Archivio editoriali >> GLI ESPERIMENTI NECESSARI

Editoriali

Guida TV

GLI ESPERIMENTI NECESSARI
GLI ESPERIMENTI NECESSARI

Sperimentare la forza e la bellezza di risultati tanto chiari quanto utili alle vere necessità dell’umanità, l’auspicio migliore per il mondo delle potenze scientifiche.

Nonostante tutta la scienza maturata, tutte le tecnologie a disposizione e tutto il potere finora acquisito, fortunatamente, non abbiamo gli strumenti idonei per indagare fino in fondo e conoscere tutta la realtà del mondo per poterne disporre a piacimento. Per ogni passo in avanti si registra sempre e comunque un ineluttabile ed esponenziale allontanamento da qualsivoglia obiettivo di grandezza. Restiamo di fatti delle nullità di fronte alla grandezza del creato. L’ostinazione, l’insistenza e la caparbietà, però, disegnano un quadro davvero inquietante: bisogna comprendere tutto, subito e a qualunque costo.

Dall’alto si decide ogni cosa affermando che gli strumenti della scienza offrono garanzie indiscutibili anche nel provare l’esistenza di un nuovo tipo di neutrino, quello sterile che offrirebbe un contributo incredibile alla conoscenza della natura. Sotto il Gran Sasso si celebrerà a breve l’evento degli eventi: il grande esperimento per il bene dell’umanità. Di quale bene si tratta, nonostante lo straordinario movimento mediatico, purtroppo non è dato ancora conoscere. È arcinota l’ignoranza della massa, per un certo mondo non fa testo l’incompetenza della comunità dei piccoli e dei semplici. Ignoranti e piccoli sicuramente, ma straordinariamente semplici come quei momenti storici che hanno segnato e cambiato la storia umana. Un mondo affrancato da schiavitù e miserie per la grazia di un semplice intuito donato ad un semplice ed umile uomo, questo ci racconta la storia, e non per esperimenti fantasmagorici, spese inimmaginabili, rischi oscuri o testardaggini da superuomini.

Tralasciando la cronaca degli ultimi tempi, le disinformazioni, le omissioni, le rassicurazioni, ed ogni genere di comunicazione sull’utilità o meno dell’esperimento SOX, non ultima quella autorevole del perplesso Francesco Vissani dell’INFN, considerando debole ed inutile ogni sorta di lotta contro le potenti ed oscure decisioni, non resta altro che consegnarci a queste grandi celebrazioni della scienza e riscoprire il grande valore dell’abbandono, pratica desueta ma ancora viva in quel mondo piccolo e semplice che confida ancora nel Padreterno. Riporre nelle capacità delle grandezze umane ogni buon auspicio di successo, per l’esperimento scientifico, rientra in una logica di calcolo probabilistico e di razionalizzazione del caso, ma nell’umiltà e nella semplicità certo mondo delle potenze scientifiche potrebbe sempre e comunque sperimentare la forza e la bellezza di risultati tanto chiari quanto utili alle vere necessità dell’umanità.  

 

foto: deniselefay.wordpress.com