ambiente >> Ambiente >> ORSITUDINE

Editoriali

Guida TV

ORSITUDINE
ORSITUDINE

Pescasseroli, 7 aprile 2019 -

A TU PER TU CON STUDENTI E PROFESSORI

 

Nelle prossime settimane, per iniziativa del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise andrà in scena, per alcune scuole del territorio del Parco e delle zone limitrofe, lo spettacolo ORSITUDINE, realizzato dal Teatro Lanciavicchio per raccontare la vita e la storia dell’orso bruno marsicano. Lo spettacolo è una riflessione sul rapporto ‘essere umano- natura selvaggia’ e sulla percezione del pericolo in natura. ORSITUDINE nasce da uno studio interessato e da una attenta riflessione intorno all’orso marsicano e al portato simbolico che il plantigrado ha, ed ha avuto, nella storia dell’umanità.

Il testo è stato realizzato nell’ambito di un progetto innovativo di analisi e comunicazione sulle tematiche ambientali e sulla relazione Uomo/Natura, che ha promosso il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. L’innovatività del progetto risiede nell’utilizzare il teatro come strumento di analisi e comunicazione con il territorio e con le popolazioni che in esso risiedono, riformulando un modello di comunicazione istituzionale in una modalità più emozionale e coinvolgente. 

 

Il progetto ha utilizzato come base di partenza i risultati del questionario realizzato dal Parco e dall’Associazione ‘Salviamo l’Orso’ per rilevare, le percezioni, le emozioni e le conoscenze dei residenti di alcuni Centri del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, nonché il personale rapporto con l’orso bruno marsicano che i cittadini hanno, specialmente laddove si verificano frequentazioni di “orsi confidenti”. Inoltre, il progetto ha previsto incontri con la popolazione e nelle scuole, per la creazione di una narrazione drammaturgica originale a partire dai dati scientifici e dal lavoro di recupero delle storie e delle leggende più diffuse. Il frutto di questo complesso lavoro di ‘tessitura’ viene restituito alle popolazioni delle tre regioni del Parco in forma di spettacolo teatrale.

 

È già avvenuto, durante la scorsa estate in alcuni comuni del Parco nell’ambito di Ambient’Arti, il Festival di Teatro, Arte e Natura realizzato dalla DMC Marsica insieme alla Riserva Zompo Lo schioppo, avverrà nei prossimi giorni nelle scuole. Lo spettacolo ORSITUDINE è diretto da Stefania Evandro, e vede in scena Angie Cabrera, Stefania Evandro, Armando Rotilio, Alberto Santucci, Rita Scognamiglio. Andrà in scena l’8 aprile a LECCE nei MARSI, il 9 aprile a SORA, 15 aprile a SUMONA, il 16 a CASTEL DI SANGRO, e il 17 aprile al Teatro dei Marsi di AVEZZANO. Dopo lo spettacolo, in ognuna delle 5 tappe ci sarà uno scambio di opinioni tra gli operatori del Parco e gli studenti. Orsitudine sarà, dunque, anche un momento di riflessione partecipata sulle problematiche connesse alla presenza dell’orso nei territori del Parco e in quelli di nuova espansione.