comuni >> Aree costiere >> CONTRO LA VIOLENZA
CONTRO LA VIOLENZA
CONTRO LA VIOLENZA

Città Sant'Angelo, 24 novembre 2021 -

Un tema importante per l’Amministrazione comunale è la lotta contro la violenza sulle donne. Fin dall’insediamento del 2019, ogni anno, il 25 novembre è una giornata piena di appuntamenti e tematiche. Anche quest’anno ci saranno due incontri rilevanti. Nella mattinata di giovedì 25 novembre 2021, nel Teatro Comunale di Città Sant’Angelo, ci sarà un evento intitolato: “DONNE INVISIBILI. LA VIOLENZA NELLE MURA DOMESTICHE”, a cura dell’associazione ANANKE. Sarà articolato in due momenti e saranno coinvolte le classi dell’Istituto Omnicomprensivo. 

Alle 9:30 inizierà la proiezione del film “La vita possibile” di Ivano De Matteo, con Margherita Buy, Valeria Golino, Andrea Pittorino, Caterina Shulha e con Bruno Todeschini. Una pellicola che racconta la fuga di una donna, col proprio figlio, dalla violenza del marito e che prova a rifarsi una vita in un’altra città. Al termine della proiezione, inizierà un dibattito con la partecipazione del centro Antiviolenza Ananke e del Centro ITINERE (Centro Ascolto Maltrattanti) di Pescara. Il secondo appuntamento, invece, è fissato nel pomeriggio, alle ore 17:00, nella Sala Consiliare del Comune di  Città Sant’Angelo.

 

Ci sarà la presentazione del libro intitolato " 11 volte grazie" di Laura Bassano. L’autrice, ex giocatrice di calcio, basket e pallavolo, dopo aver indirizzato la sua carriera sportiva nel mondo del volley, ha scoperto una malattia rara che l’ha costretta ad un “infortunio a vita”. Nel 2018, decide di raccontare la sua storia in una biografia, chiamata “11 volte grazie”, con l’aiuto della pallavolista, Anna Danesi, campionessa con la maglia della Nazionale Italiana e Capitana del Monza in Serie A.

 

Anna ha permesso di unire le proprie storie, con l’augurio di poter dare forza a tutte quelle persone che, come Laura, hanno dovuto appendere “gli scarpini al chiodo”. “11 volte grazie” è la dimostrazione che nella vita niente è impossibile. Dopo la stesura del libro, è nata anche l’associazione “OM A.S.D.” che si occupa delle discriminazioni delle donne nel mondo dello sport. Al termine della presentazione, ci sarà l’inaugurazione della mostra fotografica “La Rinascita è Donna” di Cristina Cenci, con la partecipazione straordinaria del fotografo, Cristian Palmieri che sarà visitabile dal 25 al 28 novembre 2021 nel Chiostro comunale.

 

Attivista contro la violenza sulle donne e a favore della rinascita delle stesse, sempre poste ai margini della vita, Cristina Cenci punta sulla bellezza come cura per riemergere e ribadire sé stesse attraverso i suoi ritratti fotografici in bianco e nero. Pregiudizi e preconcetti smascherati da corpi, volti ed espressioni, ad esprimere la donna, la sua personalità, la sua bellezza e la sua capacità ribadendo che qualsiasi nascita e rinascita passi attraverso il mondo femminile.


“Ritengo che la tematica relativa alla lotta contro la violenza sulle donne, debba essere quotidiana - dice la Vicensindaco Lucia Travaglini - Il 25 novembre, è solo una data che serve al mondo intero per ricordarsi che ogni giorno migliaia di donne vengono maltrattate. È una questione di civiltà, mentalità e di educazione da parte di una parte di uomini. Un messaggio che dobbiamo mandare forte è quello di far capire a tutte le donne che non sono sole.


Avere il coraggio di denunciare è un punto cruciale per la liberazione dalla vessazione maschile tra le mura domestiche. Inoltre, vanno educati i ragazzi, già dalla scuola, e far capire che la violenza non è mai una soluzione ma un gesto vigliacco e infame.


Finché saremo in carica, grazie anche allo straordinario lavoro dei nostri servizi sociali, proteggeremo tutte le donne e le aiuteremo giornalmente per uscire da situazioni drammatiche. Nell’arco della mattinata affronteremo un dibattito tra le associazioni e le scuole mentre nel pomeriggio, daremo spazio all’arte con una presentazione di un bel libro e l’inaugurazione di una mostra fotografica che mette al centro la figura della donna. In chiusura, la sinergia con l’associazione ANANKE, in questi mesi, si concretizzerà presto un progetto di importanza sovracomunale che sarà presentato, poi, alla comunità.”

 

I sapori dalle nostre tavole