cultura >> Storia e cultura >> MEETING DELL'AMICIZIA TRA I POPOLI

Editoriali

Guida TV

MEETING DELL'AMICIZIA TRA I POPOLI
MEETING DELL'AMICIZIA TRA I POPOLI

Pescara, 21 giugno 2018 - “Le forze che muovono la storia sono le stesse che rendono l'uomo felice”, questo il tema del Meeting di Rimini 2018 che si terrà da domenica 19 a sabato 25 agosto. Sarà la Presidente della Fondazione Meeting, Emilia Guarnieri, giovedì 21 giugno alle 19.00, presso lo stabilimento balneare Baya Papaya, in viale della Riviera Nord 118Pescara, a illustrare la prossima edizione. Di grande attualità il tema scelto, che porta al centro del ragionamento la domanda «Chi è l’uomo che vuole la vita e desidera vedere giorni felici?».

Il quesito campeggia nel Prologo della Regola di san Benedetto e segna il primo passo del cammino di umanizzazione e civilizzazione del mondo che è stato capace di costruire l’Europa, della quale il santo è Patrono. Un singolo uomo riscopriva, nella sua esperienza personale, che il punto decisivo di tutta la storia, dello spazio e del tempo, stava nell’attesa della felicità.  A questo interrogativo sono chiamati a rispondere dei testimoni, persone che hanno visto accadere qualcosa all’altezza del loro desiderio di felicità e hanno così chiaro ciò a cui sono chiamati.

 

Il Meeting, seguendo la tradizione consolidata in ormai quasi quarant’anni, proporrà l’incontro con testimoni del mondo economico, politico, sociale, scientifico, artistico e storico, approfondendo gli ambiti della quotidianità di tutti, dalla salute al lavoro, dalla mobilità all’innovazione. L’intervento di Emilia Guarnieri socio fondatore del Meeting per l’amicizia fra i popoli e Presidente della omonima Fondazione che organizza la settimana riminese, alle 19.00 aprirà l’incontro di presentazione aiutandoci a comprendere le ragioni del titolo, la ricchezza delle testimonianze e a scoprire gli incontri che caratterizzeranno l'evento. A seguire si darà spazio alla festa,  un confronto  conviviale con la cena, alle 20.00, e lo spettacolo di ‘Nduccio, a partire dalle 21.30. L'appuntamento è organizzato dal Centro Culturale di Pescara, grazie allo sponsor Codice Citra e in collaborazione con l’associazione Stella del Mare, il Csv di Pescara, il Banco Alimentare e la Fondazione Santa Caterina.