economia & lavoro >> Economia e lavoro >> MAESTRI DI FATTORIA DIDATTICA

Editoriali

Guida TV

MAESTRI DI FATTORIA DIDATTICA
MAESTRI DI FATTORIA DIDATTICA

Pescara, 24 settembre 2020 -

Sono 43 le aziende che oggi mercoledì 23 settembre hanno ricevuto l’attestato di operatore di fattoria didattica al termine del corso di 78 ore promosso da Coldiretti Abruzzo e organizzato da Sinergie Education, ente di formazione accreditato dalla Regione Abruzzo. Ben 43 imprenditori agricoli, quasi tutti sotto ai 40 anni, che ora si potranno iscrivere all’elenco ufficiale delle fattorie didattiche regionali e potranno svolgere l’attività con scuole ed enti pubblici mettendo a disposizione spazi e conoscenze per una formazione veramente “in campo” puntando sull'educazione ambientale e rurale attraverso la conoscenza della campagna con i suoi ritmi, l'alternanza delle stagioni e la possibilità di produrre in modo sostenibile. 

Gli attestati di formazione per operatore di fattoria sono stati consegnati da Sinergie Education alla presenza della direttrice del Dipartimento agricoltura Elena Sico, del Direttore di Coldiretti Abruzzo Giulio Federici, della responsabile di Coldiretti Donne Impresa Antonella Di Tonno nella fattoria didattica Rurabilandia di Atri. Per Sinergie Education erano presenti la direttrice Elisa Antonioni e la responsabile Marianna Belfatto. 

 

“Il corso è stato promosso in seguito alla grande richiesta delle imprese interessate, tra cui tantissime donne e giovani imprenditori – sottolinea Antonella Di Tonno, responsabile di Coldiretti Donne Impresa Abruzzo - Erano oltre dieci anni che gli imprenditori agricoli aspettavano questo tipo di formazione e, grazie al prezioso supporto della Regione e alla partnership con Sinergie Education, nonché sfruttando le disposizione ministeriali sulla formazione a distanza collegate al Covid, sono stati formati ben 43 nuovi operatori che possono ora iscriversi nella rete delle fattorie didattiche della Regione Abruzzo e svolgere le attività con le scuole. Non semplici attività ricreative ma vere e proprie lezioni in un ambiente naturale e a stretto contatto con la tradizione rurale e contadina portatrice di storia e valori”.

 

“E’ un traguardo importante – aggiunge il direttore Giulio Federici – un’attività purtroppo non ancora molto sviluppata nella nostra regione che, a regime, sarà un utile affiancamento agli istituti scolastici del territorio. Va anche aggiunto – evidenzia Federici – che, proprio in questo momento di emergenza sanitaria, le fattorie sono forse i luoghi più sicuri per l'attività didattica perché è più facile garantire il rispetto delle misure di precauzione per difendersi dal contagio. Non è un caso infatti che appena lo 0,1% delle 51363 denunce di contagio da Covid-19 al lavoro registrate dall'Inail in Italia dal 1 gennaio al 31 luglio riguardino l'agricoltura”.

 

Soddisfatta anche la Direttrice dell’Agricoltura Elena Sico, che ha augurato buon lavoro ai nuovi operatori ricordando l’impegno della Regione Abruzzo nei confronti delle imprese agricole anche in relazione alle difficoltà collegate ai bandi previsti dal programma di sviluppo rurale.

 

Nel corso dell’incontro è stato inoltre evidenziato che il rapido sviluppo delle attività connesse all’agricoltura proprie del concetto di “multifunzionalità” introdotto con la legge di orientamento, ha consentito sia l’integrazione dei redditi per le aziende sia nuove risposte a bisogni individuali e collettivi. In tal senso, l’attività didattica è sicuramente un aspetto molto importante ma non l’unico. “La nuova sfida si chiama agricoltura sociale – ha aggiunto Federici – l’agricoltura può ben rappresentare il contenitore di un nuovo welfare con opportunità sia per le imprese che per la comunità. Basti pensare che, tra le attività di agricoltura sociale, si possono considerare l’inserimento socio-lavorativo di persone con disabilità o semplicemente svantaggiate, prestazioni di servizio per le comunità locali attraverso l’uso materiale o immateriale dell’agricoltura e servizi terapeutici anche attraverso l’ausilio di animali e coltivazione delle piante”.

 

Di seguito, i corsisti che hanno ricevuto l’attestato di operatore di fattoria didattica: Elisabetta Abbonizio, Francesca Assogna, Emma Bilanzola, Francesca Biondi, Sara Cardamone, Valentina Micioni, Vanessa Ciccotti, Alberto Colazilli, Sara Lalli, Maria D’Alessio, Leonella Iannone, Flavio Le Donne, Cristina Pettanice, Matteo D'Angelo, Angiolina De Angelis, Marina De Angelis, Matteo De Lauretis, Ilse De Matteis, Giuseppina Di Nunzio, Danilo Di Bonaventura, Luciano Di Massimo, Claudio Di Mercurio, Carla Di Michele, Marco D'Agostino, Guido Garzia Civico Petrilli, Barbara Grelli, Simona De Santis, Maria Consilia Antonelli, Chiara Ciavolich, Maurizio Blasioli, Anna Marronaro, Annalisa Mastrogiuseppe, Eleonora Mesiano, Gennaro Montecchia, Michela Nolasco, Maura Palozzo, Marzia Palozzo, Ugo Pasetti, Chiara Potere, Marco Rossi, Giuseppe Scorrano, Daniela Scrimieri, Linda Verratti.

 

Alessandra Fiore