Archivio editoriali >> SCELTE INIZIALI

Editoriali

Guida TV

SCELTE INIZIALI
SCELTE INIZIALI

Anche se la strada può sembrare ancora lunga, oscura e deserta, si rende sempre necessario verificare e rimettere a punto ogni funzione utile della struttura organizzativa per prepararsi sempre bene agli eventi d'impegno civico. Se mantenere sulla stessa direzione l’impegno  finora profuso per la comunità civile rappresenta motivo di fiducia e serietà; la conservazione dello stesso piano d’azione, posto sui tre pilastri dell’agire responsabile, rispettoso e fedele verso la famiglia, verso le istituzioni e verso la Chiesa, garantisce sicuramente stabilità e buonsenso. Questo vale, ovviamente, per chi crede ancora nella vera arte di governo.

Non si può comunque combattere e vincere il male, usando gli stessi suoi strumenti. Quantunque possano deluderci, offenderci, ingannarci addirittura combatterci; la responsabilità, il rispetto e soprattutto la fedeltà verso i tre grandi pilastri riferimento del piano del nostro agire è l’imperativo che ci deve sempre contraddistinguere. L’obiettivo resta sempre e comunque quello di ambire ad una società libera, aperta e sincera: questa è il migliore auspicio, la migliore gratificazione per le future generazioni.

Non si può pensare di avere tutto e subito; ogni conquista va faticata, combattuta, vissuta insieme passo dopo passo e soprattutto con chiarezza d’intenti e d’ideali. Tutto nasce dunque dalla scelta iniziale a cui siamo chiamati, e gli esempi non mancano certamente. Senza scomodare i martiri delle mafie, sicuramente quella di stare dalla parte dove si vince sempre è l’unico privilegio degli uomini veri.

NM