cultura >> Storia e cultura >> LIVIDI

Editoriali

Guida TV

LIVIDI
LIVIDI

Avezzano, 28 maggio 2020 - Il rapper diciassettenne Pier Paolo Lucarelli, in arte ‘Numero zero’ , studente  del liceo Artistico V. Bellisario di Avezzano, si è approcciato per la prima volta alla musica all’età di tredici anni scegliendo la sezione musicale alle scuole medie. Decise di iniziare a fare RAP, quando il suo vicino e amico di casa gli fece ascoltare un pezzo dei rapper Lowlow (pseudonimo di Giulio Elia Sabatello)  e Mostro (pseudonimo di Giorgio Ferrario) e da lì si innamorò della musica rap e in seconda media iniziò a scrivere i propri pezzi senza mai pubblicarli. La prima pubblicazione avvenne a quindici anni, dopo aver conosciuto il produttore  Gianluca Occhiuzzi dello staff dell’Associazione Culturale Animus LAB. 

Il brano 'LIVIDI’ racconta di un ragazzo tredicenne con molte lentiggini, capelli a carota, in sovrappeso e con pochi amici. Viene criticato da chi non lo conosce perché quando parla biascica, ma lui non si arrende mai ed è in grado di rispondere alle critiche entrando sul beat a gamba tesa mostrando le sue abilità con gli incastri. Dal 27 maggio è disponibile su tutte le piattaforme di streaming digitale come Spotify, Youtube, iTunes, Amazon Music e altri 150 store