Archivio appuntamenti >> EDIZIONE DI MEDITERRANEA 2019: ANCHE FIESA ASSOPANIFICATORI CONFESERCENTI PROTAGONISTA DELLA 34a EDIZIONE.

Editoriali

Guida TV

EDIZIONE DI MEDITERRANEA 2019: ANCHE FIESA ASSOPANIFICATORI CONFESERCENTI PROTAGONISTA DELLA 34a EDIZIONE.

RUCCOLO, VICE PRESIDENTE NAZIONALE ASSOPANIFICATORI: A MEDITERRANEA I FORNAI RACCONTERANNO LA STORIA DEL PANE, CON LE SUE EVOLUZIONI E LE TRADIZIONI TERRITORIALI.

Nei giorni 12, 13 e 14 luglio 2019, dalle ore 18.30 alle 00.30, nella prestigiosa location del Porto Turistico Marina di Pescara, si terrà “Mediterranea 2019”, fortemente voluta dalla Camera di Commercio Chieti-Pescara e dal suo Presidente Lido Legnini. Questa manifestazione è, in assoluto, la fiera dedicata alle tipicità agroalimentari più longeva d’Abruzzo. Mediterranea ha portato l’Abruzzo alla ribalta per qualità di vita e di produzione, anche grazie all’organizzazione di incoming con operatori internazionali e press tour con la stampa estera. Rappresenta una vetrina che, da sempre, promuove l’eccezionale patrimonio di biodiversità agroalimentare che si sviluppa in aree a volte remote o marginali, ma sempre di ineguagliabile bellezza. Per ben 34 anni sono state protagoniste le eccellenze del territorio, portando l’Abruzzo alla ribalta per qualità di vita e di produzione. In questo ambito, il cibo racconta una storia, un’anima, un dna fatto di acqua, la più buona del mondo, e di verde, tanto è che l’Abruzzo è la regione con più parchi e riserve naturali d’Europa: ciò conferisce alle produzioni agroalimentari locali delle caratteristiche organolettiche uniche. Mediterranea quest’anno si arricchisce di un ulteriore tassello di eccellenza: il Pane e i Prodotti da Forno. “Grazie a Fiesa Assopanificatori d’Abruzzo – ha sottolineato in sede di conferenza stampa Vinceslao Ruccolo, Vice Presidente Nazionale Assopanificatori – a Mediterranea i fornai racconteranno la Storia del Pane, con le sue evoluzioni e le tradizioni territoriali, grazie alla narrazione rinnovata e in grado di assicurarsi un ruolo di primo piano nella comunicazione della cultura alimentare”. Con la presenza di un laboratorio mobile di notevole entità, i Panificatori di Fiesa Confesercenti assicureranno ai visitatori prodotti della tradizione dell’Arte bianca regionale attraverso un percorso dei “cinque sensi” capace di attrarre l’attenzione sul pane fatto con le farine 100% abruzzesi e di farine di grani autoctoni Solina, Cappelli e Saragolla. In sostanza, Fiesa Assopanificatori Confesercenti, con il suo ricco programma, curerà anche gli approfondimenti e le attrezzature sull’ultima fase del ciclo, ovvero la produzione vera e propria del pane, con impastatrici, forni e attrezzi. Il tutto completato dalla grande professionalità dei fornai abruzzesi con i quali sarà possibile vivere un’esperienza di visione a più dimensioni dell’intera filiera grano-pane.

(Vedi programma di Fiesa Assopanificatori d’Abruzzo)