Archivio notizie in evidenza

Editoriali

Guida TV

STAGIONE ISA PDF Stampa E-mail
STAGIONE ISA

L'Aquila, 10 ottobre 2017 - Tutto pronto per la 43ª Stagione concertistica dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese presentata oggi, lunedì 9 ottobre 2017 in conferenza stampa e dedicata alla memoria di Ottavio Ludovico Nardecchia, Presidente dell’ISA per 20 anni, venuto a mancare lo scorso mese di marzo. “Un tributo doveroso e fortemente sentito – afferma il Presidente ISA Antonio Centi – al Presidente Nardecchia, cui va il nostro omaggio non solo in quanto Presidente di un ente musicale, ma in quanto uomo di grande apertura mentale e raffinata ricettività verso i valori culturali nel senso più alto, gli stessi valori che, in campo musicale, caratterizzano la stagione concertistica ISA che sta per aprirsi e che sarà, a mio avviso, molto amata dal pubblico della nostra città e dal pubblico abruzzese tutto”.

In cartellone 23 concerti in abbonamento, ospiti di livello internazionale, con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese protagonista di 18 diversi programmi sinfonici. Molte le novità che verranno proposte al pubblico aquilano e a quello delle stagioni concertistiche che ospiteranno l’OSA in regione (Teramo, Atri, Lanciano, Sulmona, Avezzano, Pescara, Ortona, Orsogna) e in Centro Italia (tra cui Roma, Ascoli Piceno, Terni, Campobasso). Si rafforza quest’anno la presenza dell’ISA in regione con la nuova Stagione Musica e Danza del Teatro Comunale di Teramo, in collaborazione con ACS Abruzzo Circuito Spettacolo: 5 concerti uno al mese dal 22 ottobre al 13 aprile per i quali sono attualmente in vendita abbonamenti. Confermata poi la seconda stagione concertistica ISA nello storico Teatro Comunale di Atri, in collaborazione con il Comune e l’Associazione Tudini: 5 appuntamenti fino a marzo 2018.

Così il direttore artistico dell’ISA, la prof.ssa Luisa Prayer: “La 43ª stagione conferma all’ISA il suo ruolo di fulcro della vita musicale italiana oltre che regionale, con una programmazione di ampio respiro che dà voce alle nostre eccellenze. Escludendo quelle della Capitale, questa è l’unica stagione offerta da una orchestra sinfonica stabile a una vasta area confinante che va dal Lazio, all’Umbria, all’Abruzzo e al Molise e ciò è un primato e un vanto della nostra Regione.”

INAUGURAZIONE La 43ª Stagione concertistica verrà inaugurata sabato 21 ottobre 2017 alle ore 18 presso il Ridotto del Teatro Comunale “V. Antonellini” con il pianista russo americano Alexander Kobrin, vincitore dei concorsi internazionali Busoni e Van Cliburn, che, diretto dal tedesco Alexander Mayer, eseguirà il celeberrimo Primo Concerto per pianoforte e orchestra di Tchaikovsky. Il concerto sarà eccezionalmente presentato in anteprima, venerdì 20 ottobre alle ore 21, in una serata dedicata dall’ISA in collaborazione con BNL a una importante iniziativa di solidarietà, la raccolta fondi per la ricerca di Telethon (biglietti presso le agenzie BNL).

EVENTI STRAORDINARI Non mancheranno eventi straordinari come il Gala lirico sinfonico di fine d’anno (23 dicembre) che l’ISA porterà in tour in diversi teatri della Regione: il basso pescarese Alessandro Guerzoni e la star della lirica internazionale, il soprano viennese Martina Serafin, di casa alla Scala, al Metropolitan di New York e alla Staatsoper di Vienna, saranno protagonisti di una produzione di grande fascino con la quale i due artisti vogliono dare un significativo contributo, insieme all’OSA, alla vita dei teatri abruzzesi. Per questo Gala il fotografo artista Gino Di Paolo firma una scenografia video che darà risalto spettacolare al tradizionale appuntamento concertistico di fine d’anno.

Altro evento straordinario in stagione sarà la prima assoluta di uno spettacolo musicale e teatrale, De rerum Natura, giovedì 16 novembre alle ore 19, realizzato in coproduzione con il festival Nuova Consonanza e il Roma Europa Festival, e che sarà replicato a Roma il 17 e 18 novembre: protagonista il grande Roberto Herlitzka, decano della scena teatrale italiana, che reciterà accompagnato da musiche scritte appositamente da Ivan Vandor, Matteo D’Amico, Lamberto Macchi e Enrico Marocchini, direttore della produzione.

Imperdibile anche l’appuntamento del 17 febbraio: un concerto di jazz sinfonico con musiche di Duke Ellington, dedicato a Martin Luther King, a 50 anni dalla morte. Insieme all’OSA, la Big Band del Conservatorio “A. Casella” e numerosi solisti jazz, direttori Bruno Tommaso e Massimiliano Caporale. Guida all’ascolto dello storico del jazz Luca Bragalini.

ECCELLENZE ABRUZZESI Anche in questa stagione l’ISA dà il massimo rilievo alla partecipazione delle eccellenze musicali che l’Abruzzo esprime in ambito nazionale e internazionale con il violoncellista e direttore Luigi Piovano, che dirigerà la V Sinfonia di Tchaikovsky (4 novembre); Leonardo Pierdomenico, stella in ascesa del pianismo italiano (11 novembre), le cantanti Milena Storti (4 marzo) e Federica Carnevale (24 marzo), il giovane tenore atriano Riccardo della Sciucca, coinvolto nel quartetto di solisti della IX Sinfonia di Beethoven diretta da Pasquale Veleno nella Basilica di S. Maria di Collemaggio, nel concerto di chiusura della stagione, in cui all’OSA si affiancheranno i Cori del Conservatorio “Casella” e dell’Accademia di Pescara e le Corali 99 e Gran Sasso dell’Aquila.

LE STELLE INTERNAZIONALI Questa rassegna di eccellenze abruzzesi è inserita in una cornice di assoluta valenza internazionale grazie alla presenza di musicisti come il direttore principale dell’OSA, il M° Ulrich Windfuhr che dirigerà il violoncellista Umberto Clerici e la nuova star inglese del violino, Chloe Hanslip in un concerto monografico su Brahms (9 dicembre) e, a seguire, la diciannovenne violoncellista georgiana Lizi Ramishvili (24 febbraio). Sempre sua la direzione il 17 marzo di un appuntamento clou della stagione con la grandiosa IV Sinfonia “Romantica” di Bruckner.

Altri ospiti di assoluto rilievo: Rainer Honeck, Konzertmeister dei Wiener Philarmoniker, in un programma ispirato al bimillenario ovidiano e introdotto da una lettura delle Metamorfosi di Sista Bramini (28 ottobre); il direttore giapponese Sho Itoh, vincitore del Concorso internazionale Rota di Matera 2016, con il flautista Andrea Oliva (18 novembre); l’ensemble di percussioni Ars Ludi, storico gruppo con 30 anni di concerti all’attivo, diretto da Tonino Battista (16 dicembre); la violoncellista Silvia Chiesa insieme a Alessandro Carbonare in veste di direttore (13 gennaio) in un concerto fortemente suggestivo dalle contaminazioni rock e jazz; il duo Canino-Ballista, protagonista di una serata celebrativa del loro straordinario sodalizio artistico (20 gennaio); il soprano Mardi Byers e il direttore Fabrizio Ventura al loro debutto con l’OSA (27 gennaio); il direttore milanese Alessandro Cadario sul palco dell’OSA con la straordinaria violinista italiana Francesca Dego (4 febbraio); Sesto Quatrini, dal 2016 direttore ospite principale dell’OSA, insieme al mezzosoprano abruzzese Milena Storti; il direttore torinese Giampaolo Pretto che dirigerà il concerto della Settimana Santa (24 marzo).

Non mancheranno poi gli approfondimenti delle lezioni-concerto tenute da tre virtuosi del loro strumento: il contrabbassista  Daniele Roccato (2 dicembre col pianista Andrea Tezza), il pianista Maurizio Baglini (10 febbraio) e la violista  Anna Serova (7 aprile con l’ensemble Tango Sonos).

ABBONAMENTI Invariati i prezzi degli abbonamenti rispetto allo scorso anno. Intero € 100, ridotto € 80 (over 65, sconto gruppi familiari e abbonati di altre stagioni concertistiche), € 50 per giovani fino a 26 anni, studenti. I titoli saranno in vendita dal 9 al 26 ottobre presso il Botteghino del Ridotto Comunale “V. Antonellini”. Orari dal lunedì al venerdì: 9 - 13 e 16 - 18, sabato mattina 10 - 12. Biglietti: concerto inaugurale: € 12, under 26 e studenti € 8. Tutti gli altri concerti: interi € 10, ridotti € 8 e giovani € 5.

Marianna Di Nardo