Archivio de "Notizie dal mondo" >> L’ONU SCEGLIE UN’ITALIANA

Editoriali

Guida TV

L’ONU SCEGLIE UN’ITALIANA
L’ONU SCEGLIE UN’ITALIANA

Abruzzo, 4 ottobre 2019 - Alessandra Priante nominata Direttore della Commissione Regionale Europa dell’United Nations World Tourism Organization. Sarà per la prima volta un’italiana, Alessandra Priante, a guidare la Commissione Regionale Europa dell’UNWTO (United Nations World Tourism Organization), l’agenzia ONU che rappresenta la principale organizzazione mondiale di policy del turismo. Lo UNWTO promuove il turismo come driver di crescita economica, sviluppo inclusivo e sostenibilità ambientale, secondo principi di “responsabilità” e accessibilità universale.

Il Neodirettore, selezionato tra circa 200 candidati provenienti da tutto il mondo, entrerà in carica dal prossimo novembre e avrà il compito di presiedere e coordinare l’attività della Commissione Regionale Europa che riunisce 44 Stati (compresi la Russia e svariati Paesi dell’area euro-asiatica) offrendo supporto ai rispettivi governi, ascoltandone le istanze e adoperandosi affinché le questioni relative al turismo siano presenti come priorità nelle agende politiche. L’Europa è la Regione più vasta e di peso nel contesto dell’Agenzia e nel turismo mondiale in genere: 4 dei 6 Paesi fondatori dell’ente sono europei (Italia, Francia, Germania, Spagna); come “Regione” genera oltre il 50% degli arrivi internazionali ed è in continua crescita (+4% nell’ultimo anno).

Il nuovo incarico segue la recente esperienza di Alessandra Priante a Capo delle relazioni internazionali e del cerimoniale del Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo. Esperta di policies del turismo, dal 2010-2015 ha ricoperto per conto del Ministero degli Esteri il ruolo di Esperto culturale del Governo per l’area del Golfo (Emirati Arabi Uniti, Oman, Qatar, Bahrein, Kuwait). Ha inoltre rappresentato l’Italia in numerose istituzioni internazionali, riportando il Paese in una posizione centrale nell’ambito delle principali piattaforme, quali UNWTO, OCSE e Unione Europea con le strategie BlueMed, Eusair ed Eusalp. 

La nomina costituisce un ulteriore successo per l’Italia che, nuovamente eletta lo scorso maggio al Consiglio esecutivo per il mandato 2019-2023, ne ha ottenuto a settembre anche la vicepresidenza, nel corso dell’Assemblea Generale di San Pietroburgo (rappresentata da Alessandra Priante). Prossimamente l’Italia sarà inoltre interessata da importanti appuntamenti del network, ospitando nel secondo semestre del 2020 il Consiglio Esecutivo; nel 2021 l’UNWTO Global Conference on Wine Tourism e nel 2022 l’UNWTO World Forum on Gastronomy Tourism.

Alessandra Priante nei prossimi giorni sarà presente, in qualità di speaker, in due importanti eventi del settore: il 5 e il 6 ottobre in Sardegna al Mediterranean European Economic Tourism Forum (Meet Forum 2019) e il 9 ottobre a Rimini in occasione della TTG Travel Experience, manifestazione italiana di riferimento per la promozione del turismo.

Alessandra Priante, esperta di policies del turismo, segue in particolare le strategie del turismo e l’analisi dei trend globali, ha approfondito gli ambiti del turismo enogastronomico, culturale, sanitario e accessibile ed è diventata esperta di dinamiche dell’overtourism e analisi della domanda lungo le direttive della trasformazione digitale.

Tra le principali esperienze professionali vanta l’attività svolta in qualità di capo ufficio delle relazioni internazionali e del cerimoniale del MiPAAFT, ruolo da cui ha coordinato e gestito la transizione delle politiche del turismo dal MiBACT verso la nuova governance al Ministero delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo.

Nominata dal Ministero degli Esteri in qualità di Esperto culturale del Governo per l’area del Golfo (Emirati Arabi Uniti, Oman, Qatar, Bahrein, Kuwait) per il periodo 2010-2015, ha inoltre rappresentato l’Italia in numerose istituzioni internazionali, riportando il Paese in posizione centrale nelle principali piattaforme, da UNWTO (Organizzazione mondiale del turismo) ad OCSE e Unione Europea con le strategie BlueMed, Eusair, Eusalp. 

Con 6 lingue all’attivo, attualmente è professore associato alla Luiss Business School e collabora con numerosi istituti accademici per ricerche di settore.

The World Tourism Organization (UNWTO) è l’agenzia delle Nazioni Unite attiva per la promozione di un turismo responsabile, sostenibile e universalmente accessibile. In quanto organizzazione internazionale leader nel settore, l’UNWTO diffonde conoscenza, promuove policies e incentiva momenti di formazione, al fine di rendere il turismo uno strumento efficace per lo sviluppo, in particolare attraverso progetti di assistenza tecnica in oltre 100 Paesi in tutto il mondo. L’ente, con sede a Madrid, comprende 158 Stati, 6 Associate Members e oltre 500 Affiliate Members che rappresentano il settore privato, le istituzioni di formazione, le associazioni turistiche e le autorità del turismo locale. L’UNWTO è dotato di sei commissioni regionali: Africa, Americhe, Asia orientale e Oceano Pacifico, ‎Europa, Medio Oriente e Asia del sud.