Archivio de "Notizie dal mondo" >> UNA RICETTA FACILE E VELOCE

Editoriali

Guida TV

UNA RICETTA FACILE E VELOCE
UNA RICETTA FACILE E VELOCE

Il Venere è un riso nero integrale di eccellenza. È buono, ha molte proteine, fibre, sali minerali, antiossidanti e l’antociano, (un colorante idrosolubile, un pigmento vegetale), che dà la colorazione naturale nera al chicco. Tutti questi ingredienti, forniscono notevoli benefici all'organismo. Originario della Cina, il riso venere si coltiva ora nel Nord Italia, (nella Valle del Po).

Racconta la leggenda che questo riso, per le sue proprietà nutritive e afrodisiache, era destinato esclusivamente alla tavola dell'Imperatore. Per questo motivo il riso venere deve il suo nome, alla dea romana della bellezza, Venere. Il riso è prodotto dalla cooperativa agricola di produttori, SA.PI.SE. VERCELLI, acronimo di (SARDO PIEMONTESE SEMENTI), che è nata nel 1978. Una joint venture fra i comuni di Oristano OR e Collobiano VC. La SA.PI.SE. è stata la prima azienda in Europa, che ha realizzato nel 1997, il Riso Nero Aromatico italiano Venere, iscritto con un marchio registrato. La zucchina è un ortaggio versatile, si adatta a tutte le ricette. Si cucina intera, tagliata a tocchetti o fettine, al forno, trifolate, fritte, lessata, ripiena. Ottimo per condire la pasta e nei risotti. È anche un ottimo alleato del nostro corpo umano: sono una fonte di sali minerali come il potassio, l’acido folico, le vitamine E - C. Sono valide alleate di chi soffre di infiammazione intestinale o stitichezza, protegge le vie urinarie. inoltre, ha proprietà rilassanti e calmanti, Insomma la zucchina è una bomba di energia per il palato e la salute fisica della persona.

INGREDIENTI PER QUATTRO PERSONE


 
Riso Nero Venere Sapise g 300

Zucchine g 300                                

Cipolla o porro g 50

Mozzarella appassita g 50

Olio extravergine d'oliva cucchiai 4

Brodo vegetale litri 1

Sale q.b.                                                                                                                                                  

Peperoncino piccante, pepe nero e parmigiano facoltativo

 

PROCEDIMENTO

In una pentola con poco sale, lessare il riso nero in acqua bollente per 18 minuti. Nel frattempo lavare, spuntare e tagliare a fettine sottili con il coltello, la parte esterna verde delle zucchine, che servono per fare gli spaghetti. La parte interna bianca e carnosa, LA POLPA, tagliarla a tocchetti. In una padella antiaderente, con poco olio, fare appassire le zucchine preparate. Togliere dal fuoco, asciugarle con la carta assorbente da cucina e metterle da parte. Trascorso il tempo della lessatura del riso, nella stessa padella usata per trifolare le zucchine, aggiungere mezzo cucchiaio di olio, la cipolla o porro tagliata a pezzettini e farla appassire. Trasferire nella padella sul fuoco, il riso bollito, scolato e farlo tostare.  Ogni volta che il risotto si asciuga, versare un mestolo di brodo bollente. Dieci minuti prima della fine cottura, aggiungere le zucchine trifolate, per insaporire il risotto e, spegnere il fuoco. Unire la mozzarella appassita tritata nel mixer, i tre cucchiai di olio, mescolare e fare mantecare il risotto per un paio di minuti, finché non risulterà filante. Coprire per due minuti la padella con il coperchio, per rendere il risotto più cremoso e lucido. Impiattare e decorare ogni piatto con gli spaghetti di zucchina.

Il risotto deve essere accompagnato dal Vino rosato cerasuolo d’Abruzzo

Luciano Pellegrini