cultura >> Storia e cultura >> TURISMO E CUSTODIA DEL CREATO

Editoriali

  • I VERI PERICOLI

    Dal vanto dell’ipocrisia alla bizzarra intolleranza. Come si riciclano i vecchi tromboni democristiani … anche localii

  • SETTEMILIONI

    IL NOSTRO GIORNALE ON LINE SUPERA SETTE MILIONI DI VISITATORI UNICI

  • A CALDO

Guida TV

TURISMO E CUSTODIA DEL CREATO
TURISMO E CUSTODIA DEL CREATO

Al Santuario di San Gabriele due giorni di dibattiti. Il turismo sostenibile ed il rilancio del territorio saranno al centro degli interventi di importanti relatori provenienti da tutto il Paese che porteranno la loro esperienza diretta

Isola del Gran Sasso, 3 ottobre 2017 – Venerdì 6 e sabato 7 ottobre nella suggestiva cornice del Santuario di San Gabriele dell’Addolorata, nel comune teramano di Isola del Gran Sasso, si terrà un importante incontro dal titolo “Turismo e Custodia del Creato”.

La due giorni di dibattiti e confronti è stata organizzata dalla Pastorale Turismo, Sport e Tempo Libero Abruzzo-Molise, dalla DMC Gran Sasso Laga e dal Centro Sportivo Italiano CSI regionale con l’obiettivo di dialogare, con tutti gli operatori del settore ed i portatori di interesse, su quelle che sono le potenzialità e le opportunità turistiche offerte dalle aree interne montane e sul lavoro di sviluppo e promozione di questi territori che deve essere in linea con il rispetto della natura e del Creato e sempre nell’ottica di un turismo sostenibile.

Diverse le tematiche che verranno affrontate e che vedranno alternarsi importanti relatori provenienti da tutto il Paese che porteranno, in dote, il proprio bagaglio di esperienze dirette e la possibilità di sviluppare un nuovo percorso di crescita sostenibile per l’Abruzzo ed il suo territorio montano, coniugando turismo religioso e naturalistico, sportivo ed eno-gastronomico.

Proprio la scorsa settimana si è svolta la “38° Giornata Mondiale del Turismo” ed il tema prescelto, per questa edizione, è stato appunto “Il turismo sostenibile come strumento di sviluppo”, con il Sottosegretario al Turismo, Dorina Bianchi, che nel suo intervento ha parlato chiaramente di questo segmento come di una carta fondamentale per lo sviluppo turistico dell’Italia. Un concetto ribadito anche da Papa Francesco che nel suo saluto alla Giornata Mondiale ha voluto ricordare come il turismo deve essere “responsabile, non distruttivo, né dannoso per l’ambiente e per il contesto socio-culturale su cui incide, in particolare rispettoso verso le popolazioni e il loro patrimonio” sottolineandone anche il valore come strumento positivo per combattere la povertà globale.

Mario Ialenti, Direttore Pastorale Turismo, Sport e Tempo Libero Abruzzo-Molise ha rimarcato l’importanza della collaborazione tra Istituzioni Ecclesiastiche e Civili: “Il turismo sostenibile ed accessibile è fonte di sviluppo dei nostri territori.  Rispettare l’ambiente, tutelare il creato è pensare al futuro e alle giovani generazioni. L’intesa stipulata di recente tra la conferenza dei Presidenti regionali e la CEI è un ulteriore elemento per accrescere la collaborazione tra i soggetti che operano sul territorio. Il progetto del parco culturale ecclesiale, fortemente sostenuto da Mons. Mario Lusek, Direttore nazionale della Pastorale del turismo e dello sport, è la messa a sistema per valorizzare il grande patrimonio culturale, storico, ambientale, enogastronomico delle nostre realtà locali. È il più interessante progetto, se lo vogliamo declinare in termini di investimenti strutturali, per lo sviluppo delle aree interne.  È un obiettivo raggiungibile e quantificabile. Bisogna crederci e lavorare insieme”.

 

La DMC Gran Sasso Laga ha voluto offrire agli operatori un’opportunità per approfondire temi cruciali per il futuro della Destinazione, non solo sotto il profilo del turismo sostenibile, ma anche per quanto riguarda le possibilità offerte dai Progetti Europei, che possono rappresentare una chiave di volta importante per lo sviluppo dell’area sia in ambito sportivo che turistico” ha ribadito Erminio Di Lodovico, Presidente DMC Gran Sasso Laga.

Tutto ciò che riguarda i cammini e i percorsi turistico religiosi dovrà essere affrontato nell’ottica della realizzazione di un vero e proprio “parco culturale-ecclesiale”, un progetto che la Diocesi di Teramo-Atri sta sviluppando in recepimento delle direttive CEI. Per fare questo è quindi necessario mettere assieme gli attori presenti sul territorio, a cominciare dalle chiese e dalle parrocchie, fino a coinvolgere gli operatori turistici e chi, come appunto il CSI, è da sempre in prima linea nella promozione dell’attività sportiva grazie al lavoro svolto dalle sue associazioni che, già da diverso tempo, si occupano di sport all’aperto e vacanza attiva, trekking, mountain-bike e tanto altro” ha sottolineato Angelo De Marcellis, Presidente Regionale Centro Sportivo Italiano CSI.

Il turismo sostenibile, in particolare per quanto riguarda l’aspetto della valorizzazione dei Cammini e dei Borghi, è un asse portante del Piano Strategico di Sviluppo del Turismo Nazionale (PST) per l’orizzonte 2017-2022 e per il Distretto Turistico del Gran Sasso d’Italia che punta fortemente su questi aspetti per il consolidamento del turismo sul territorio. Proprio per questo si è ritenuto fondamentale offrire agli operatori un’opportunità per approfondire questi temi, per lo sviluppo della Destinazione. Inoltre, con questo convegno, si rafforza e concretizza l’importante collaborazione tra il Distretto e la Pastorale del Turismo, Sport e Tempo Libero, che si declinerà in una serie di progetti in ambito turistico e sportivo” ha dichiarato Claudio Ucci, Presidente del Distretto Turistico del Gran Sasso d’Italia.

PROGRAMMA DELL’INCONTRO:

Venerdì 6 ottobre 2017. Corso per operatori turistici di comunità

ü    ORE 16:00 REGISTRAZIONE E ACCOGLIENZA

ü    ORE 16:30 VIE, CAMMINI, BORGHI, ACCOGLIENZA: L’ECONOMIA DELLA BELLEZZA; ESPERIENZE TRASFERIBILI

Modera: Mario Ialenti (Direttore Pastorale Turismo, Sport e Tempo Libero Abruzzo-Molise)

           Federico Massimo Ceschin (Segretario Generale Cammini d’Europa)

 Simone Bozzato (Docente Università di Tor Vergata - Coordinamento Via 

 Francigena nel Sud)

           Alberto Ferrari (Segretario CTG)

Claudio Ucci (Presidente Distretto Turistico Gran Sasso d’Italia)

ü    ORE 18:30 PAUSA CAFFE’

ü    ORE 18:45 LE OPPORTUNITA’ PER I TERRITORI DAL PROGRAMMA ERASMUS ED EUROPA PER I CITTADINI

           Miriam Panichella

ü    ORE 20:30 CENA SOCIALE

ü    ORE 21:30 Visita Guidata al Santuario di San Gabriele Dell’Addolorata

Sabato 7 ottobre 2017. Incontro sul tema turismo e custodia del creato

ü    ORE 9:30 REGISTRAZIONE E ACCOGLIENZA

ü    ORE 10:00 SALUTI ISTITUZIONALI

Monsignor Michele Seccia (Vescovo di Teramo-Atri)

Padre Natale Panetta (Santuario di San Gabriele)

Roberto Di Marco (Sindaco di Isola del Gran Sasso)

Erminio Di Lodovico (Presidente DMC Gran Sasso Laga)

Giancarlo Zappacosta (Direttore Dip. Turismo, Cultura e Paesaggio Regione Abruzzo)

Modera: Mario Ialenti (Direttore Pastorale Turismo, Sport e Tempo Libero Abruzzo-Molise)

ü    ORE 10:30 CAMMINI E BORGHI: SVILUPPO DEI TERRITORI E RISORSE PER LE AREE INTERNE

Federico Massimo Ceschin (Segretario Generale Cammini d’Europa)

Simone Bozzato (Docente Università di Tor Vergata - Coordinamento Via 

 Francigena nel Sud)

            Alberto Ferrari (Segretario CTG)

            Lorenzo Berardinetti (Consigliere Regionale dell’Abruzzo – Presidente III

          Commissione)

ü    ORE 11:30 LA STRATEGIA REGIONALE ADRIATICO –IONICA AL SERVIZIO DEI TERRITORI

            Riccardo Strano – Dirigente Regione Marche

ü    ORE 12:00 FARE SQUADRA PER GUARDARE OLTRE

            Angelo De Marcellis (Presidente Regionale Centro Sportivo Italiano)

ü    ORE 12:30 Dibattito

ü    ORE 13:00 Conclusioni

Luciano D’Alfonso (Presidente Regione Abruzzo)