sport >> Altri sport >> TRE PUNTI NEL CARNIERE IMPAVIDO

Editoriali

Guida TV

TRE PUNTI NEL CARNIERE IMPAVIDO
TRE PUNTI NEL CARNIERE IMPAVIDO

Ortona, 13 gennaio 2020 - Torna alla vittoria la SIECO e lo fa con il medesimo punteggio dell’andata 3-1. Vittoria che grazie alla concomitante sconfitta di Calci contro Bergamo riporta l’Impavida al secondo posto dietro Siena. Marks in fase di recupero, ancora fuori dal campo in attesa di recuperare forma e moduli di gioco che gli sono sfuggiti di mano durante questo lungo periodo di inattività forzata. Al centro c’è sempre Sesto nella formazione titolare ma Michele Simoni trova tempo e modo di tornare ad assaggiare il campo, come del resto aveva già fatto nella sfortunata trasferta di Mondovì.

Un primo set dove sia da una parte che dall’altra a latitare è il muro, solo due in totale. Buona invece la prova in attacco degli impavidi che con il solo Ottaviani mettono a segno 10 punti. Secondo set molto equilibrato che la SIECO ha rischiato di perdere quando la Conad piazza la zampata e si porta avanti di due punti. Bravi i locali a recuperare e a rispondere colpo su colpo al “vantaggio” del break ospite fino a ribaltare la situazione durante i vantaggi chiusi poi da Ottaviani. Ancora in affanno la squadra ortonese nel terzo set che rincorre gli ospiti fino alla fine ma non riesce a completare la rimonta permettendo alla Conad di riaprire i giochi. La stanchezza però si fa sentire anche per i ragazzi della Conad che nel quarto set abbassano sensibilmente il ritmo di gioco permettendo alla SIECO di acquisire quasi subito un discreto vantaggio che permetterà ai ragazzi di Nunzio Lanci una gestione del gioco tutto sommato tranquilla.

Nunzio Lanci: «Oggi, come del resto sempre, l’importante era vincere l’intera posta in palio. Adesso dobbiamo riposare un po’ per farci trovare al meglio nel quarto di finale di coppa Italia che giocheremo mercoledì in casa contro Brescia. Anche oggi si è dimostrato di come un campionato già tosto, nel girone di ritorno aumenterà ancora di difficoltà. I punti in palio diventano ad ogni giornata più pesante. A tutti, noi compresi interessa incamerarne il più possibile per un motivo o per un altro».

Sarà quindi di nuovo Impavida già mercoledì ma nella veste inedita di Coppa Italia contro la Sarca Italia Chef Brescia che i ragazzi di Nunzio Lanci hanno già affrontato in campionato, sempre in casa. All’ora si vinse tre set a uno.

Domenica 19 gennaio, invece, la SIECO ricambierà la visita della Pool Libertas Cantù. Nel girone di andata finì 3-1 per la SIECO.

PRIMO SET. Non è ancora il momento di Marks, che però è in panchina così Nunzio Lanci schiera la solita formazione composta da Pedron regista e Carelli opposto. Menicali e Sesto giocheranno al centro mentre in posto quattro ci saranno Ottaviani e Bertoli. Libero Toscani. Gli ospiti rispondono con il palleggiatore Pinelli e Magnani come opposto. La coppia dei centrali è formata da Mattei e Miselli. Schiacciatori Ippolito e l’ex Impavido Dolfo. Libero Morgese. La prima palla è tra le mani di Fabi ma il primo punto parla ortonese grazie a Carelli 1-0. Dolfo mette a segno il punto dell’ex 2-2. Sbaglia Mattei, il suo servizio si ferma sul nastro 4-3. Va fuori la Pipe di Bertoli ed è primo vantaggio per gli ospiti 4-5. Ace per Carelli 6-6. Sesto intuisce le intenzioni di Dolfo e ferma la pipe con un muro solitario 7-6. Ace anche per Ottaviani che prende l’incrocio delle linee a fondo campo 9-8. Dolfo ferma la mini-fuga ortonese con un muro su Carelli 11-9. L’arbitro chiede l’aiuto dell’elettronica per capire se il muro di Reggio è dentro o fuori. Il responso è favorevole ai padroni di casa 12-10. Invasione per Pedron, che tentava un difficile palleggio 13-13. Il servizio di Mattei si infrange sulla rete 16-14. Non può nulla Morgese con la bordata di Bertoli 19-16. Passa la pipe di Ottaviani 21-18. Menicali segna un punto direttamente dai nove metri 24-20. Non riesce Dolfo a difendere ed il set si chiude sul 25-21.

SECONDO SET. Un pallonetto di Dolfo e un successivo errore al servizio di Conad ed il set parte 1-1. Va fuori il muro ortonese accompagnato dagli sguardi dei giocatori emiliani 4-4. Arriva un colpo di fortuna anche per Ippolito che trova nel nastro un alleato al suo servizio 6-6. Ingenuità per Bertoli che riceve (male) una palla destinata ad uscire sul fondo, la Conad ricostruisce ed è 8-8. Incrocia bene il colpo mancino Carelli 12-11. Ancora ace per Menicali 14-11; Lorizio è costretto a chiamare tempo. Il tentativo di difesa da parte di Toscani mette fuori tempo Bertoli 14-13. Piccolo infortunio ad Ottaviani che sul 15-15 rimane dolorante ad una mano, ma stringe i denti e continua. Dolfo ha buon gioco sul muro dei locali ed è sempre equilibrio 17-17. Bertoli la tira fuori, gli ospiti passano in vantaggio 18-19. Ace per la Conad 18-20. Invasione fischiata ad Ippolito 20-20. Bella la Pipe di Bertoli che trova il muro completamente spiazzato 22-22. L’errore al servizio di Bertoli regala il set-point a Reggio Emilia 23-24. Bertoli allunga il set che va ai vantaggi 24-24. Invasione aerea fischiata a Menicali 24-25. Magnani sbaglia il servizio 25-25. Ottaviani e la sua Pipe valgono il set point 26-25. Dolfo riporta l’equilibrio 26-26. Bertoli serve sulla rete 27-27. Carelli pizzica la riga laterale 28-27. 29-27 dopo che l’arbitro per due volte ha chiuso un occhio su due palle un po’ spinte giocate dagli ospiti. È Ottaviani a chiudere il set.

TERZO SET che si apre con la bordata di Bertoli 1-0. Tocca la banda laterale la schiacciata di Magnani 2-0. Ippolito sbaglia il servizio 3-3. Il muro di Carelli cade dolce dolce in campo 4-4. Out l’attacco di Carelli, ora gli ospiti hanno un doppio vantaggio 4-6. Errore al servizio per Menicali 5-8. Toccata a muro la schiacciata di Sesto 7-9. Aumentano gli errori dai nove metri per Ortona, adesso è Ottaviani 7-10. Bertoli cerca di ridurre le distanze 9-10. Muro a stampo per Menicali, la Sieco torna in vantaggio 12-11. Potente attacco al centro di Mattei 13-15. Direttamente fuori l’attacco di Ottaviani la forbice si allarga 13-17. Cambio al centro, entra Simoni per Sesto ma il punteggio indica 14-18. Cambio anche per l’opposto ma è Astarita e non Marks a fare ingresso per Carelli. Entrato per servire Astarita fa punto su azione 16-18. Magnani schiaccia sull’asticelle 17-18. Sprecata un’occasione d’oro dalla SIECO che non riesce a ricostruire 17-19. Magnani ferma l’attacco al centro di Simoni 18-21. Perfetta la veloce al centro di Menicali ma la Conad è ancora avanti 20-22. Astarita prolunga le speranze ortonesi, il suo muro vale il 21-23. Menicali è ben piazzato col suo muro 22-23. Bertoli sbaglia il servizio ed ora sono due i set point per gli emiliani 22-24. Astarita annulla il primo ma poi è Magnani a riaprire i giochi 23-25.

QUARTO SET che riparte con lo steso equilibrio del precedente 2-1. Direttamente fuori il servizio di Ippolito 4-2. Ancora un errore dai nove metri per la Conad 6-4. Direttamente out l’attacco emiliano 10-7 e time out per Lorizio. Menicali sfodera un altro dei suoi muri 12-7. Invasione di Carelli 13-9. Poco dopo Dolfo lo imita 14-9. Out il servizio di Dolfo 16-11. Bertoli sfrutta magistralmente il tocco del muro 18-12. Attacca fuori misura Astarita e gli ospiti avanzano 18-14. Bertoli aggiusta una palla un po’ sporca di Pedron 20-15. Sono due di fila i punti di Ottaviani e la SIECO si proietta verso un finale promettente 23-16. La palla del match è tra le mani di Astarita ma il suo servizio non impensierisce gli avversari. La gioia però è solo rimandata di un paio di minuti, Dolfo lancia il suo servizio contro la rete e la vittoria da tre punti è servita 25-20.

Sieco Service Impavida Ortona: Simoni 1, Pesare (L), Bertoli 21, Sesto 4, Ottaviani 21, Pedron 1, Toscani (L), Del Frà n.e., Salsi n.e., Carelli 15, Marks n.e. Astarita 3, Menicali 11. Allenatore: Nunzio Lanci. Vice Allenatore: Mariano Costa.

Conad Reggio Emilia: Zingel , Catellani, Mattei 12, Miselli 6, Dolfo 18, Pinelli, Magnani 21, Bellini n.e., Cagni (L) n.e., Scarpi n.e., Ippolito 10, Morgese (L), Fabi 1. Allenatore Lorizio Giuseppe. Vice-Allenatore: Civiliini Masimo

Sieco Service Impavida Ortona – Conad Reggio Emilia 3-1 (25-21 / 29-27 / 23-25 /

Durata Incontro: 1h 57’

·         I Set: 27’

·         II Set: 35’

·         III Set: 31’

·         IV Set: 24’

·         V Set: 

Muri Punto:

·         Ortona: 13

·         Reggio Emilia: 7 

Aces:

·         Ortona: 5

·         Reggio Emilia: 2 

Errori Al Servizio:

·         Ortona: 15

·         Reggio Emilia: 19 

Arbitri Dell’Incontro: 

·         Primo: LUCIANI Ubaldo

·         Secondo:  ORANELLI Alessandro

Altri Risultati Ultima Giornata:

Kemas Lampiel Santa Croce – Synergy Mondovì 2-3

Pool Libertas Cantù – Materdominivolley.it Castellana Grotte 1-3

Emma Villas Aubay Siena – Sarca Italia Chef Centrale Brescia 3-1

Olimpia Bergamo – Peimar Calci 3-2