cultura >> Storia e cultura >> UN VIAGGIO LUNGO UNA FIABA

Editoriali

Guida TV

UN VIAGGIO LUNGO UNA FIABA
UN VIAGGIO LUNGO UNA FIABA

Popoli, 12 aprile 2019 - Un contesto prestigioso quello che ospiterà il prossimo 2 Maggio lo spettacolo del Drammateatro Un viaggio lungo una fiaba tratto dal testo omonimo, edito da Montura, di uno tra i più grandi protagonisti dell'alpinismo mondiale, il mantovano Fausto De Stefani. Saranno 127 i film in programma provenienti da tutto il mondo, e poi incontri con scrittori e alpinisti, registi e attori, mostre e libri sulla cultura della montagna, teatro, musica e diversi altri appuntamenti per le famiglie.

Un Festival che giunge alla sua 67^ edizione, una storia lunga che nei decenni ha raccontato la montagna, dalle imprese alpinistiche alla sua tutela ambientale, dalle arti che ne hanno illustrato bellezze e criticità a quelle che ne hanno narrato la storia attraverso una produzione letteraria fondamentale ad approfondire le storie degli uomini che nella montagna hanno cercato altre dimensioni di cultura e umanità. Ed è nella grande storia della montagna che si inscrive l'esperienza di Fausto De Stefani, secondo italiano dopo Rheinold Messner e sesto uomo al mondo ad aver salito tutti i 14 Ottomila dell'Himalaya. De Stefani non è però solo un grande alpinista ma è noto per le sue tante attività legate alla solidarietà, come le scuole professionali create per il futuro dei ragazzi  orfani a Kathmandu, in Nepal, e per l'impegno volto alla tutela della montagna (è stato tra i fondatori di Mountain Wilderness) e per l'intensa attività di educazione e sensibilizzazione che svolge per le scuole o direttamente nella sua Collina di Lorenzo a Castiglione delle Stiviere, un luogo incantato dove la fiaba abbraccia la natura, frequentata ogni anno da migliaia di scolaresche e comitive provenienti da tutta la penisola e dagli altri paesi europei. Alla ricerca di autenticità nella cultura e nelle relazioni umane, desideroso di esprimere una sua biografia attraverso non le forme canoniche della scrittura, De Stefani raggiunge l'obiettivo scrivendo un racconto fantastico, Un viaggio lungo una fiaba, partendo dalla tradizione del racconto orale impersonata dalla figura di un vecchio narratore di nome Mandelo che girava con la sua bicicletta per le cascine del mantovano a raccontare storie ai bambini. Un incontro reale che  Fausto De Stefani porta dentro di se fin dall'infanzia, e che avrebbe molto contribuito a fare di lui un uomo fortemente motivato ad attraversare montagne e culture. Perché è dai racconti del vecchio Mandelo,  spesso inerenti il viaggio immaginario in terre lontane e sconosciute, che De Stefani parla metaforicamente di se stesso, del sogno di volare su una mongolfiera per raggiungere le cime più alte della terra, per attraversare luoghi e culture che avrebbero profondamente contribuito alle sue imprese e alla sua maturazione. Ed è dall'incontro con questo grande uomo del nostro tempo che il regista Claudio Di Scanno matura l'idea di uno spettacolo incentrato sulla narrazione di Un viaggio lungo una fiaba, trovando nella forma della lettura scenica in musica ed immagini il modo più coerente ed efficace di riverberare l'antica tradizione del racconto orale, trasponendola con mezzi moderni ad un livello di relazione e di espressione dove la voce, quella di una straordinaria attrice come Susanna Costaglione avvolta dalle musiche in scena di Marco Di Blasio, riverbera un'epoca, la sua autenticità che anche si scontra con un tempo, il nostro, dove l'afasia sembra dominare il linguaggio verbale e comunicativo. E riverbera anche la biografia di Fausto De Stefani, le pulsioni scaturite dalla memoria e che ne avrebbero orientato le scelte di una vita tra montagna e attivismo naturalistico, tra impegno sociale e testimonianza civile.  

Drammateatro in collaborazione con  Montura e Trento Film Festival
Un viaggio lungo una fiaba dal testo omonimo di Fausto De Stefani
Drammaturgia e Regia di Claudio Di Scanno
Attrice Susanna Costaglione
Musiche in scena di Marco Di Blasio
Trento, Parco dei Mestieri, 2 Maggio 2019, ore 16.00
 
 
 
 
 
 
 
DRAMMATEATRO
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  
via Tiburtina Valeria 55/B
65026 Popoli - PE - Italy
tel.+39- 333.1107187 -- +39-085.989232
Call
Send SMS
Add to Skype
You'll need Skype CreditFree via Skype