cultura >> associazionismo >> MISTIPÈ

Editoriali

Guida TV

MISTIPÈ
MISTIPÈ

Lanciano, 10 gennaio 2021 -

Le fondatrici sono tre donne Rom Italiane attiviste per i diritti umani, impegnate nella lotta antidiscriminazione


Mistipè nasce il 4 dicembre 2020 con atto pubblico a Lanciano. Nasce dall’esigenza di combattere la discriminazione e l’odio razziale nei confronti dei Rom e Sinti in Italia, discriminazione e odio sempre più crescenti e accentuati soprattutto negli ultimi tempi. Mistipè Nasce dall’unione dei Rom Abruzzesi e Molisani Italiani di antico insediamento (presenti in Italia già dal 1300) per dare dignità al popolo Rom e Sinto, considerato straniero a casa propria che troppo spesso viene usato come capo espiatorio per i mali dell’Italia soprattutto sotto campagna elettorale.

Il Partito Nazionale Rom e Sinto è la risposta alla soluzione di un problema che non è più soltanto né culturale e né sociale ma bensì politico, che mancava in Italia.  Tutti   hanno diritto ad avere un partito che ci rappresenta ora a distanza di più di 700 anni l’hanno anche i Rom. Ma la vera novità è che il direttivo la maggioranza è costituita da donne Rom

 

Il Programma vede come punti principali:

Rappresentare i Rom e Sinti nel panorama politico

Riconoscimento del popolo Rom e Sinto come minoranza linguistica

Azioni mirate per incrementare l’inclusione sociale e scolastica dei Rom e Sinti

Azioni mirate per la parità di uomo e donna

Combattere la discriminazione e l’odio nei confronti dei Rom e Sinti


I membri del direttivo Nazionale Mistipè sono:


Presidente – Giulia Di Rocco assistente legale, membro del Forum RSC istituito dall’Unar presso il Ministero delle Pari Opportunità, membro dell’IRU – International Roma Union che rappresenta i Rom al Consiglio D’Europa e ONU, Commissario per la Politica e la Democrazia in Italia per i Rom e Sinti.

 

Vicepresidente -   Virginia Morello attivista

Segretario - Anthony Guarnieri Attivista e studente 

Tesoriere - Concetta   Sarachella attivista, Stilista e presidente dell’associazione ROM IN PROGRESS