cultura >> Storia e cultura >> AL MUSEO D’ARTE DELLO SPLENDORE

Editoriali

Guida TV

AL MUSEO D’ARTE DELLO SPLENDORE
AL MUSEO D’ARTE DELLO SPLENDORE

Giulianova, 8 luglio 2019 - Giovedì 11 luglio alle ore 21.15 (nei manifesti compare erroneamente l’orario 18.30) Gigino Falconi torna ad esporre nella sua Giulianova con una ricca e importante antologica al Museo d’Arte dello Splendore. Le opere datate dal 1986 al 2019 (le più recenti caratterizzate da un esplicitato riferimento a Gabriele D’Annunzio) costituiscono una sorta di ideale percorso della carriera di questo grande maestro della pittura figurativa italiana che attraverso la perfezione del fare crea un clima di sospesa bellezza e metafisica attesa.

Interverranno: Marialuisa De Santis, direttrice del Museo d’Arte dello Splendore, Dante Marianacci, poeta, scrittore e saggista, già presidente del Centro nazionale di studi dannunziani e Caterina Falconi, scrittrice.  Alla prima mostra personale di Gigino Falconi, tenutasi nel 1961 alla Galleria Il Polittico di Teramo ne sono seguite numerosissime in Italia e all’estero presso prestigiose sedi pubbliche e accreditate gallerie. Autorevolissimi storici e critici d’arte si sono interessati ed hanno scritto di lui: Del Guercio, De Micheli, Crispolti, Sgarbi, Luzi, Fabiani, Chenis, Trombadori, Bossaglia, Guzzi e tanti altri.

Nel 2019 torna ad esporre nella sua città natale dopo essere stato invitato l’anno scorso, nel 2018, per la seconda volta alla Biennale Internazionale d’Arte contemporanea di Pechino e dopo che, sempre nel 2018, la Galleria d’arte Cinquantasei di Bologna, gli ha dedicato una grande mostra omaggio. La Regione Abruzzo gli ha conferito la medaglia alla carriera artistica e la Città di Pescara il riconoscimento del Delfino d’Oro. La mostra curata da Marialuisa De Santis, corredata da un catalogo per i tipi del MAS, rimarrà aperta fino all’otto settembre dal martedì alla domenica, dalle 17.30 alle 20.30; domenica mattina anche 10.00/13.00. Il catalogo verrà distribuito gratuitamente durante la serata inaugurale.