Archivio de "Notizie dal mondo" >> LIQUORE ALLE FOGLIE DI OLIVO

Editoriali

Guida TV

LIQUORE ALLE FOGLIE DI OLIVO

L’olivo, chiamato albero della vita, è considerato un albero sacro da tutte le culture più evolute dell’antichità. L’olivo per crescere bene ha bisogno delle CINQUE “S (ESSE)”: Silenzio/ Solitudine/ Sole/ Siccità/ Sassi (pietre).

Dante nel canto XXI del Paradiso, racconta che San Pier Damiani, nativo di Ravenna, monaco e superiore del monastero di Fonte Avellana, sulle pendici del Monte Catria, (PU), recitava “Quivi al servigio di Dio mi fe’ sì fermo, che pur con cibi di liquor d’ulivi lievemente passava caldi e geli, contento ne’ pensier contemplativi”. Il verso 115 “che pur con cibi di liquor d’ulivi”, (è inteso come…  nutrirsi di cibi conditi col solo olio). Questo liquore, se si raccolgono le foglie in autunno, ha un colore verde, una gustosità aromatica, con un leggero retrogusto amarognolo oleoso e lascia il palato pulito. La gradazione alcolica ottimale e di trenta gradi. Il consumo di OLIO EVO (EVO è un acronimo che indica l’olio extravergine di oliva di qualità pregiata), è un ottimo ingrediente della nostra alimentazione mediterranea e un suo consumo equilibrato, può essere utile al mantenimento di una salutare forma fisica. È ricco di polifenoli che svolgono un’azione antiossidante e antinfiammatoria, agiscono in caso di stress e riducono il rischio di tumori. L’Olio EVO contiene acidi grassi omega 3 che riducono il colesterolo cattivo nell’organismo e rendono il sangue più fluido, prevenendo il rischio di trombosi, perché diminuiscono la pressione sanguigna.  Inoltre aiuta a proteggere il fegato ed è indicato in caso di irregolarità intestinale. L’Olio EVO è meglio consumarlo a crudo per non distruggere le vitamine presenti, (E - K) e i minerali potassio, sodio, calcio, ferro e zinco. Uno studio del Chemical Neuroscience ha documentato che “l’OLEOCANTALE”, (è la sostanza maggiormente responsabile del "bruciore in gola" tipico degli oli extravergini di oliva), ritarda lo sviluppo dell’Alzheimer. I Caroteni e le clorofille sono i pigmenti responsabili della colorazione dell’olio extravergine d'oliva, che bisogna conservarlo in una bottiglia scura e in un luogo fresco della casa. Grazie alle sue ottime qualità, l'olio extra vergine di oliva, è usato anche per friggere. Una “CHICCA (sorpresa deliziosa) … è, che L’OLIO EVO è preferibile al VIAGRA ed il suo consumo consente agli uomini, di gestire abitudini sessuali regolari. Alla base della funzionalità sessuale maschile, c’è la presenza nella persona, di una adeguata quantità di ormoni androgeni, in particolare di testosterone. Questo ormone è un grasso presente in molti alimenti, incluso l’EVO. Però, pensare di sostituire il Viagra con qualche cucchiaio di olio di oliva, bisogna stare attenti, perché l’effetto non è immediato ed inoltre l’EVO è un alimento ipercalorico.

INGREDIENTI    

  • 150 foglie di olivo
  • 1/2 litro di alcol 96 gradi
  • 0.650 litri di acqua
  • 350 grammi di zucchero
  • 1/2 stecca di cannella   
  • La buccia di un limone
  • 3 chiodi di garofano

PROCEDIMENTO                                                                                                                      

In una pentola a chiusura stagna (va bene anche la pentola a pressione o un barattolo), unire gli ingredienti e far maturare per dieci giorni. Ogni giorno agitare la pentola. Al decimo giorno preparare uno sciroppo facendo bollire 350 grammi di zucchero e 0.650 litri di acqua. Filtrare l’alcool con gli ingredienti. Quando lo sciroppo si è intiepidito, unire l’alcool, mescolare sino a quando esce una schiuma cremosa. Far riposare ed imbottigliare. Si può bere anche dopo una decina di giorni, meglio fresco.

P.S. Il canto ventunesimo del Paradiso di Dante Alighieri si svolge nel cielo di Saturno, dove risiedono le anime contemplative. San Pier Damiani, una di queste anime, si ferma davanti al Poeta, rivolgendogli la parola. Raccontò che visse a lungo da monaco contemplativo, in modo semplice e modesto. Poco tempo prima della morte, ricevette la nomina a cardinale.  La sua vita è caratterizzata dai valori dell'umiltà, dall'ascesi (accennata dal nutrirsi di cibi conditi col solo olio, vv.115), dal sopportare senza lamentarsi le asperità del clima e dalla contemplazione. Questo fa di lui un testimone severo della corruzione degli ordini monastici e più in generale del clero.

Luciano Pellegrini