sport >> Altri sport >> NAIADI: ECCO IL CRONO PROGRAMMA DEI LAVORI

Editoriali

Guida TV

NAIADI: ECCO IL CRONO PROGRAMMA DEI LAVORI
NAIADI: ECCO IL CRONO PROGRAMMA DEI LAVORI

Pescara, 14 agosto 2019 - Agli impianti sportivi “Le Naiadi” si lavora senza sosta per concretizzare la volontà di riaprire l’intera struttura a metà settembre, con tutte le certificazioni da ottenere dalla Regione Abruzzo e con il completamento dei lavori di manutenzione.
 

“Sono arrivate le elettropompe e sono in corso le prove antincendio – dichiara il direttore della nuova gestione, Nazzareno Di Matteo che spiega la prima fase degli interventi – monitoriamo ogni giorno il proseguo delle attività, tenendo come guida il crono programma stilato insieme agli uffici della Regione Abruzzo, che calendarizza nel dettaglio gli altri lavori che partiranno lunedì 19 agosto. In particolare, per la riapertura di tutte le vasche – chiarisce – si rende necessario l’intervento ai tubi di immissione della piscina 25x16, al fine di eliminare la perdita nella sotto centrale e la sostituzione dell’accumulo di acqua calda per il servizio delle docce; per la vasca 25x10 prevediamo la sostituzione del filtro che è attualmente colpito da una perdita sotto la stanza dei motori e il montaggio delle due elettropompe; anche nella piscina dedicata alla pallanuoto verranno montate due elettropompe, sistemate le valvole per il contro lavaggio e sostituiti gli accumuli d’acqua calda e lo scambiatore di calore sotto la centrale. Inoltre – prosegue Di Matteo – nella sala filtri verrà ripristinato il quadro elettrico al quale sono collegate tutte le pompe delle piscine e gli automatismi dei contro lavaggi e dei reintegri automatici, con annessa sostituzione delle valvole termostatiche per la regolazione di tutte le piscine. In più, verranno sistemate le unità del trattamento dell’aria, U.T.A., un’operazione necessaria negli ambienti chiusi, come previsto dalla prescrizione ASL  di febbraio 2018. Lavoriamo sul doppio fronte certificazioni/ristrutturazioni, uniti dal solo intento di riconsegnare all’utenza un impianto con una nuova vita sicura e funzionale”.