cultura >> Storia e cultura >> UN LIBRO DA LEGGERE

Editoriali

Guida TV

UN LIBRO DA LEGGERE
UN LIBRO DA LEGGERE

Furci, 25 gennaio 2020 -

Il libro, scritto da Corrado Augias e Giovanni Filoramo, ci racconta una storia che pensavamo di conoscere: la storia dei Vangeli. Augias incontra uno storico, Giovanni Filoramo, ed esamina da vicino i personaggi dei Vangeli, dalle figure di Giuda e della Maddalena, Maria, Pilato, Pietro.. Augias parte dallo stupore per queste figure per raccontare in modo originale la storia di Gesù sotto forma di intervista. I personaggi sono raccontati come se fossero figure di un romanzo. Il libro fa rivivere i passaggi più importanti della vita del Messìa: la natività, la vita e la Passione attraverso l’interpretazione dei personaggi dei Vangeli che vengono letti come uomini e donne. 

Pilato non capisce Gesù perché un procuratore romano non può entrare nella mentalità di un profeta ebreo; Giuseppe, personaggio umile e affascinante, svolge un ruolo ingrato senza mai dire una parola; Maria ha poco a che vedere con il culto che su di lei è stato costruito; nessun Vangelo tra quelli canonici dice perché Giuda tradisca. Lo dice un altro Vangelo, il Vangelo di Giuda, che costituisce per chi non lo conosca un’illuminante rivelazione. Dal libro viene fuori l’idea che il cristianesimo possa ancora essere una risorsa importante in anni critici (di passaggio) come i nostri, ricercando nelle Scritture non più la “verità” ma il loro “senso” profondo. Una verità imposta è stata causa di guerre feroci e di innumerevoli tragedie nei secoli passati. Il senso dei Vangeli, spogliato da ogni pretesa di verità – o, peggio ancora, di politica – può essere una guida preziosa nello smarrimento di un mondo che sta passando da una forma di civiltà a un’altra (Augias).

 

Rosanna Colamarino