Archivio editoriali >> LA #POLVERIERA

Editoriali

  • ELEZIONI VICINE

    Con l’impegno vero si può tornare alle urne con la garanzia del bene vincente, di un esito giusto e legittimo.

  • LA MISSIONE

    Il vero impegno nella verità e nell’amore

  • LA #POLVERIERA

    Il profondo mistero della condizione umana che disarma ogni buona intenzione.

Guida TV

LA #POLVERIERA
LA #POLVERIERA

Anche se manca poco meno di due mesi alla chiusura del 2017, i caratteri che lo hanno contraddistinto possono essere comodamente descritti senza timore alcuno di commettere errore. Che l’uomo non abbia cambiato affatto il proprio #comportamento è un dato più che accertato, che la sua storia sia stata indissolubilmente legata ad una #conflittualità patologica è ugualmente dimostrato, che il buon senso diffuso negli uomini di buona volontà possa essere ancora considerata la forza che tiene in vita questo #mondo non può esser assolutamente dubitabile. Anche per il 2017 si può rendere onore a quella moltitudine umana impegnata nei propri ruoli alla regolare dinamica dei servizi e delle garanzie.Quadro comunque desolante quello che emerge nel verificare lo stato dei rapporti e dei legami della principale rete di garanzia e #sicurezza al mondo. Con tutta la buona volontà non v’è luogo alcuno che adesso possa definirsi sicuro. Godere di quella grazia che dovrebbe rispondere alla tanto agognata #armonia sociale, rimane sempre l’idea dell’improbabile sognatore. Tutti più o meno convinti che la pace, la libertà, la giustizia e quella stramba idea di fratellanza (almeno per la specie animale di appartenenza) possano garantire bellezza, progresso e tranquillità, nonostante continuano a costituire utili e principali strumenti per distrarre, confondere e rendere più semplice e conveniente ogni distorto agire umano.Tutto dunque inalterato. Tutto come prima forse più di prima. Confusione e conflitti ovunque, dall’alto al basso, dal grande al piccolo, dalle masse ai singoli, tutto in perfetto disordine ed in sintonia fra loro. Innegabile che tutto possa trovare origine in una fragilità umana più che consolidata nella storia. Uomo autentica polveriera, predisposto all’esplosione in dipendenza di un innesco sempre pronto e disponibile.Polveriere ambulanti, dunque. Solo l’idea di un’indagine sui caratteri di questa natura, rende inutile ogni tentativo di bonifica. Il profondo mistero di questa condizione umana disarma ogni buona intenzione. Cercare d’inibire la rassegnazione agendo sulle distanze potrebbe invece facilitare il compito e ridurre in qualche maniera i fenomeni d'esplosiva umanità. Bando dunque alle patetiche deflagrazioni che intristiscono, distruggono e demoralizzano semplicemente cercando di contenere le distanze. Non c'è altro da fare: stare sempre e comunque lontani dagli #inneschi. I buoni #auspici anche per l’anno nuovo sono sempre lì, già belli che pronti, basterebbe solo corroborarli e renderli operativi nei momenti giusti e nelle occasioni opportune.

 

 

Nando Marinucci