ambiente

Editoriali

Guida TV

IL FALCONIERE ABRUZZESE

IL FALCONIERE ABRUZZESE

Abruzzo, 21 aprile 2018 -

L’affascinante viaggio in Kazakhstan e Kirghistan insieme al falconiere Bakyt Karnakbayev

 

Domenica 22 aprile ore 13.40 nel programma “L’arca di Noè” su Canale 5, condotto dalla giornalista Maria Luisa Cocozza subito dopo il Tg5, andrà in onda una nuova puntata della rubrica “Wild Man” presentata dal falconiere abruzzese Giovanni Granati, che per il secondo anno consecutivo racconta attraverso lo schermo l’arte millenaria della falconeria. Nella prima stagione, spiega granati, ci siamo soffermati sulla ricostruzione storica di questa antica arte, spiegando dettagliatamente tutte le fasi che ha percorso ed i relativi rapaci che si sono affiancati all’uomo. In questa stagione invece, abbiamo deciso di raccontare il rapporto simbiotico che si crea tra questi animali e l’uomo e le storie di addestratori-falconieri italiani ed internazionali. E così ci siamo ritrovati a percorrere la stessa strada storica spiegata nella prima stagione ma questa volta a ritroso, partendo dall’Italia e dall’Europa con interviste a falconieri francesi ed ellenici che conservano ancora quel tocco artistico che ci invidiano in tutto il mondo, per poi finire in medio oriente, tra sceicchi, sultani e falconieri i-tech specializzati sulle moderne tecnologie; nel deserto arido e caldo che circonda Dubai ,ci siamo accorti come questi animali vengano ancora considerati e rispettati come status, ma soprattutto come il rapporto tra tecnologia e tradizione venga rispettato da queste popolazioni, che ne hanno fatto il loro punto di forza anche a livello economico, cosa che purtroppo risulta essere contro corrente nella moderna cultura occidentale che anzi continua a divergere ed attaccare ciò che sono le proprie radici o meglio la propria identità. 

 

IN VISITA AL PARCO DEL GRAN SASSO

IN VISITA AL PARCO DEL GRAN SASSO

Assergi, 20 aprile 2018 - Oggi il Parco Nazionale Gran Sasso-Laga ospita un team del Ministero dell'Agricoltura dell'Ungheria in visita in Italia per approfondire le proprie conoscenze sul programma LIFE e migliorare la propria capacità di elaborazione dei progetti sulla base di conoscenze ed esperienze messe a disposizione da parte di altri beneficiari europei. Il LIFE "Nature" team dell'Ungheria è interessato ad acquisire informazioni dettagliate su quattro progetti LIFE Natura realizzati dal Parco Gran Sasso-Laga negli ultimi anni: i progetti Life Antidoto e Life PLUTO, quest'ultimo tutt'ora in corso, ed i progetti Life Praterie e Life EX-TRA, già conclusi.

 

TUTELA DELL'ECOSISTEMA E DELLA BIODIVERSITÀ

TUTELA DELL'ECOSISTEMA E DELLA BIODIVERSITÀ

Pescara, 20 aprile 2018 - Il direttore generale di Arta Abruzzo, Francesco Chiavaroli, e il presidente del Centro Studi Cetacei di Pescara, Vincenzo Olivieri, hanno sottoscritto una convenzione per collaborare nelle attività di studio e tutela dell’ambiente marino e dei mammiferi e rettili marini. In particolare, a titolo gratuito, l’Arta accoglierà sulla Motonave “Ermione”, dotata di attrezzature per la ricerca, per il prelievo di acque e sedimenti marini e di un verricello per il sollevamento di pesi fino a 200 chili, il personale del Centro Studi Cetacei per il rilascio in mare di cetacei e tartarughe marine spiaggiati, feriti, malati o finiti accidentalmente nelle reti da pesca e curati presso il Centro di Recupero e Riabilitazione del CSC che opera in via di Sotto a Pescara.

 

CONTRO IMPIANTI RIFIUTI PERICOLOSI

CONTRO IMPIANTI RIFIUTI PERICOLOSI

Atessa, 20 aprile 2018 - In strada il prossimo 19 maggio. È il giorno fissato, dal Comitato dei sindaci e dalle associazioni ambientaliste - Noimessidaparte, Wwf Zona frentana e Costa teatina, Legambiente, Cai, Nuovo Senso Civico e Libera, presidio di Tornareccio - per la manifestazione di protesta contro gli impianti di trattamento di rifiuti pericolosi progettati in Val di Sangro, in territorio di Atessa, nelle località Piazzano e Saletti. Sono due i progetti contestati: quello presentato dall'impresa Eugenio Di Nizio di Mafalda (Campobasso) per la sterilizzazione di rifiuti infettivi e l'altro, della società Ecoeridania Spa di Genova, che vorrebbe riaprire la Ciaf, con la possibilità di avviare un’attività di smaltimento di fanghi industriali, provenienti da aziende chimiche.

 

GIORNATE FAI DI PRIMAVERA

GIORNATE FAI DI PRIMAVERA

Nonostante il rinvio causa maltempo e freddo, le Giornate FAI di Primavera, in programma sabato 24 e domenica 25 marzo, poi recuperate esclusivamente nelle province di l’Aquila e Lanciano, sabato 14 e domenica 15 aprile, hanno riportato un buon risultato in Abruzzo.  Grazie campagna di sensibilizzazione e promozione nei giorni precedenti l’evento, l’appuntamento con la 26 esima edizione delle GFP si conferma come il più importante evento dedicato ai beni culturali.

 

FIAB PESCARABICI SI RINNOVA

FIAB PESCARABICI SI RINNOVA

Pescara, 16 aprile 2018 - Nella giornata di venerdì 13 aprile, si è svolta l’assemblea generale dei soci dell’associazione FIAB Pescara Bici per il rinnovo delle cariche del consiglio direttivo. Nella sua relazione introduttiva, Laura Di Russo, in qualità di presidente uscente, ha tracciato un quadro delle attività svolte dall’associazione nel corso del suo mandato.

 

SALVIAMO IL FRATINO

SALVIAMO IL FRATINO

Roseto degli Abruzzi, 14 aprile 2018 -

Oggi si è svolta la manifestazione un progetto di formazione per volontari e segnalatori per difendere dall’estinzione il piccolo trampoliere a rischio estinzione che nidifica nella Riserva Borsacchio. Il fratino è anche il simbolo della Riserva. Grande riuscita dell’evento. Hanno partecipato circa quaranta volontari che sono stati formati per dare un contributo nel progetto “Salvafratino” promosso da AMP Torre del Cerrano e WWF. Hanno collaborato molte associazioni locali e ambientaliste.

 

EROSIONE MARINA

EROSIONE MARINA

Casalbordino, 13 aprile 2018 - Continuare a versare sabbia sulle spiagge dove è in atto l’ingressione marina, è come non voler rendersi conto che si sta curando una malattia grave puntando sull’effetto placebo. Nel 2010, l’associazione WWF Zona Frentana e Costa Teatina  documentò il fallimento dopo appena pochi mesi dal contestato ripascimento a Casabordino. In 5 mesi la linea di battigia in alcuni punti era già arretrata fino a 10 metri. Eppure i fautori dell’intervento dissero che avrebbe arrecato benefici per almeno 5 anni.

 

L’INVERSIONE TERMICA

L’INVERSIONE TERMICA

È mia abitudine prima di andare in montagna controllare il servizio meteo per assicurarmi sul clima che troverò. La temperatura, il vento, previsioni pioggia, e se c’è la neve… la pericolosità. La temperatura alle ore otto, a 2000 metri, segnava 16 gradi. Nella mia città, CHIETI, allo stesso orario il termometro segnava sei gradi. POSSIBILE CHE IN MONTAGNA FA PIU’ CALDO CHE AL MARE? È un fenomeno atmosferico che ha il nome di “inversione termica” e si verifica in periodi relativamente calmi e freddi come quelli che stiamo vivendo.

 

APPUNTAMENTI FIAB

APPUNTAMENTI FIAB

Pescara, 9 aprile 2018 - Grande successo ieri mattina per il Tour dei Ponti, il più classico degli appuntamenti di FIAB Pescarabici, la più grande associazione cicloambientalista Abruzzese aderente alla FIAB. Alle 10:30 si sono ritrovati alla partenza quasi 500 partecipanti per una ciclo-passeggiata per le vie e i ponti della città. Centinaia di soci e simpatizzanti hanno pedalato insieme ribadendo la volontà di tutti di trasformare la città in un luogo più vivibile e pedalabile.