Archivio de "Notizie dal mondo" >> RISOTTO ALLA PARMIGIANA

Editoriali

Guida TV

RISOTTO ALLA PARMIGIANA
RISOTTO ALLA PARMIGIANA

Un risotto facile e veloce da cucinare, che accontenta qualsiasi palato. È anche stuzzicante a vedersi, quando si presenta. Per l’effetto cromatico, ho aggiunto il pepe per diminuire il dolce degli ingredienti ed il prezzemolo. Questi due ingredienti procurano benefici al corpo umano. Il pepe favorisce la digestione e, in questo periodo di confusione, è utile per sciogliere il catarro, dà sollievo in caso di naso chiuso e favorisce la respirazione corretta. Il prezzemolo ha tante proprietà medicinali: le vitamine, il calcio, il potassio, stimola l’appetito e la digestione, elimina piccoli calcoli renali e tanto altro.

NGREDIENTI per 4 persone

Riso Carnaroli:  320 grammi

Burro: 40 grammi

Parmigiano Reggiano DOP: 40 grammi

Brodo Vegetale: 1 litro

Cipolla o Scalogno: 30 grammi

Olio extravergine di oliva: 4 cucchiai

Sale fino: q.b.

Pepe macinato: mezzo cucchiaino

Prezzemolo: q.b.

PROCEDIMENTO

In un tegame con i bordi di media altezza e il fondo largo, fare appassire la cipolla con 4 cucchiai di olio extravergine di oliva, mescolando con un cucchiaio di legno. Poi, mettere il riso e lasciarlo tostare per alcuni minuti. (La tostatura del riso è importantissima, perchè serve a sigillare i chicchi, in modo che cuociono allo stesso modo). Coprire il riso con il brodo vegetale caldo e appena è evaporato, proseguire la cottura unendo il brodo poco alla volta. (il brodo deve essere caldo, altrimenti rallenta la cottura del riso). Anche mescolare è importante, perché crea l’amido per la mantecatura. A cottura ultimata, (16/17 minuti), spegnere il fuoco e controllare che il riso non sia troppo asciutto, altrimenti aggiungere altro brodo. Unire il burro, il parmigiano e mescolare bene. Lasciar riposare un minuto… e per creare l’effetto cromatico, aggiungere il prezzemolo e il pepe. Il risultato è che il risotto deve essere cremoso e quasi filamentoso. il piatto è pronto, servire e BUON APPETITO.                                                                                                                                       

Abbinare al risotto, il VINO CERASUOLO d’Abruzzo.

Luciano Pellegrini