sport >> Altri sport >> CI SERVE UNO SPONSOR

Editoriali

  • I VERI PERICOLI

    Dal vanto dell’ipocrisia alla bizzarra intolleranza. Come si riciclano i vecchi tromboni democristiani … anche localii

  • SETTEMILIONI

    IL NOSTRO GIORNALE ON LINE SUPERA SETTE MILIONI DI VISITATORI UNICI

  • A CALDO

Guida TV

CI SERVE UNO SPONSOR
CI SERVE UNO SPONSOR

Guardiagrele, 8 ottobre 2017 - Continua a ritmo serrato la preparazione dell’Asd Handball Femminile Guardiagrele in vista dell’inizio del campionato di Serie A2 fissato per sabato 14 ottobre. La squadra, alla cui guida è stato confermato il mister Francesco Marinari, dopo l’ottimo secondo posto conquistato lo scorso anno nel Torneo regionale abruzzese, si ripresenta al via della Serie A2 femminile. Confermate Federica Di Meo, Alessia Paolucci, Benedetta Bianco, Luana Crognale, Assunta De Lucia, Ilaria Di Crescenzo, Miriana Di Crescenzo, Cristina Di Martino, Katia Liberatoscioli, Leila Hazizi, Ludovica Mauriello, Sandra Naccarella, Sara Orlandi e Barbara Casaccia.

Importanti rientri a cominciare da quello di Nicoletta Alimonti, portiere guardiese che era arrivata fino alla Nazionale allieve nei primi anni 2000 ma aveva poi abbandonato l’attività per molti anni per motivi di studio, per continuare con quelli di Patricia Ojeda e Stefania Di Crescenzo. Entrambe arrivano da una doppia maternità ma in ogni allenamento mostrano l’entusiasmo di ragazzine alle prime armi. Davvero encomiabili!

Per completare la rosa sono arrivati due rinforzi di ottima qualità.  La prima Annalisa Sigismondi di Chieti, terzino.  Nel suo curriculum c’è la Serie C con il Chieti e poi una lunga esperienza in A2 con il Dream Team Pescara e con il San Nicolò e varie stagioni ad alto livello in A1 con il Pescara di Branko Milivojevic e con l’HF Teramo. L’altro neo acquisto Erika Passeri arriva da Pescara, terzino-centrale che ha iniziato l’attività nella Ogan Pescara con la quale è arrivata fino all’A2 superando in una finale play off di serie B proprio il Guardiagrele, ha partecipato a varie finali nazionali e vanta anche due stagioni in A1 nel Teramo ed anche un’esperienza europea, sempre con la squadra teramana, nella Coppa EHF. Lo staff tecnico guidato da Francesco Marinari si avvale anche della presenza del vice Dino Nebuloso, dell’aiuto Giuseppe Cozzi e del preparatore atletico Luca Pirri. Uno staff “tutto pescarese” che si è legata all’ambiente guardiese in maniera entusiastica ed indissolubile. Il girone delle guardiesi è composto da due squadre toscane (Euromed Mugello e Tushe Prato), una marchigiana (Cingoli), due laziali (Fondi e Cassa Rurale Pontinia), una campana (Salerno) e due abruzzesi (Team Teramo e Guardiagrele). La prima delle guardiesi in programma sabato 14 ottobre alle 18 quando al Palagrele sarà di scena il Fondi. Poi due trasferte, a Teramo il 21 ottobre ed a Mugello il 28 ottobre. Si tornerà a giocare in casa il 4 novembre in casa contro il Cingoli. Il campionato continuerà con girone all’italiana fino al 10 febbraio 2018. Poi seguirà un girone ad orologio ed eventuali play off.

La società guardiese di pallamano vanta, inoltre, un ottimo settore giovanile, sia livello maschile che femminile. Le ragazze ed i ragazzi interessati, dai 7 anni in su, potranno contattare Giuseppe Cozzi (3407688363) ed Eugenia Di Dalmazi (3398948950). Questo l’organigramma societario: presidente Antonino Di Martino, vice presidenti Alessandro Bartolucci e Massimo Mattioli, direttore sportivo Andrea Cellini, responsabile settore giovanile Eugenia Di Dalmazi, responsabile area tecnica Gianluca Primavera. La società ringrazia tutte quelle aziende, piccole e grandi, che stanno sostenendo la pallamano guardiese ma ha assolutamente bisogno di uno sponsor principale e perciò lancia un Sos “Cerchiamo uno sponsor di peso, da abbinare al nome della squadra, che ci dia la forza di affrontare questo pesantissimo girone che ci vedrà impegnati dalla Toscana fino alla Campania”.

Massimo Mattioli