cultura >> associazionismo >> TERRA MATER

Editoriali

Guida TV

TERRA MATER
TERRA MATER

Pescara, 17 ottobre 2020 -

A cinque anni dalla pubblicazione di Nutrimenti. Antologia di poeti italiani per l’Expo (Edizioni Tracce-Fondazione Pescarabruzzo pp.128) gli autori più significativi del panorama poetico contemporaneo tornano a collaborare, su sollecitazione della Fondazione Pescarabruzzo, per affrontare la tematica della bellezza, della sacralità e della tutela della Natura nelle importanti ricadute sulla salvaguardia dell’esistenza. 

 

A cura di Nicoletta di Gregorio, è stata infatti pubblicata la raccolta: “Terra Mater. La natura, la bellezza, la vita” (Edizioni Ianieri-Fondazione Pescarabruzzo pp.144), una silloge di 78 componimenti di grande sensibilità e pregio artistico che sollecitano l’attenzione verso un’urgenza collettiva improcrastinabile: la necessità di orientare i sistemi socio-economici in direzione di uno sviluppo compatibile con la Vita.

Il 2020 è stato proclamato dalle Nazioni Unite anno internazionale della salute delle piante, essendo considerato come un momento cruciale per la Terra, in cui si apriranno due possibili scenari, da una parte un sentiero virtuoso per l’umanità, dall’altro quello disastroso della scomparsa della biodiversità, della distruzione della fauna globale, del depauperamento delle risorse sistemiche che permettono l’esistenza.

 

Rispondendo a questa sollecitazione, la Fondazione Pescarabruzzo ha inteso realizzare un’Antologia guidata dal filo conduttore della riflessione sulla condizione umana nel delicato rapporto con la Natura. La pubblicazione vuole quindi essere un’occasione per generare consapevolezza sull’urgenza di conquistare traguardi significativi in nome della responsabilità e del rispetto del nostro maggiore bene comune, la “Madre Terra”, quale fonte inesauribile di sostentamento e di bellezza per gli Esseri umani.

 

La curatrice dell’opera, Nicoletta Di Gregorio sottolinea come i poeti abbiano saputo con i loro componimenti “ispirare l’uomo a riconsiderare il suo rapporto profondo e ancestrale con il Creato, utilizzando il linguaggio della poesia che, con i suoi valori, diventa essa stessa l’habitat ideale per un grande messaggio collettivo, un territorio di sopravvivenza contro i rischi del degrado ecologico”.

Hanno contribuito alla pubblicazione: Annelisa Alleva, Antonio Alleva, Leopoldo Attolico, Franca Battista, Lorenzo Bergamelli, Mariella Bettarini, Tomaso Binga, Tiziano Broggiato, Giusy Cafari Panico, Maria Grazia Calandrone, Paolo Carlucci, Anna Cascella Luciani, Vittorina Castellano, Ennio Cavalli, Daniele Cavicchia, Franco Celenza, Luigi Colagreco, Carmelo Consoli, Giuseppe Conte, Mauro Corona, Simone Cristicchi, Rolando D’Alonzo, Federica Maria d’Amato, Claudio Damiani, Roberta Degli Innocenti, Angelo Del Vecchio, Nicoletta Di Gregorio, Francesco Di Rocco, Giorgio D’Orazio, Anna Maria Farabbi, Francesca Farina, Michele Fianco, Giovanni Fontana, Aldo Forbice, Giancarla Frare, Ubaldo Giacomucci, Anna Maria Giancarli, Giancarlo Giuliani, Hafez Haidar, Tomaso Kemeny, Bibiana La Rovere, Fausta Genziana Le Piane, Stefania Lubrani, Dante Maffia, Valerio Magrelli, Marcello Marciani, Dante Marianacci, Nina Maroccolo, Francesco Marroni, Monica Martinelli, Renato Minore, Marco Munaro, Aldo Onorati, Marco Palladini, Massimo Pamio, Renzo Paris, Elio Pecora, Plinio Perilli, Anna Rita Persechino, Anna Maria Petrova – Ghiuslev, Ada Pianesi Villa, Umberto Piersanti, Lamberto Pignotti, Roberto Piperno, Giancarlo Pontiggia, Daniela Quieti, Antonella Radogna, Davide Rondoni, Paolo Ruffilli, Alessio Sabatini Sciarroni, Benito Sablone, Angelo Sagnelli, Nicola Sciannimanico, Stevka Šmitran, Marco Tabellione, Márcia Theóphilo, Adam Vaccaro.

 

Il volume ospita anche un omaggio poetico di Matija Bećković, uno dei maggiori autori serbi contemporanei. La varietà interpretativa dei testi poetici trova compiutezza nell’opera del M° Sandro Visca, declinata in quattro significative composizioni a corredo del testo.

 

Per la presentazione pubblica dell’Antologia, che sarà proposta a livello nazionale, si attende il momento più opportuno in conformità con le esigenze dettate dalla Pandemia.

 

In foto: la copertina del volume: Nicoletta di Gregorio (a cura di), Terra Mater. La natura, la bellezza, la vita, Fondazione Pescarabruzzo-Ianieri Edizioni, Pescara 2020.