo importantissimo a tutela del territorio e a beneficio della collettività. L’obiettivo auspicato dal progetto è di trasformare il lavoro svolto dagli studenti in uno strumento concreto per favorire la consapevolezza delle scelte alimentari nelle nuove generazioni. La speranza più ambiziosa è che il progetto sia di stimolo agli operatori del settore delle Mense Scolastiche, affinché siano garantiti cibi sani e rispettosi dell’ambiente”

Tutti i partecipanti al progetto, come specificatamente richiesto dal Parco, hanno concentrato l’attenzione sulla filiera zootecnica ovina che storicamente rappresenta una fonte importante di sostentamento per le aree interne, altrettanto identificativa del territorio. La carne ovina, grazie ai suoi valori nutrizionali e di alta digeribilità, costituisce, un vero e proprio elemento di “integrazione socio-culturale” inserendosi in una sana tradizione alimentare propria di tutte le regioni e di tutte le appartenenze identitarie oggi presenti, anche su piano religioso, nel territorio del Parco.  
foto  Typi

 

A CACCIA DI PLASTICA SULLA SPIAGGIA

A CACCIA DI PLASTICA SULLA SPIAGGIA

Pescara, 14 aprile 2019 -

L’altra mattina nell’aula magna dell’Istituto tecnico Aterno-Manthonè, diretto dalla preside Antonella Sanvitale, si è tenuto un incontro sul tema “I danni della plastica sulla salute e sull’ambiente” organizzato dall’istituto in collaborazione con il Kiwanis Pescara Castellammare, presieduto da Antonio Sorrentino, e la Direzione marittima di Pescara. Interessanti gli interventi dei relatori: Omar D’Incecco, della delegazione Abruzzo Marevivo, Chiara Profico, del Centro studi cetacei di Pescara, il capitano di vascello Donato De Carolis, comandante della Direzione marittima di Pescara, e Allegra Agamennone, tenente di vascello, Mariarenata Di Giuseppe, avvocato e Leonardo Pantalone, docente, componenti del comitato scientifico del progetto.

 

LE GROTTE RITROVATE

LE GROTTE RITROVATE

Ortona, 12 aprile 2019 -

di Paola Di Virgilio

Ortona è una incantevole cittadina che nasce su di una collina e guarda il mare. In cinque minuti i suoi cittadini o turisti possono scegliere di godersi sabbia e mare tra due spiagge, Lido Saraceni e Lido Riccio. I Saraceni quest’anno sono stati insigniti della Bandiera Verde, come spiaggia a misura di bambino. Il Lido Riccio, più estesa come lunghezza, è situata tra le foci del torrente Arielli e Riccio. Questo litorale sta vivendo un momento difficile e bisognoso di rilancio, perciò i suoi abitanti e operatori turistici si stanno adoperando per preservare il luogo, la sua bellezza e rilanciarlo. Così è nata l’Associazione Operatore Turistici e Residenti Lido Riccio. Presidente Antonio Viola, vicepresidente Marina Luciani, direttivo formato dal segretario Angela D’Adamo con Nicola Basti, Paola Paludi Vanni Di Salvatore e Alessandro Stano, in totale il gruppo è formato da una quarantina di persone, ma si trova in fase di crescita.  

 

IL PINO ABBRACCIATO DAL GLICINE

IL PINO ABBRACCIATO DAL GLICINE

Chieti, 12 aprile 2019 - C’è una combinazione floreale a Piazza Giuseppe Mazzini, nella villa comunale di Chieti, che si deve contemplare. Questo quadro naturale, si trova dietro la cappella della Madonna, all’inizio della scalinata. Un pino alto circa venti metri, è stato “abbracciato” dai rami del Glicine. Il glicine è una pianta rampicante dai grappoli color lilla, che regala una fioritura spettacolare. I fiori penduli del glicine, hanno un gradevole profumo e crescono in un raggruppamento di rami.

 

TUA PARTECIPA ALL'EXPOMOVE

TUA PARTECIPA ALL'EXPOMOVE

Chieti, 12 aprile 2019 - TUA SPA partecipa all’ExpoMove, l’evento italiano dedicato alla mobilità elettrica e sostenibile. Expomove, rappresenta il cuore pulsante ed il centro del dibattito e delle strategie con tutti con i diversi stakeholders impegnati a far trionfare la “Rivoluzione Elettrica”. L’evento, in corso a Firenze in questi giorni, ha visto protagonista l’azienda unica di trasporti della Regione Abruzzo proprio questa mattina, che ha fornito il proprio contributo al dibattito sulle "Prospettive del TPL a trazione elettrica".

 

TURISMO SOSTENIBILE

TURISMO SOSTENIBILE

Roseto degli Abruzzi, 7 aprile 2019 -

Ieri, 6 aprile 2019, è stato un giorno importante per il turismo e l'ambiente nel Comune di Roseto Degli Abruzzi. Il Presidente di Ciclo Escursionismo Abruzzo, Gianni Alcini, ed il Presidente delle Guide Del Borsacchio, Marco Borgatti, hanno lanciato il primo servizio di turismo sostenibile aperto a tutti ed utilizzabile da chiunque grazie all'utilizzo di biciclette a pedalata assistita in grado di percorrere strade, asfaltate e non, in massima sicurezza e facilità grazie alla presenza di guide qualificate e mezzi adeguati.

 

ORSITUDINE

ORSITUDINE

Pescasseroli, 7 aprile 2019 -

A TU PER TU CON STUDENTI E PROFESSORI

 

Nelle prossime settimane, per iniziativa del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise andrà in scena, per alcune scuole del territorio del Parco e delle zone limitrofe, lo spettacolo ORSITUDINE, realizzato dal Teatro Lanciavicchio per raccontare la vita e la storia dell’orso bruno marsicano. Lo spettacolo è una riflessione sul rapporto ‘essere umano- natura selvaggia’ e sulla percezione del pericolo in natura. ORSITUDINE nasce da uno studio interessato e da una attenta riflessione intorno all’orso marsicano e al portato simbolico che il plantigrado ha, ed ha avuto, nella storia dell’umanità.