ambiente >> Ambiente >> NASCE L’ECOVILLAGE

Guida TV

NASCE L’ECOVILLAGE
NASCE L’ECOVILLAGE

Pizzoferrato, 22 gennaio 2020 - Presso il Villaggio Turistico Valle del Sole sono state installate 5 Ecobox, di ultima generazione, per affrontare, in modo innovativo, la raccolta dei rifiuti solidi urbani. Le 5 ecoisole, distribuite sulla superficie dell’intero Villaggio, sono del tutto autonome e autosufficienti. Si attivano grazie a delle Eco card, dotate di QR code, che saranno singolarmente distribuite ad ogni proprietario di unità abitativa. L’accesso per frazioni di rifiuti è singolo e consente il monitoraggio dei singoli scarichi anche da remoto.

Presso il Municipio di Pizzoferrato sarà attivato l’ecosportello dove sarà possibile il ritiro della Ecocard e degli ecosacchetti per la frazione organica. Pizzoferrato è paese del Parco Nazionale della Majella e in particolare il Villaggio Turistico Valle del Sole, costituito da 1600 unità abitative si trova in Zona A1 conservazione integrale, ossia per la zonizzazione del Piano dell’Ente, nell'area di massima protezione. In tali aree si pone particolare attenzione per il rispetto dell'ambiente e per gli ecosistemi naturalistici, poiché in esse vi sono areali di specie protette come l’Orso, l’Aquila Reale e Lupo.

La scelta della modalità degli Ecobox 4.0 va quindi nella direzione di un maggior rispetto dell’Ambiente, della bellezza dei luoghi e della efficienza del servizio. A tale sistema si è arrivati grazie alla collaborazione sinergica tra Comune di Pizzoferrato ed Ecolan, che dal luglio 2019 ha assunto direttamente la gestione della raccolta rifiuti nel Comune di Pizzoferrato, che da maglia nera nella graduatoria dei Comuni ricicloni, in appena 6 mesi ha raggiunto percentuali molto soddisfacenti di raccolta differenziata, attestandosi intorno alla riguardevole quota di circa il 70%. Il Comune di Pizzoferrato è socio della Eco.Lan s.p.a., nata dalla trasformazione del Consorzio Comprensoriale Smaltimento Rifiuti Lanciano. Essa è una società per azioni a totale capitale pubblico, costituita da 59 Comuni Soci e che svolge prevalentemente il servizio a favore dei Comuni e soddisfa le esigenze legate alla gestione integrale dei rifiuti, ovvero raccolta, trasporto, recupero, riciclo e smaltimento dei rifiuti urbani di una popolazione di circa 200.000 abitanti, residenti nel vasto territorio frentano, sangro aventino, ortonese marrucino e alto vastese, da cui deriva l’80% del suo fatturato.

Alla presentazione del nuovo sistema di raccolta sono intervenuti il Presidente della Ecolan Massimo Ranieri, il Direttore Tecnico Gabriele Di Pietro, il Sindaco Palmerino Fagnilli, il vicesindaco Francesco Di Pasquale, il Consigliere delegato Daniele Domenico Di Cesare, il parroco di Pizzoferrato Don Vincenzo Di Pietro e Antonella D’Orazio direttrice del Delberg Palace Hotel. La ricca e nutrita delegazione è stata voluta per rappresentare e simboleggiare l’interesse, l’importanza del tema e del’evento, nella consapevolezza della necessità di imprimere una svolta di senso nel turismo abruzzese di montagna e riempire di fatti la tensione alla qualificazione di Valle del Sole “Ecovillage”, poiché porta orientale del Parco Nazionale. Gli indicatori di purezza ambientale per il territorio dei Monti Pizzi sono ai massimi valori, ma la loro conservazione non è scontata. Il Comune di Pizzoferrato nell'inerzia del Consorzio San Domenico in Silvis, consorzio obbligatorio di gestione del distretto turistico, aveva realizzato, grazie anche alla energica attività del ex Procuratore della Repubblica di Lanciano, dottor Francesco Menditto, il depuratore dell'impianto fognario, avviando una operazione di rifondazione dello stesso villaggio in senso ecocompatibile.

L’installazione degli Ecobox 4.0, grazie alla sensibilità ambientale di Ecolan, porta avanti in senso qualitativo, il work in progress per la realizzazione di una Comunità turistica sostenibile.  La miglioria del sistema, infatti, non è solo di natura pratica circa il conferimento delle frazioni di rifiuti secondo la frazione giornaliera dell’ecocalendario. Un turista, per esempio, che riparte mercoledì, giorno di conferimento della sola frazione vetro, può conferire liberamente tutte le altre frazioni di rifiuti. La modalità Isole stradali, con l’avvento della raccolta differenziata, non garantiva nemmeno livelli appena soddisfacenti e lo stesso avveniva con il sistema di kit di contenitori, forniti ad ogni singola abitazione o condominio. La miglioria, oltre il libero conferimento garantisce, sarà anche il monitoraggio dei singoli scarichi e quindi della qualità dei rifiuti e comportamenti degli utenti. Il Villaggio a regime di presenze conferisce 4 volte la quantità di rifiuti del resto del paese, capoluogo e tre contrade, suddivise in 50 casali. Certo l’ottimizzazione del risultato finale, appare ovvio, non sarà solo dovuto alla nuova modalità a tecnologia avanzata, ma anche grazie al comportamento civile dell’utenza a cui il servizio è diretto e sul quale il Comune di Pizzoferrato e la Società Ecolan contano,si appellano e fanno affidamento.   L’Ecovillage Valle del Sole, grazie a questa iniziativa, diventa sempre più una “magnifica realtà”.