ambiente

Editoriali

Guida TV

TORNA L’INCUBO “VALLECENA”

TORNA L’INCUBO “VALLECENA”

Furci, 12 dicembre 2018 - Ormai non si parla d’altro a Furci e Cupello. «Non possiamo diventare la pattumiera dell’Italia»: questo il grido dei cittadini che dal 2005 si ribellano al progetto per un mega impianto di smaltimento di rifiuti provenienti da tutta Italia. La nuova discarica (proposta dalla Vallecena S.r.l. per la seconda volta) dovrebbe sorgere tra i territori di Furci e Cupello a pochi metri da Abruzzo Ambiente (altra maxi struttura da 480 metri cubi). Il Comitato VIA, martedì scorso, ha dato il suo parere favorevole: ora il testimone passa alla Conferenza dei servizi per concedere l’Autorizzazione integrale ambientale. La triste fotografia di un’incontenibile invasione di rifiuti a pochi chilometri dal mare Adriatico e dai territori del vastese sempre più dimenticati per i servizi e la manutenzione delle strade.

Natura incontaminata seppellita dai rifiuti. Una lesione e una piaga del nostro territorio che, da polmone verde dell’Italia, si sta trasformando in un raccoglitore di Ecoballe che provengono da diverse regioni, tra cui la Campania. Come si fa a difendere la natura, i prodotti tipici e poi importare i rifiuti? Questa la domanda che si chiedono gli abitanti di queste località in collera con i governanti che dovrebbero badare alle conseguenze e alla salute dei cittadini. Fino ad ora non ci sono risposte convincenti: molte ombre sulla pericolosità dell’impianto, sulla tipologia di rifiuti e se questi siano in linea con i parametri internazionali relativi al loro smaltimento. Certo è che i cittadini e i comitati ambientalisti non smobiliteranno e, oltre alla raccolta di firme, saranno pronti ancora una volta a scendere in piazza a sostegno del NO!

Rosanna Colamarino

 

SVILUPPO SOSTENIBILE E DIFESA DELLA NATURA

SVILUPPO SOSTENIBILE  E DIFESA DELLA NATURA

Roma, 11 dicembre 2018 - Continua l’impegno della Fondazione Sorella Natura sul tema dello Sviluppo Sostenibile. Il 12 dicembre, presso la Sala Zuccari del Senato della Repubblica a Roma si terrà il Convegno “Sviluppo Sostenibile e Questione Energetica”: illustri scienziati ragioneranno sul tema, analizzando gli attuali scenari e prospettando possibili soluzioni.

 

AL VIA CROWDFUNDING

AL VIA CROWDFUNDING

Sulmona, 9 dicembre 2018 -

ABRUZZESI E L'AGRICOLTURA SOCIALE E DI COMUNITÀ

 

Progetto selezionato da Banca Etica. tra le attività: rafforzare l'esperienza della Fiera della Neoruralità di Sulmona. Creare un web-coworking tra gli attori neorurali. Sviluppare azioni per favorire, nelle aree rurali, il mutuo aiuto e progetti condivisi. "NeoRuralità... il dito sotto a chi ci sta! Verso un'Agricoltura Sociale e di Comunità": è il nome della campagna di crowdfunding che l'Associazione Movimento Zoè, attiva da anni sul territorio abruzzese, ha lanciato grazie a Banca Etica.

 

L'ALBERO DI NATALE VIVENTE PIÙ GRANDE D'ABRUZZO

L'ALBERO DI NATALE VIVENTE PIÙ GRANDE D'ABRUZZO

Pianella, 8 dicembre 2018 -

Il 9 dicembre 2018 ci sarà l'inaugurazione dell'Albero di Natale più grande d'Abruzzo, ancora una volta protagonista delle festività di Pianella e dell'Area Vestina. E il Coordinamento Nazionale Alberi e Paesaggio ringrazia il Comune di Pianella per la sua lungimiranza nel conservare e valorizzare il bellissimo Cedrus deodara alle porte del paese. "L'Albero di Natale più grande d'Abruzzo è il simbolo di una festività che rispetta i grandi alberi senza tagliarli e torturarli", spiega Alberto Colazilli, presidente del Co.n.al.pa. "Questo maestoso Cedro abbellisce da più di sessant’anni la cittadina di Pianella, con i suoi oltre 20 metri di altezza e la sua maestosità, emblema elegante e pacifico di tutta la comunità. Nell'Italia natalizia degli Spelacchio, Spezzacchio, Sparicchio ecc.… degli alberi di Natale trattati come feticci, degli alberi di plastica buttati in discarica, degli alberelli dimenticati e rinsecchiti, la tutela del Cedro di Pianella rappresenta un episodio di alta cultura del paesaggio."

 

STICCA NUOVO COMANDANTE NAZIONALE GEAV

STICCA NUOVO COMANDANTE NAZIONALE GEAV

Abruzzo, 8 dicembre 2018 -

Le Guardie Ecologiche Ambientali Volontarie (GEAV) con comando nazionale nello strategico Comune di Tocco da Casauria,  in Provincia di Pescara, nel punto dove il Gran Sasso e la Maiella quasi si toccano, hanno rinnovato in questi giorni i loro vertici nell'ambito della politica di potenziamento della presenza sul territorio per la salvaguardia ecologica, ambientale, zoofila, venatoria, di protezione civile e di  supporto alle istituzioni anche vigilando e rilevando le infrazioni commesse ai danni del territorio, documentandole e segnalandole alla pubblica autorità che poi dovrà intervenire.

 

LA VERITÀ HA LE GAMBE LUNGHE

LA VERITÀ HA LE GAMBE LUNGHE

Pescara, 7 dicembre 2018 - “La verità ha le gambe lunghe - dichiara il Sottosegretario Regionale delegato ad Ambiente ed Ecologia Mario Mazzocca - sono soddisfatto della decisione del Comitato VIA che ha bocciato la proposta della ditta Eugenio Di Nizio di Mafalda (Campobasso) di aprire un sito per la sterilizzazione di rifiuti infettivi e altro in Val di Sangro”.

 

MONDOCOMPOST 3

MONDOCOMPOST 3

Pescara, 4 dicembre 2018 - Il Sottosegretario d'Abruzzo Mario Mazzocca, promuove, come già accaduto negli anni precedenti, il progetto Mondocompost, giunto alla sua 3^ edizione, in collaborazione con Ecoistituto Abruzzo e AIC Associazione Italiana Compostaggio.  Con la prima tappa di Pescara parte domani, martedì 4 dicembre, il percorso di sensibilizzazione e informazione organizzato anche quest'anno relativamente al compostaggio domestico e che vedrà una serie di incontri dislocati nelle quattro province abruzzesi: mercoledì 5 dicembre a Teramo, giovedì 6 ad Avezzano (Aq) e venerdi 7 dicembre a Lanciano (Ch). I lavori saranno coordinati da Giancarlo Odoardi, Presidente Ecoistituto Abruzzo.

 

DEGRADO VERDE URBANO

DEGRADO VERDE URBANO

Montesilvano, 2 dicembre 2018 -

Il Coordinamento Nazionale Alberi e Paesaggio boccia totalmente la gestione del verde e del paesaggio urbano nel quartiere Saline PP1 a Montesilvano. Il sopralluogo fatto dall'associazione ha messo in luce le numerose criticità del patrimonio arboreo del quartiere. Le palme Phoenix continuano a morire sul Viale D'Andrea, colpite dal punteruolo rosso, senza nessun intervento di rimozione immediata degli esemplari collassati che possono veicolare la malattia. Il giardino intorno al Pala Dean Martin è desolante e privo di giardini di qualità e alberi. La zona dei grandi alberghi, con Viale Carlo Maresca e Piazza Kennedy, è stata interessata da un recente progetto di restyling senza l'inserimento di neanche un albero o un arbusto per l'abbellimento. In Via Inghilterra tutti gli alberi di Leccio piantati sono in condizioni disastrose, alcuni secchi altri colpiti da malattia, senza parlare poi delle tante aiuole abbandonate e prive di alberature.

 

TURISMO SOSTENIBILE

TURISMO SOSTENIBILE

Pescasseroli, 1 dicembre 2018 -

I Parchi italiani i più premiati in Europa per il Turismo Sostenibile. A Bruxelles, nella sede del Parlamento Europeo, il Presidente del Parco Nazionale D’Abruzzo, Lazio e Molise, Antonio Carrara, accompagnato da Daniela D’Amico e Carmelina di Loreto dell’Ufficio Promozione Comunicazione e Rapporti Internazionali, ha ricevuto dal Presidente di Europarc la certificazione della Carta Europea del turismo Sostenibile per gli anni 2018 -2022. Per il Parco si tratta di una riconferma, a seguito del riconoscimento conseguito nel 2011, ottenuta al termine del lavoro partecipato e di concertazione, svolto nell’ultimo anno, sui tre versanti del Parco per la definizione del Piano d’Azione.

 

NORDIC WLAKING

NORDIC WLAKING

Avezzano, 30 novembre 2018 - Il corso base è il primo avvicinamento alla tecnica del Nordic Walking, avrà luogo in località Pineta di Avezzano. Il corso base ha una durata di sei ore divise in due lezioni e prevede di apprendere questa tecnica grazie ad una mirata metodologia di insegnamento, in 5 fasi, secondo quanto stabilito dalle direttive della Scuola Italiana Nordic Walking.