economia & lavoro >> Economia e lavoro >> PASQUA ALLE PORTE

Editoriali

Guida TV

PASQUA ALLE PORTE
PASQUA ALLE PORTE

Chieti, 6 aprile 2020 - Fiesa Assopanificatori Confesercenti: il mondo della panificazione è per una solidarietà attiva e diretta. Perché “insieme ce la faremo. E i fornai ci sono”. Dalla prima linea ospedaliera alla prima linea dei forni, i panificatori impegnati quotidianamente, tra mille difficoltà, nelle loro imprese per garantire il pane e i prodotti da forno freschi di prima necessità ai cittadini, nell’approssimarsi della pasqua rivolgono un appello a tutta la categoria a non far mancare, in questo periodo i prodotti della tradizione a medici, infermieri e altri operatori ospedalieri impegnati in prima linea nella dura battaglia contro il covid-19.

A lanciare questa iniziativa di solidarietà a tutti i fornai è la Fiesa Assopanificatori Confesercenti e l’associazione fornai di Milano impegnate ad organizzare le adesioni sul territorio. All’iniziativa hanno già garantito la loro adesione e partecipazione i panificatori dell’abruzzo e del Molise che stanno già organizzando le consegne presso i principali ospedali delle due regioni.

La Fiesa Assopanificatori Confesercenti, in queste settimane drammatiche non può non pensare di manifestare un segno di solidarietà e di vicinanza agli operatori sanitari che più di tutti, in questi mesi, si sono spesi, e si stanno spendendo ancora, a loro rischio e pericolo per salvare vite umane e cercare di debellare questo terribile virus che sta mettendo in ginocchio tutto il mondo. I panificatori sanno come si sta in trincea, perché essi stessi hanno sperimentato sulla loro pelle la dura fatica di tenere aperti i nostri forni con tanti problemi economici, per garantire un servizio tra mille difficoltà legate alla sicurezza sanitaria dei dipendenti e dei consumatori, con la paura viva del contagio, e allo stesso tempo con l’attenzione rivolta alle persone coinvolte e contagiate, ai tanti tantissimi concittadini che non sono più in questo mondo. Ma l’attenzione di Fiesa Assopanificatori Confesercenti è rivolta soprattutto ai tanti medici, infermieri e altri operatori ospedalieri che anche nel giorno di pasqua saranno al lavoro negli ospedali dell’abruzzo e del Molise. A tutti questi i panificatori non faranno mancare la solidarietà e il segno del ringraziamento e affetto, simboleggiato dai prodotti da forno della tradizione.

Tutti i fornai, insieme, potranno portare dalla prima linea dei panifici, nei principali ospedali italiani, e quindi anche dell’Abruzzo e del Molise, impegnati nella guerra al coronavirus, una grande solidarietà con un dolce pasquale tradizionale. È un piccolo gesto che può donare un sorriso e un abbraccio simbolico al personale sanitario che sta donando sé stesso per la salute di tutti i cittadini. La Fiesa Assopanificatori Confesercenti l’associazione fornai di Milano invitano tutto il mondo della panificazione ad essere partecipe di questa grande iniziativa di solidarietà attiva. Perché “insieme ce la faremo. E i fornai ci sono”.