Archivio da "Lettera a..." >> BORGHI OSPITALI

Editoriali

  • I VERI PERICOLI

    Dal vanto dell’ipocrisia alla bizzarra intolleranza. Come si riciclano i vecchi tromboni democristiani … anche localii

  • SETTEMILIONI

    IL NOSTRO GIORNALE ON LINE SUPERA SETTE MILIONI DI VISITATORI UNICI

  • A CALDO

Guida TV

BORGHI OSPITALI

Il territorio del comune di Tollo, figlio di un Dio minore

 

Strana è la concezione che il Consigliere Regionale Mauro Febbo, amico dell'Onorevole Fabrizio Di Stefano (a Tollo denominato Chi l’ha visto) ha della partecipazione e dell’iniziativa progettuale dei comuni abruzzesi alle opportunità regionali.

Secondo il Presidente della Commissione  Tollo, seppur bellissima cittadina non ha il diritto presentare una proposta per accedere insieme ad altri 19 comuni a 4 dei 15.8 milioni di € intercettati dalla Giunta Regionale e contenute nella Scheda “Interventi di valorizzazione e sviluppo turistico strategico integrato e sostenibile” del Masterplan Abruzzo perché Tollo ha dato i natali a Silvio Paolucci.

Infatti nella nota di Febbo stranamente viene nominato solo il Comune di Tollo e nessuno degli altri 19 comuni partecipanti.

I cittadini di Tollo devono sapere che Mauro Febbo amico di partito dell’Onorevole fabrizio Di Stefano che a sua volta è sostenitore e ispiratore ombra della lista Idea Comune si schiera contro la possibilità che Tollo proponga un progetto di recupero del centro storico e quindi concorra liberamente ad intercettare circa 20.000,00 € in quanto ha dato i natali a Silvio Paolucci. Strano modo di fare politica!!

Noi abbiamo letto la scheda, elaborato e proposto un progetto articolato alla Regione Abruzzo in veste di capofila di 20 comuni. Null’altro. Come mai in questo articolo/denuncia viene citato solo Tollo ?

Tollo, 3 Maggio 2017

 Il Sindaco di Tollo, Angelo Radica