Archivio notizie in evidenza

Editoriali

Guida TV

CONCESSIONE ALLA WALTER TOSTO PDF Stampa E-mail
CONCESSIONE ALLA WALTER TOSTO

Ortona, 10 luglio 2019 -

Il Tar Abruzzo - sezione di Pescara, nella Camera di Consiglio del 5 luglio scorso, ha respinto la richiesta di sospensiva del provvedimento n. 85 del 24 maggio 2019 del Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale, con il quale è stata disposta l’aggiudicazione alla Walter Tosto S.p.A. della “Procedura comparativa ex art. 37 del Codice di navigazione per la concessione di un tratto di suolo demaniale marittimo (area scoperta) di mq 12.782,00 in adiacenza alla via Cervana nel porto di Ortona”.

Come si ricorderà, a seguito di procedura comparativa delle proposte presentate dalle ditte interessate, l’Autorità di Sistema Portuale di Ancona, competente a concedere le aree demaniali marittime portuali, in applicazione delle norme di legge e di regolamento, ha assegnato la concessione alla ditta Walter Tosto S.p.A. che, tra l’altro, ha proposto un incremento occupazionale nell’ambito dell’azienda già operante in Ortona di altre venti unità. A tale atto la Micoperi S.p.A. ha proposto ricorso al Tar Abruzzo - sezione di Pescara chiedendo l’annullamento, previa sospensione dell’esecuzione, del provvedimento di aggiudicazione.

 

Il Giudice amministrativo, nel ritenere che la procedura selettiva per la concessione demaniale sia stata effettuata rispettando pienamente i principi di trasparenza, di libera concorrenza e di non discriminazione, ha respinto la domanda cautelare. Pertanto, l’autorità competente potrà consegnare immediatamente l’area alla Walter Tosto S.p.A. e la stessa potrà iniziare a realizzare immediatamente la costruzione di un altro capannone che darà lavoro ad altre venti persone.