ambiente >> Ambiente >> MALTEMPO

Editoriali

Guida TV

MALTEMPO
MALTEMPO

Ortona, 12 luglio 2019 - Il cambiamento climatico torna a farsi sentire anche nella nostra regione. Nella giornata di mercoledì 10 luglio alcune zone italiane sono state sconvolte da temporali e da grandine. Il nostro Abruzzo è diventato il campo per seminare dal cielo enormi pezzi di ghiaccio. Partendo dalla mattina con forti raffiche di vento e pioggia il maltempo si è abbattuto su Pineto, Silvi, Alba Adriatica. Ma il primo pomeriggio tutto sul territorio teatino con Chieti, Francavilla, Ortona, Fossacesia e poi la più colpita: Pescara. Riempita e danneggiate da una violenta scarica di ghiaccio, una grandinata incredibile alternatasi a tempesta d'acqua e vento.

Sul territorio pescarese si sono abbattuti chicchi della grandezza pari a quella delle arance, provocando feriti e svariati danni a strutture ed automobili. La città  è stata sommersa dall'acqua, come il parcheggio dello stesso ospedale, dove le macchine sono state completamente coperte d’acqua, questo ha reso  necessario anche l’intervento dei sub. Qualche chilometro solo per trovarsi nella città di Francavilla completamente bloccata. Sottopassaggi traboccanti e macchine bloccate con  traffico ed incidenti vari. Carabinieri, Polizia Municipale e Vigili del Fuoco al lavoro sotto la forte pioggia per contenere i danni da ogni zona. Le ambulanze operative come non mai in queste pacate città. Anche Ortona, forse meno toccata, anche essa vittima del maltempo con zone fortemente allagate. Diversi alberi caduti lungo le strade, in particolare uno sulla SS. 16, all'altezza della galleria Marrucina. Fortunatamente per le coltivazioni ci sono stati pochi danni perché la grandinata ha principalmente colpito le zone costiere e solo leggermente l’interno. Ieri riunione presso la Regione con il Governatore Marsilio alla presenza dei Sindaci dei comuni colpiti per tirare la prima stima dei danni. Una buona giornata di sole per buoni auspici. 

 

Paola Di Virgilio 

 

 
 
 
Area degli allegati