ambiente >> Ambiente >> PER UN MARE “PLASTIC FREE”

Editoriali

Guida TV

PER UN MARE “PLASTIC FREE”
PER UN MARE “PLASTIC FREE”

Giulianova, 4 ottobre 2019 - “Gestione dei rifiuti e utilizzo di materiali biodegradabili in ambito marittimo e portuale” è il titolo dell’incontro che, rivolto ai pescatori e alle imprese ittiche, si terrà questa mattina alle ore 11:00 nella sala convegni dell’ente porto, lungomare Spalato 126, a Giulianova.  L’iniziativa è promossa da Coldiretti nell’ambito del Programma Nazionale Triennale della Pesca e dell’Acquacoltura e 2017-2019 (annualità 2019) con lo scopo di sensibilizzare le imprese ittiche alla sostenibilità ambientale, così come richiesto dalla Politica Comune della Pesca.

In particolare, si parlerà del corretto smaltimento dei rifiuti prodotti nell’ambito delle attività ittiche e dei nuovi materiali compostabili a basso impatto sull’ecosistema.

“Purtroppo – spiega Coldiretti Abruzzo – i rifiuti in plastica negli oceani e nei mari sono in costante aumento con le relative conseguenze. Di fronte a questa situazione, la commissione europea propone nuove norme per ridurre il consumo di plastica monouso e lo scarico dei rifiuti in mare. In questo scenario è quindi necessaria una forte opera di sensibilizzazione degli operatori, e quindi le imprese ittiche, verso la conoscenza delle nuove regole ma è oltremodo importante creare i presupposti di una nuova cultura della gestione dei rifiuti sia in mare che nei porti, che, secondo le nuove normative, dovranno dotarsi di un apposito piano di raccolta e di gestione predisposto con le parti interessate”.

L’incontro promosso da Coldiretti prevede i saluti del presidente del Consiglio del Comune di Giulianova Paolo Vasanella, del comandante dell’ufficio circondariale marittimo di Giulianova Claudio Bernetti e del presidente dell’ente porto di Giulianova Marco Verticelli. Seguiranno le relazioni tecniche di: Nino Bertoni, presidente del Flag Costa Blu e consulente di Coldiretti Impresa Pesca Abruzzo che illustrerà il progetto di Coldiretti nell’ambito del programma triennale della pesca e dell’acquacoltura e2017-2019; Nicola D’Alessandro, professore associato di Chimica generale dell’università D’Annunzio di Chieti-Pescara, che parlerà dei nuovi materiali degradabili in ambito marittimo; Franco Gerardini, dirigente del Servizio Gestione Rifiuti della Regione Abruzzo, che illustrerà la normativa vigente sulla gestione dei rifiuti in ambito portuale e marittimo. A conclusione, gli interventi dell’assessore regionale alla pesca Emanuele Imprudente e del direttore di Coldiretti Abruzzo Giulio Federici.