Archivio notizie in evidenza
NUOVI CANTI PDF Stampa E-mail
NUOVI CANTI

Ortona, 22 ottobre 2021 -

Sarà presentato ad Ortona domenica 24 ottobre, alle ore 17:30 nella Sala della Musica di Palazzo Corvo il volume  Nuovi Canti della terra d’Abruzzo. I canti della tradizione popolare abruzzese attraverso nuove elaborazioni curato da Domenico Di Virgilio e Luigi Di Tullio, Roma, Squilibri editore, 2018. Nello specifico il volume rappresenta la conclusione di un progetto svolto da più enti: Istituto Nazionale Tostiano, Coro Polifonico Histonium “Bernardino Lupacchino dal Vasto” di Vasto e Archivio Etnolinguistico Musicale Abruzzese di Chieti con il contributo del MIBACT. Direzione Generale Spettacolo.

Alla base dell’iniziativa vi è stata la messa a disposizione ai numerosi compositori italiani delle fonti orali abruzzesi conservate negli archivi, per far si che nuovi canti fossero composti sulla base della nostra  tradizione. Un progetto che ha dato esiti interessanti dal punto di vista musicale ma anche per l’attenzione non solo conservativa verso una cultura che abbiamo alle spalle e che fortunatamente sopravvive nelle registrazioni fatte sul campo a partire dal dopoguerra.

 

Come spiega il direttore dell’Istituto il maestro Maurizio Torelli si tratta dell’esecuzione di 21 brani della tradizione orale abruzzese, raccolti sul campo da Alan Lomax, Nicola Jobbi, Diego Carpitella, Domenico Di Virgilio e Carlo Di Silvestre, che sono stati affidati a 17 compositori affinchè, rivisitandoli secondo la loro personale sensibilità artistica, ne ricavassero versioni per corali.

 

Questo, dunque, il fine immediato di un progetto che, realizzato all’interno degli interventi predisposti dal MiBACT a ‘Salvaguardia del patrimonio musicale tradizionale’, aveva anche l’ambizione di rivisitare, e forse anche reinventare, il patrimonio musicale di tradizione orale al fine di non sacrificarne i tratti più significativi, quelle istanze espressive che non hanno riscontro in altri ambiti musicali e meritano pertanto di essere trasmesse alle generazioni a venire come veri e propri “beni comuni”.

 

Assieme alla ricostruzione delle ricerche etnomusicali in Abruzzo, nel volume sono così raccolte le trascrizioni del materiale registrato e le partiture dei brani rielaborati dai compositori. Nei due CD l’esito più significativo dell’intero progetto con i brani tradizionali affiancati dalle rielaborazioni dei compositori nelle esecuzioni dal vivo delle corali che, provenienti da diverse regioni, hanno aderito al progetto, condividendone intenzioni ed ambizioni.

 

Interverranno

Diana de Francesco, Vicepresidente Istituto Nazionale Tostiano di Ortona

Bruno Di Lena, Presidente Coro Polifonico Histonium

Luigi Di Tullio e Domenico Di Virgilio, Curatori del volume

Marco Della Sciucca, Conservatorio Casella L’Aquila

Ingresso libero con green pass sino ad esaurimento posti.

 

I sapori dalle nostre tavole