Archivio "Curioso e bizzarro" >> STO ANDANDO A SCUOLA MA NON MI SENTO SICURO

Editoriali

Guida TV

STO ANDANDO A SCUOLA MA NON MI SENTO SICURO

Io faccio solo il dovere e tu?

 

 

Pescara, 8 Settembre 2017 - Par, Patto per l'Abruzzo Resiliente, a Giugno 2017 presenta all'evento Fonderia Abruzzo un report sulle scuole abruzzesi; sottopone all'attenzione del "Caucus Scuola" un progetto di adeguamento dell' edificato scolastico, con stime dei costi per abbattimenti e ricostruzioni. La situazione è preoccupante e ai tavoli di discussione si cerca di interpretare la complessità del sistema edilizia scolastica, che è carente sia nella situazione sia nelle prospettive per i prossimi 5 anni. Le soluzioni paventate dai responsabili, anche in senso legislativo, sono macchinose e burocraticamente lunghe.

 
 

Il tema , in questi giorni , è tornato caldo: le scuole sono in riapertura ; i politici ai vertici si preoccupano di moderare le proteste facendo promesse vaghe e vane, per dare un senso di vicinanza ai tantissimi genitori preoccupati. Ma concretamente, per il 2017 tutto resterà invariato. Quello che ci chiediamo , è come si possa essere così inadempienti, così a lungo. La risposta è solo una: mancanza di sensibilità, derivante da una grande lacuna culturale. Mancano conoscenza del rischio e della sua mitigazione, consapevolezza delle proprie possibilità, dimestichezza con procedure snelle, mancano obiettivi chiari e precisi. Mancano ai cittadini comuni e agli amministratori. La prevenzione viene invocata a gran voce, ma, sempre e soltanto dopo le catastrofi.

Par, il gruppo di madri che ha stabilito il patto, vuole invocarla subito. "Vogliamo preparazione, per tutti, per tutto. Non vogliamo più vedere cittadini comuni che spingono la politica affinché si allinei con gli standard di sicurezza. Sono priorità: Tutela della vita, dei diritti fondamentali allo studio, al lavoro e alla convivenza simbiotica col proprio territorio."

 

Il gruppo di cittadine fondatrici del Par chiede questo. Non permettere lo spopolamento dei nostri bellissimi borghi rendendo la vita ordinaria complicata, per mancanza di viabilità e servizi sanitari di base oltre che di scuole non a norma. Si dovrà costruire un sistema nuovo, che si sappia gestire e ricostruire da sé, in caso di catastrofi. Il progetto PAR per l'Abruzzo è di ampio respiro, parte dalle scuole e coinvolge tutte le necessità attualmente critiche che ruotano intorno a una comunità sia essa urbana che extraurbana, del fondovalle, pedemontana, montana. Pretenderlo è un dovere, di tutti noi.

 

PUNTI PRINCIPALI DEL PROGETTO PRESENTATO A FONDERIA ABRUZZO 2017:1) Divulgazione e formazione sulla conoscenza del rischio e conseguenti piani di emergenza

 

2) Superamento delle criticita' dei soggetti attuatori e ostacoli burocratici

 

3) Miglioramento e attuabilità dei piani di emergenza e/o di evacuazione obbligatori (sanzionare i soggetti attuatori inadempienti)

 

4) Riconoscimento per l'edilizia scolastica dello stato di emergenza

 

5) Sviluppo aree interne - inclusione completa, anche zona Majella

 

6) Definizione legge regionale per gestione edilizia scolastica, con obbligo di verifiche e manutenzioni biennali dei sistemi di sicurezza, strutture e impianti

 

7) Priorità alle aziende abruzzesi nella realizzazione di edifici antisismici

 

8) Valutazione singoli per accorpamenti e poli scolastici

 

9) Spinta verso scuole polifunzionali e autosufficienti dal punto di vista energetico.

 
 

Video realizzato per sensibilizzare i lettori sul tema scuole: https://www.youtube.com/watch?v=Gz7Rd5hn6XI

 

Comitato Scuole Sicure Pescara e Territorio Regionale – Presidente Marzia Foglietta

Associazione Giardini nel Cuore – Penne – Presidente Francesca Merini

Associazione Scuole Sicure Guardiagrele – Presidente Delia Garzarella

Comunità Rurale Serramonacesca – Rappresentante Paola Pomilio