Archivio de "L'opinione di Giustino" >> ANCHE A CHIETI ...

Editoriali

Guida TV

ANCHE A CHIETI ...
ANCHE A CHIETI  ...

Chieti, 28 novembre 2020 -

Apprendo con piacere che entro l’estate del 2021 saranno disponibili 300 loculi per la degna sepoltura dei chi ci lascia che consentirà, finalmente, di superare positivamente alcune criticità più volte segnalate. Ripropongo un tema già sollevato, purtroppo inutilmente, alla precedente amministrazione che anche su questo aspetto ha dimostrato il suo più totale disinteresse: quello della dispersione delle ceneri per chi, come me, ha deciso o chi deciderà la cremazione della propria salma.

La Legge 30 marzo 2001 n. 130, “Disposizione in materia di cremazione e dispersione delle ceneri”, pubblicata dalla Gazz. Uff. 13 aprile 2001 n. 91 prevedeva, entro sei mesi dalla sua entrata in vigore, diversi adempimenti che purtroppo nella nostra città sono restati lettera morta.

 

Il comma c dell’art. 4 di questa legge, stabilisce che “…la dispersione delle ceneri è consentita…unicamente in aree a ciò appositamente destinate all’interno dei cimiteri…”

 

Sembra incredibile, ma a 20 anni dall’entrata in vigore di questa legge, al cimitero di S. Anna non esiste quest’area e tutte le famiglie di coloro che hanno scelto di essere cremati, per disperdere le ceneri hanno dovuto affrontare enormi spese e, a volte, effettuare dispersioni illegali e severamente punite se scoperte.

 

Ho recentemente segnalato la questione alla capogruppo de “La sinistra con Diego” Alberta Giannini che ha dimostrato tutta la sua disponibilità di cui ho preso atto con soddisfazione e mi aspetto che anche su questo aspetto ci sarà la necessaria vigilanza per fare in modo che anche nella nostra città ci sia il pieno rispetto di una legge dello Stato per troppo tempo disattesa.

 

Giustino Zulli, Coordinatore cittadino di “Articolo uno”