sport >> Altri sport >> Garrufo e il Memorial Morgan Capretta si colorano di tricolore con Gianluca Milanii

Editoriali

  • I VERI PERICOLI

    Dal vanto dell’ipocrisia alla bizzarra intolleranza. Come si riciclano i vecchi tromboni democristiani … anche localii

  • SETTEMILIONI

    IL NOSTRO GIORNALE ON LINE SUPERA SETTE MILIONI DI VISITATORI UNICI

  • A CALDO

Guida TV

Garrufo e il Memorial Morgan Capretta si colorano di tricolore con Gianluca Milanii
Garrufo e il Memorial Morgan Capretta si colorano di tricolore con Gianluca Milanii

Il Memorial Morgan Capretta è stato firmato in maglia tricolore da Gianluca Milani: il corridore élite della Zalf Euromobil Desirèe Fior ha dettato legge in volata relegando sul podio Francesco Romano (Team Palazzago Amaru) e Filippo Tagliani (Delio Gallina Colosio Eurofeed) in una giornata eccezionale sotto tutti i punti di vista per il movimento ciclistico in Val Vibrata che rialza la testa dopo i tanti disagi legati al terremoto e agli eventi atmosferici subiti nell’inverno scorso.
 

Impreziosita da una meravigliosa cornice di pubblico che rinnova ogni anno fedeltà e passione attorno alla classica estiva della categoria dilettanti under 23 ed élite in Abruzzo, il successo della manifestazione è stato assicurato immancabilmente dall’Asd Grimpeur e il Velo Club Montesilvano per un’edizione valevole come campionato regionale strada FCI Abruzzo ed abbinata al 10°Trofeo Città di Garrufo, al 10°Memorial Vincenzo Di Clemente e al 6°Trofeo Centro Carne.
 
Alla presenza di Andrea Luzii (sindaco di Sant’Omero), Dino Pepe (assessore all’agricoltura della Regione Abruzzo), Mauro Scarpantonio (assessore alla viabilità della Provincia di Teramo), Piero Rastelli (consigliere comunale di Sant’Omero), Mauro Marrone (presidente del comitato regionale FCI Abruzzo), Valentino Sciotti (presidente onorario della Nippo-Vini Fantini) e Pasquale Parmegiani (componente dello staff azzurro della nazionale italiana di ciclocross), c’era tutto il meglio del ciclismo dilettantistico italiano con 177 corridori ai nastri di partenza che si sono sfidati su un tracciato che non ha dato respiro per l’intensità del caldo e per gli insidiosi saliscendi delle colline vibratiane percorrendo più volte due distinti circuiti tra Garrufo (sede di partenza e di arrivo), Villa Ricci, Villa Bizzarri, Villa Marchetti, Sant’Egidio alla Vibrata, Torano Nuovo e Sant’Omero per complessivi 125,6 chilometri.
 
La corsa ha avuto gli interpreti principali in Filippo Zaccanti (Team Colpack) e Mark Padun (Ukr, Team Colpack) inizialmente in avanscoperta con Samuele Battistella (Zalf Euromobil Desirée Fior), Martino Tronconi e Francesco Messieri (Hopplà Petroli Firenze). I due alfieri Colpack, alzando notevolmente il ritmo, hanno dominato la scena rimanendo da soli al comando per oltre 100 chilometri.
 
In occasione dei quattro traguardi volanti a Colli di Sant’Omero (i passaggi: Padun, Zaccanti e Tronconi al primo TV, Zaccanti, Padun e Battistella al secondo TV, Padun, Zaccanti e Battistella al terzo TV, Zaccanti, Padun e Battistella al quarto ed ultimo TV), la classifica combinata ha visto prevalere Padun ma con lo stesso punteggio del compagno di squadra Zaccanti (vincitore il corridore ucraino per il miglior piazzamento ottenuto all’arrivo finale), terzo Battistella.
 
I due fuggitivi si sono distinti successivamente nell’altro traguardo volante posto a Villa Ricci (primo Zaccanti, secondo Padun e terzo Daniel Savini della Maltinti Lampadari-Banca di Cambiano) e nei due gran premi della montagna di Villa Bizzarri (primo Zaccanti, secondo Padun e terzo Ivan Martinelli dell’Aran Cucine) e Sant’Omero (primo Zaccanti, secondo Padun e terzo Stefano Ippolito del Team Palazzago Amaru).
 
Dopo la resa di Zaccanti e Padun all’inizio dell’ultima tornata, a 5 chilometri dall’arrivo Umberto Orsini (Team Colpack) è scattato da bravo finisseur per cercare di prendersi la vittoria da solo ma la sua azione è stata vanificata a 500 metri dal gruppo lanciato verso la volata a tutta velocità.
 
Straordinario lo spunto veloce di Milani che ha avuto la meglio su Romano, Tagliani, Simone Bettinelli (Team Colpack), Raffaele Radice (Delio Gallina Colosio Eurofeed), Antonio Zullo (Futura Team-Rosini), Fernando Diego Malaver Cano (Col, UC Porto Sant’Elpidio-Monte Urano), Mattia Bevilacqua (Hoppla' Petroli Firenze), Raimondas Rumsas (Ltu, Team Palazzago Amaru) e Leonardo Tortomasi (Team Snep Focus). Sedicesimo posto per Davide Leone (Abmol) e ventesimo per Ivan Martinelli (Aran Cucine) rispettivamente neo campioni regionali strada FCI Abruzzo delle categorie under 23 ed élite.
 
Veneto di Vallà di Riese Pio X, già secondo nell’edizione 2016, Milani ha conquistato il quarto successo stagionale (numero 18 dell’anno per la Zalf Desirèe Euromobil Fior) e mai un campione italiano dilettanti era riuscito ad imporsi nelle edizioni precedenti a Garrufo: “Avevamo al via una squadra giovane e poco numerosa, per questo abbiamo deciso di fare la corsa sulle squadre più rappresentate numericamente. In volata ho battezzato la ruota di Romano della Palazzago che era tra i più veloci e più in forma del gruppo. Dopo questa vittoria punto alle gare di fine stagione che sono molte adatte a me. Ho nel mirino Briga Novarese giovedì prossimo che ho già vinto e poi Scomigo il 20 agosto che ci tengo a fare bene perché si corre vicino casa ed assegna il titolo di campione regionale veneto. Ci tenevo a fare molto bene qui in Abruzzo a Garrufo per regalare una vittoria alla mia squadra ed anche agli organizzatori che sono stati davvero eccezionali nel dietro le quinte.
 
Il Memorial Morgan Capretta ha archiviato con successo l’edizione 2017 grazie agli sponsor Banca Mediolanum (Agenzia di Garrufo), Centro Carne, Caffè Imperial, Inerti Lapidis e Immobiliare Zenobi per una classica che non smette di appassionare i tanti sportivi di Garrufo e della Val Vibrata come riconoscimento alla professionalità e ai tanti sacrifici dell’Asd Grimpeur e del Velo Club Montesilvano nel mettere in scena ogni anno una gara di alto livello.
 


ORDINE D’ARRIVO 27°MEMORIAL MORGAN CAPRETTA
1. Gianluca Milani (Zalf Euromobil Desiree Fior) 125,6 chilometri in 3.05’00” media 40,735 km/h
2. Francesco Romano (Team Palazzago Amaru)
3. Filippo Tagliani (Gallina Colosio Eurofeed)
4. Simone Bettinelli (Team Colpack)
5. Raffaele Radice (Gallina Colosio Eurofeed)
6. Antonio Zullo (Futura Team-Rosini)
7. Fernando Diego Malaver Cano (Col, UC Porto Sant'Elpidio-Monte Urano)
8. Mattia Bevilacqua (Hoppla' Petroli Firenze)
9. Raimondas Rumsas (Ltu, Team Palazzago Amaru)
10. Leonardo Tortomasi (Team Snep Focus)
11. Alessio Finocchi (Team Snep Focus)
12. Riccardo Marchesini (Team Snep Focus)
13. Claudio Longhitano (Maltinti Lampadari-Banca di Cambiano)
14. James Davey (Gbr, Zappi's Pro Cycling)
15. Matteo Ferretti (Team Sestese Etruria Amore&Vita)
16. Ivan Martinelli (Aran Cucine) campione regionale FCI Abruzzo élite
17. Giovanni Loiscio (Acqua & Sapone Team Mocaiana)
18. Daniel Savini (Maltinti Lampadari-Banca di Cambiano)
19. Luca Covili (Team Palazzago Amaru)
20. Davide Leone (Abmol) campione regionale FCI Abruzzo under 23
21. Veaceslav Turcanu Biondi (Futura Team-Rosini)
22. Andrea Di Renzo (UC Porto Sant’Elpidio-Monte Urano)
23. Andrea Garosio (Team Colpack)
24. Giovanni Petroni (Team Cervelo)
25. Andrea Cervellera (Team Palazzago Amaru)
26. Marco Landi (Hoppla' Petroli Firenze)
27. Andrea Montagnoli (Hoppla' Petroli Firenze)
28. Lorenzo Fortunato (Hoppla' Petroli Firenze)
29. Umberto Orsini (Team Colpack)
30. Andrea Cacciotti (Hoppla' Petroli Firenze)
31. Rossano Mauti (GM Europa Ovini)
32. Alessandro Greco (Team Stipa-Milano-Allestimenti Fiere)
33. Marco Murgano (Gsc Viris Maserati)
34. Amedeo Di Luigi (Aran Cucine)
35. Angelo Vitiello (D'Amico Utensilnord)
36. Ridion Kopshti (Alb, Maltinti Lampadari-Banca di Cambiano)
37. Gabriele Giannelli (Hoppla' Petroli Firenze)
38. Alberto Jaime Diosa Restrepo (Calzaturieri Montegranaro-Marini Silvano)
39. Alessandro Marinozzi (Sangemini - M.G. K Vis)
40. Cristian Ioli (Team Rsm Academy)
41. Gianmarco Gottarelli (Futura Team-Rosini)
42. Umberto Marengo (Delio Gallina Colosio Eurofeed)
43. Marco Provera (UC Pregnana  Team Scout Asd)
44. Fabrizio Capodicasa (Aran Cucine)
45. Simone Guizzetti (Team Colpack)
46. Filippo Bertone (Viris Maserati)
47. Mario Sartore (Viris Maserati)
48. Fabrizio Suess Nacher (Delio Gallina Colosio Eurofeed)
49. Luca Taschin (Calzaturieri Montegranaro-Marini Silvano)
50. Cristian Comaglio (Namedsport - Rocket)
51. Vincenzo Edoardo Morabito (Team Snep Focus)
52. Luca Gatto (Zalf Euromobil Desirée Fior)
53. Mark Padun (Colpack)
54. Filippo Zaccanti (Colpack)
55. Ottavio Dotti (Hoppla' Petroli Firenze)
56. Franco Cianci (Aran  Cucine)
57. Sante Forlini (Abmol)
58. Mattia Marcelli (Abmol)
59. Mar John Cabreros (Col, Calzaturieri Montegranaro-Marini Silvano)
60. Manuel Ciutti (UC Porto Sant'Elpidio-Monte Urano)
61. Ambrogio Chiriaco (Bper Banca Gobbi Frutta)
62. Flavio Peli (Delio Gallina Colosio Eurofeed)
63. Thomas Calzaferri (Delio Gallina Colosio Eurofeed)
64. Elia Battistini (Team Rsm Academy)
65. Andrea Colnaghi (Team Palazzago Amaru)
66. Klidi Jaku (Alb, Maltinti Lampadari-Banca di Cambiano)
 
Credit fotografico Serena Rabottini

Luca Alò