cultura >> Storia e cultura >> IL CANTO DEI DODICI MESI

Guida TV

IL CANTO DEI DODICI MESI
IL CANTO DEI DODICI MESI

Teramo, 22 febbraio 2020 -

Gli alunni delle scuole, le famiglie e gli allievi della scuola di musica e liuteria tradizionale “I Suonatori della Valle Siciliana” fanno rivivere insieme il tradizionale “Canto dei dodici mesi”. Domani e lunedì prossimo, la sezione italiana dell’Istituto Internazionale del Teatro del Mediterraneo riporterà nella Valle Siciliana un’antica tradizione abruzzese: la rappresentazione del “Canto dei dodici mesi”, che fino a qualche decennio fa prendeva vita in occasione del Carnevale lungo le strade dei paesi abruzzesi per propiziare la buona sorte e i buoni raccolti. L’iniziativa è realizzata grazie al progetto “RAdiCI”, selezionato dall’Impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Adulti e bambini potranno interpretare uno dei brani più rappresentativi del repertorio popolare attraverso laboratori di canto gratuiti guidati dai musicisti Graziella Guardiani (canto), Carlo Di Silvestre (chitarra), Fabio Di Gabriele (tamburi), Guerino Marchegiani e Francesco Tassoni (organetto). Parteciperanno anche gli alunni delle scuole primarie dell’Istituto Comprensivo Isola – Colledara e gli allievi della scuola di musica e liuteria tradizionale “I Suonatori della Valle Siciliana” di Fano a Corno.

 

Appuntamento domenica 23 febbraio alle ore 11.30 a Chiarino di Tossicia nella Chiesa di San Giovanni Battista, alle ore 15.30 a Colledara in piazza della Libertà, alle ore 17.15 a Castelli in piazza Roma e alle ore 18.30 a Isola del Gran Sasso nell’ex scuola primaria “Amalia Noto” in Borgo San Leonardo. Lunedì 24 febbraio appuntamento invece alle ore 15 nell’ex scuola elementare di Castel Castagna. L’evento, aperto alla cittadinanza, si svolge con il patrocinio e il supporto dei Comuni di Castel Castagna, Castelli, Colledara, Isola del Gran Sasso e Tossicia e con la collaborazione della Pro Loco Castelli, della Pro Loco Chiarino, Collina San Giovanni, Petrignano e della Pro Loco “Insula 2.0”.

 

“RAdiCI” è un progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD.

 

Simona Salvi

Antonella Ciaccia