cultura >> Storia e cultura >> TORNA IL GRANDE JAZZ

Editoriali

Guida TV

TORNA IL GRANDE JAZZ
TORNA IL GRANDE JAZZ

Chieti, 2 dicembre 2017 - Il secondo quadro scenografico del Teate Winter Festival vedrà, negli spazi dell’Auditorium V. Cianfarani, il tanto atteso ritorno di due giganti del jazz internazionale: Fabrizio Bosso e Lorenzo Tucci accompagnati dalle tastiere del virtuoso Alberto Gurrisi. Fabrizio Bosso e Lorenzo Tucci collaborano insieme da circa vent’anni e hanno dato luce a decine di gruppi e dischi di successo nel panorama internazionale. Insieme sono fondatori e coleader degli HIGH FIVE quintet: considerati la migliore formazione jazz degli ultimi anni e ribattezzati “Beatles del jazz”. Proprio con gli High Five incontrano Mario Biondi e insieme registrano l’album che lo trasforma in rivelazione del soul/jazz.

Bosso e Tucci insieme al più giovane Alberto Gurrisi porteranno sul palcoscenico del Teate Winter Festival un progetto che è difficile connotare senza prima averlo ascoltato, sicuramente è jazz, molto trasversale e accattivante, con sonorità nuove e atmosfere dove lo swing e il groove non smettono mai di pulsare. Prima del concerto, alle ore 18.30, l'organizzazione sarà lieta di offrire ai titolari del biglietto una visita guidata a cura dell'Associazione Culturale Mnemosyne: “Storie dal passato: vita quotidiana in città in epoca romana”, Un viaggio nel territorio della tribù italica dei Marrucini, dalle più antiche tracce dell’uomo rinvenute sulla Maiella fino all’ascesa di Teate ricordata dallo scrittore Strabone quale “metropoli dei Marrucini”.

Come per le edizioni precedenti l’intera Città di Chieti sarà coinvolta da numerose iniziative: incontri ed approfondimenti culturali per i Jazz Cafè; Jazz’n’Click, happening nei negozi nodali del centro, musica Jazz nei locali commerciali, e tanto altro. Tutti gli eventi di questo secondo week end sono sostenuti da Confartigianato Imprese Chieti e rientrano negli eventi del Chocofestival.

 Proprio il Maestro D’Orazio ha dichiarato che questo modo di fare arte nasce dall’obiettivo di riunire e fare rete in una Città che va riscoperta e vissuta anche all’esterno delle quattro mura dell’Auditorium in un collante di tanti piccoli eventi, che si attueranno e faranno certamente rinvigorire la bellissima ed antica Teate in modo molto concreto su vari piani: quello commerciale, quello ludico, quello goliardico, quello appunto culturale.  Anche la Project Manager Grazia Di Muzio   ha confermato il fatto che questa è stata anche la chiave del successo della scorsa edizione che ha permesso all’organizzazione di proporsi felicemente anche nel 2017.  A Natale Chieti suona Jazz!